mostra aiuto
Accedi o registrati
Recensito

Caberg Droid. Recensione casco modulare

- Calotta in policarbonato e doppia omologazione. Droid, il nuovo modulare di Caberg piace per l'ergonomia, la cura degli interni e il bilanciamento. Wind Stopper amovibile disponibile come accessorio. Prezzi a partire da 249,90 euro.
Voto della redazione
7,5

Si chiama Droid ed è la nuova interessante proposta del marchio italiano Caberg per il mercato dei caschi modulari.

Un prodotto che piace molto per confort, ergonomia, design e aerodinamica.

Quali sono le sue caratteristiche principali? Calotta in policarbonato, doppia omologazione P/J, doppia visiera (trasparente + fumé), sgancio rapido visiera, visiera antigraffio con Pinlock di serie, fibbia micrometrica, interno estraibile e lavabile, profili antipioggia, stop wind amovibile, 

Se si parla di caschi da turismo, è doveroso segnalare anche che Droid,  sotto le guance intern, può ospitare gli altoparlanti dei principali comunicatori presenti sul mercato.  Inoltre sul lato sinistro del casco è presente l’aggancio per il microfono. Droid può essere facilmente equipaggiato, oltre che con i principali comunicatori in after market anche del nostro Just Speak S. .

Nella dotazione in scatola troverete invece: Pinlock Max vision; manuale avvertenze generali, manuale di uso e manutenzione.

I colori nei quali questo prodotto è disponibile sono i seguenti: nero opaco, bianco metallizato, giallo fluo (Versione Hi Vizion), nero opaco giallo fluo; nero opaco rosso fluo; nero opaco anthracite (Versioni Blaze).

Arriviamo ai prezzi. Versioni monocolore nero opaco e bianco metallizzato € 249.99;  Hi Vision giallo fluo: €269.99; Blaze nero opaco/anthracite, nero opaco/giallo fluo e nero opaco/rosso fluo €279.99.

Per info: www.caberg.it

  • francesco pisano, Pescara (PE)

    sinceramente la mia esperienza con questa casa non è stata della più fortunate. Avevo comprato il casco per sostituire il mio Schumbert ormai arrivato a fine carriera...ma come molti di noi fanno ho aspettato oltre un anno prima di decidere ad abbandonare il vecchio veterano... ed ecco la sorpresa alla prima uscita il casco si rompe nel punto in cui l'imbottitura si incastra nella calotta per cui il casco risulta inservibile in quanto l'imbottitura quando indossi il casco va fuori sede. Un'esperienza davvero pessima tant'è che alla fine ho optato per un "santo e benedetto" ARAI.
    Un ulteriore appunto ...non capisco perché le produzioni attuali non vanno oltre la taglia XL (o almeno io non riesco a trovare taglie più grandi....probabilmente problemi legati alla calotta?!
  • TigertanoXC, Messina (ME)

    Lo scorso hanno cercavo il Drift ma poi ho desistito perchè neppure il rivenditore ufficiale della zona, come da elenco reperito sul sito, ne aveva disponibili, tranne che per la visione su catalogo. Riprovo per vedere di trovarne almeno uno da provare ( niente acquisti a scatola chiusa ), ma non dovessi riuscirci mi tengo stretto il mio attuale modulare che va più che bene.
Inserisci il tuo commento