mostra aiuto
Accedi o registrati
Salone di Milano

Talk show Eicma 2017: Naked, classiche e Heritage 2018

- Tante le novità di Eicma fra le moto naked. Si va da quelle più sportive a quelle turistiche, dalle heritage alle neoclassiche. Un mondo ricco di proposte e complesso. Ne parliamo con i rappresentanti di BMW, Triumph e Yamaha

E' la moto nella sua essenza, quella da vento in faccia, quella che ha il serbatoio e poco più come protagonista dell'estetica.
Essenziale, ma anche raffinata, che si può personalizzare e che a volte gioca con lo stile di vita motociclistico.
Stiamo parlando delle naked nelle loro molteplici declinazioni, da quelle più potenti alle heritage.
Ne discutiamo con Andrea Ferrari, marketing manager BMW Motorrad, Christophe Couet, general manager Triumph, e Fabrizio Corsi, product manager Yamaha.
Modera il dibattito, al nostro stand di Eicma, Nico Cereghini.

 

  • capobutozzi, Roma (RM)

    Qui le doma de sono state piu pepate. Complimenti
  • DettoFatto, Lodi (LO)

    Sono troppo d'accordo con Nico... ma perchè fare selle da fachiro??
    Le heritage, o classic che dir si voglia, non sono moto da ventenni, sia per il budget che per i richiami al passato...
    e fatele più comode, per favore...
    Passi pure la mancanza di protezione dall'aria (ovvio, se uno vuole una nuda...) ma l'ergonomia è cruciale...
    io quando sento un tester dire "sella un po' dura" e "monoammortizzatore dalla risposta secca" non so se mi fa più male la prostata, o la schiena.

    Per piacere, anche sulle classiche: selle ben imbottite, non scivolose, e per favore cercate di posizionare le pedane tendenzialmente un pochino indietro(*), in modo che si possa usare le gambe come "ammortizzatori naturali": la schiena ringrazia...

    (*) questo non vale per le bobber ovviamente
Inserisci il tuo commento