mostra aiuto
Accedi o registrati
regolamenti

Moto2 e Moto3, vietate le alette

- La GP Commission ha vietato le appendici aerodinamiche in Moto2 e Moto3

Si è fatta prendere alla sprovvista dal moltiplicarsi delle ali sulle carene delle MotoGP e, sotto attacco di monoplani giapponesi e biplani italiani, la Commisisone Gran Prix ha deciso che fosse meglio lasciar correre. Ma appena ha visto spuntare la prima aletta in Moto3 – nello specifico sulle Mahindra – è lestamente corsa ai ripari, vietando l'uso di qualunque appendice aerodinamica nelle classi inferiori. 

 

«L'uso delle appendici aerodinamiche in Moto3 e Moto2 non è più consentito, e il divieto ha effetto immediato nella categoria intermedia. Per la classe Moto3, dove vengono già utilizzate, il divieto avrà efficacia dal 2017. Il Direttore Tecnico continuerà a consentire l'uso dei disegni sulle carene concepiti solo per deviare l’acqua alzata dalla ruota anteriore, non dovranno avere fine aerodinamico».

 

Come spiegato dal nosto Ingegner Bernardelle, le ali potrebbero aiutare a riposizionare nel punto più vantaggioso il centro di pressione anche nelle moto che corrono in Moto2 e Moto3.

  • suzukinok7, Piazza Armerina (EN)

    Certo è un mondiale che si corre con prototipi, ma c'è anche un regolamento tecnico che impone delle limitazioni...non vedo quindi tutto sto scandalo nella limitazione di appendici aerodinamiche, anzi.
    personalmente le trovo disgustose, rovinano in modo irreparabile il meraviglioso design di questi gioielli a 2 ruote...senza contare che già in diversi lamentano la negativa influenza delle turbolenze da esse generate,
    ed il pericolo in caso di contatti carena-carena, o ancor peggio carena-pilota.
    io come tanti appassionati le boccio categoricamente, non le vorrei mai e poi mai sulla mia moto,
    mi dovessero anche far guadagnare 2" al giro!
    E caldeggio che dalla prox stagione vengano vietate in tutte le categorie.
  • FedericoR6, Valeggio sul Mincio (VR)

    credo le abbiano tolte per evitare l'innalzarsi dei costi...per la moto2 super d'accordo, non dovrebbe neanche esistere la bestemmia della moto2, insulto alla competizione motoristica, quindi meno si spende per innovazioni, meglio è!
    La moto3 essendo poi campionato "scopritore" di talenti, non ha più di tanto senso accentuare le prestazioni della moto, si deve vedere il manico del pilota se promette o no...
    Io quindi sono d'accordo.
Inserisci il tuo commento