mostra aiuto
Accedi o registrati
Social Networking

Dunlop: condividete (con noi) la vostra passione

- Arriva l'estate, tempo di viaggi, vacanze, uscite in pista. Spiegateci la vostra passione sui social!

Arriva l'estate, tempo di viaggi, vacanze, uscite in pista. Tutto naturalmente in moto, con momenti belli, divertenti, qualche inevitabile difficoltà e soprattutto tanti ricordi che resteranno con voi per tutta la vita. Dunlop, nostra partner in questa iniziativa, vi invita a condividerli con noi e con tutti i lettori di Moto.it - e dei suoi canali social - per fare in modo che tutti questi ricordi rimangano e ci si conosca tutti un po' meglio.

Momenti particolari, piccoli rituali, scaramanzie: vi fermate sempre al solito autogrill per trovarvi con gli amici? Vi inginocchiate a fianco della moto come Valentino Rossi prima del turno? Indossate sempre lo stesso intimo? Ecco, quello non sappiamo se vogliamo vederlo... insomma, però, avete capito. Ci interessa tutto quello che caratterizza la vostra passione motociclistica, e per invitarvi a condividerlo con noi, assieme a Dunlop abbiamo pensato al modo di gratificarvi valorizzando i contributi più simpatici con altrettante dimostrazioni della passione che ci accomuna offerte dalla Casa anglogiapponese.

I contributi più interessanti saranno infatti scelti da Dunlop e Moto.it per ricevere tre cappellini a settimana (quelli utilizzati nei campionati AMA, quindi quelli che vedete nel Supercross) e i migliori del mese riceveranno qualcosa di ancora più raro ed appassionante: un cappellino Dunlop autografato da Peter Hickman (avete presente quelli che i piloti della Moto3 e Moto2 indossano sul podio? Ecco...) pilota britannico specialista delle corse stradali - plurivincitore a Macao - in forza al team BMW/Briggs equipment, e soprattutto un treno di gomme a scelta fra le ultime proposte Dunlop per l'impiego sportivo: le GP Racer D212 oppure le Sportsmart 2 MAX

Come fare per trasmetterci la vostra passione? Facile: postate i vostri momenti - foto o brevi video - sui vostri canali Facebook o Instagram utilizzando uno dei due hashtag dedicati all'iniziativa: #dunlopeveryride e/o #dunlopgripping. Al resto penseremo noi.

Ma che gomme sono?

Se ci seguite con regolarità le conoscete già. Della Dunlop GP Racer D 212 abbiamo parlato qui, mentre le SportSmart 2 Max le ha provate il nostro Francesco Paolillo la scorsa primavera e potete leggere la prova qui. Nel dubbio, però, facciamo un rapido ripasso.

Le Dunlop Sportsmart 2 Max sono la proposta della Casa anglogiapponese dedicata alle sportive (e alle crossover più grintose) per un uso misto strada-pista, arrivando ad una sintesi fra l'esperienza maturata nel Mondiale Endurance e le tecnologie sviluppate con la gomma sport-touring RoadSmart III.

Le Dunlop Sportsmart 2 MAX

Una gomma che quindi unisce caratteristiche indispensabili per l'uso stradale come la velocità di riscaldamento, la durata e l'omogeneità di comportamento all'aderenza necessaria nella guida sportiva grazie alla carcassa con tele in Rayon e all'anteriore Jointless Belt (JLB), ai profili studiati ed ottimizzati nella trazione agli angoli di piega più pronunciati, alla nuova mescola tripolimerica con silice ad alta dispersione e al posteriore in tecnologia Multi-tread bimescola al posteriore.

Le GP Racer D212 sono invece la proposta Dunlop più sportiva, disponibile sia in versione slick che intagliata, con una nuova mescola sviluppata anche in questo caso nel Mondiale Endurance, campionato dove l'equilibrio della gomma e la durata omogenea delle prestazioni sono fondamentali per ottenere buoni risultati - pensate alle diverse esigenze di gare che si corrono solo di giorno o anche la notte, con variazioni termiche rilevanti, e su circuiti diversissimi come il Catalunya, il Paul Ricard, Portimao o Suzuka.

Dunlop GP Racer D212

Anche in questo caso i risultati arrivano grazie all'uso di tecnologie proprietarie di Dunlop, come le soluzioni multimescola, l'ormai conosciuto sistema NTEC che Dunlop ha introdotto con il D211 e costantemente affinato, che permette l'impiego di pressioni particolarmente basse, nuovi profili e la Dunlop Heat Control Technology nelle mescole Endurance al posteriore che aumenta la durata della gomma.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento