mostra aiuto
Accedi o registrati
gp della malesia

MotoGP 2017. Dovizioso vince a Sepang, campionato ancora aperto

- Dovizioso trionfa a Sepang davanti a Lorenzo e Zarco. Quarta piazza per Marquez mentre Valentino chiude al settimo posto. Campionato ancora aperto, si deciderà tutto a Valencia
MotoGP 2017. Dovizioso vince a Sepang, campionato ancora aperto

SEPANG – Andrea Dovizioso vince davanti a Jorge Lorenzo e Johann Zarco, con Marc Marquez quarto: il mondiale si decide a Valencia, dove Marquez dovrà difendere un vantaggio di 21 punti. Sesto Danilo Petrucci, settimo Valentino Rossi, 17esimo Andrea Iannone.

Pioggia torrenziale a Sepang prima della gara: cambia tutto. C’è tanta acqua in pista, poi smette di piovere, mala pista rimane allagata. Andrea Dovizioso ha un solo obiettivo: vincere, sperando che almeno un altro pilota si inserisca tra lui e Marc Marquez. Dovizioso fa il suo, trionfa e va anche meglio del previsto, perché prima di Marquez arriva anche un velocissimo Lorenzo e un tenace Zarco. Marquez perde 12 punti, gliene rimangono 21. Tantissimi quando in palio ce ne sono solo 25, ma intanto si va a Valencia con Dovizioso e la Ducati in lotta per il titolo.

 

GARA TATTICA

In partenza, Marquez scatta come un fulmine dalla terza fila, passa secondo alla prima curva con Zarco, l’unico tra i piloti di testa con la soffice posteriore, che prova ad andarsene. Al termine del primo giro, Marquez è terzo, Dovizioso quarto incollato a Marc. Lo segue, ne studio ogni mossa, per poi infilarlo al quinto giro: davanti a lui c’è Zarco a 2”5 e Lorenzo a circa un secondo. Jorge va velocissimo, passa al comando al nono giro e nello stesso passaggio Dovizioso infila Zarco ed è secondo, mentre Marquez non ne ha per tenere il passo dei primi tre. Le due Ducati allungano, Lorenzo arriva ad accumulare anche un secondo di vantaggio sul compagno di squadra (al 14esimo giro) e ci si chiede cosa faranno in Ducati: fermeranno Jorge, gli chiederanno di rinunciare alla sua prima vittoria? Chissà cosa pensa Andrea nel casco, che recupera decimo su decimo, sembra guidare in relativa scioltezza, mentre Lorenzo davanti a lui prende qualche imbarcata fino a che al 16esimo giro rischia di cadere: percorrendo la curva 15, l’ultima, gli si chiude lo sterzo, rimane in qualche modo in piedi, ma Dovizioso passa inesorabile. Lorenzo rimane lì, a un secondino di distanza, fido scudiero di un compagno di squadra che conquista il sesto successo stagionale e continua a far sognare gli appassionati italiani (e non solo).

 

PECCATO PETRUCCI

Marquez – è stato evidente – ha pensato a portare a termine il GP e il quarto posto avrebbe anche potuto essere un quinto se Danilo Petrucci non fosse stato costretto a partire dall’ultimo posto per un problema elettronico durante il giro di allineamento, che l’ha costretto a scattare dall’ultima posizione. La sua rimonta si è chiusa al sesto posto, ma per come ha girato poteva senz’altro stare davanti a Marquez. Insomma, il pilota della Honda avrebbe potuto perdere altri due punti.

 

YAMAHA INESISTENTE

Al quinto posto Dani Pedrosa, che dopo le FP2 disastrose sull’acqua ha ritrovato un po’ di velocità, mentre le Yamaha ufficiali, di fatto, non si sono mai viste: Valentino Rossi ha chiuso sesto in scia a Petrucci, Maverick Vinales addirittura nono. Tutto questo mentre Zarco, con la M1 2016, conquistava il suo secondo podio stagionale. Bravo il francese, ma quanti dubbi sulla Yamaha 2017.

 

CLASSIFICA

Pos. Points Num. Rider Nation Team Bike Km/h Time/Gap
1 25 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 148.2 44'51.497
2 20 99 Jorge LORENZO SPA Ducati Team Ducati 148.2 +0.743
3 16 5 Johann ZARCO FRA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 147.7 +9.738
4 13 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 147.3 +17.763
5 11 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 146.6 +29.144
6 10 9 Danilo PETRUCCI ITA OCTO Pramac Racing Ducati 146.6 +30.380
7 9 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 146.6 +30.769
8 8 43 Jack MILLER AUS EG 0,0 Marc VDS Honda 146.3 +35.238
9 7 25 Maverick VIÑALES SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 146.2 +38.053
10 6 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 146.1 +39.847
11 5 19 Alvaro BAUTISTA SPA Pull&Bear Aspar Team Ducati 145.9 +42.559
12 4 38 Bradley SMITH GBR Red Bull KTM Factory Racing KTM 145.8 +44.602
13 3 45 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Racing Ducati 145.6 +48.696
14 2 8 Hector BARBERA SPA Reale Avintia Racing Ducati 145.5 +50.058
15 1 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 145.5 +50.705
16   60 Michael VAN DER MARK NED Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 145.2 +56.397
17   29 Andrea IANNONE ITA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 145.1 +58.391
18   53 Tito RABAT SPA EG 0,0 Marc VDS Honda 143.7 +1'25.571
Not Classified
    22 Sam LOWES GBR Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 133.5 11 Laps
    17 Karel ABRAHAM CZE Pull&Bear Aspar Team Ducati 144.3 12 Laps
    76 Loris BAZ FRA Reale Avintia Racing Ducati 144.1 15 Laps
    42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki   0 Lap
 
Leggi tutti i commenti 177

Commenti

  • remowilliam, padova (PD)

    a volte scherzando ci prendi e la dorna vuole il suo tornaconto tanto che il mondiale alla fine lo vince sempre uno spagnolo( hanno anche dei topdriver che bisogna accontentare) e il prox anno con buona pace per tutti, non sarà diverso nel senso che vincerà ancora uno spagnolo.
    Ecco sul marchio della moto non hanno preclusioni anzi se varia è meglio e perciò sarà quasi certamente diverso da Honda. In fin dei conti bisogna cercare di soddisfare un pò tutti quelli che contribuiscono al business. ahh ahh
    Cosi già sappiamo che non potrà essere Pedrosa Lui corre con Honda che già ha raccolto quest'anno, peccato .
    Quindi tornando più o meno seri chi sarà il prescelto dei due spagnoli in lizza ?
    aiutino? in pole c è chi inizia per L e il secondo per V.
    Altro must da mantenere o meglio tentare, sarà la vittoria del mondiale che si deciderà all ultima gara .
  • John Fogerty, Roma (RM)

    A leggere i commenti sembra tutto un teatrino dove ogni cosa e gia' stata scritta e decisa dai BOSS della MotoGP !! A mio parere il fatto di avere ancora poca odiens rispetto alla Formula1 fa creare scene e retroscene in stile gossip per cercare di attirare nuovi spettatori .. ma dove andremo a finire di questo passo ? Bo.. Dorna fai vincere il mondiale ad una Ducati cosi' aggiungiamo odiens con tutti i tedeschi di Audi :)
Leggi tutti i commenti 177

Commenti

Inserisci il tuo commento