eventi

"The Reunion" 2019: quest'anno si fa in 3 e strizza l'occhio all'elettrico

- Il 17, 18 e 19 maggio torna a Monza la quinta edizione dell’evento motociclistico dedicato a café racer, scrambler, special e classiche, e noi di Moto.it ne saremo media partner
The Reunion 2019: quest'anno si fa in 3 e strizza l'occhio all'elettrico

L’appuntamento è fissato per i prossimi 17, 18 e 19 maggio al leggendario Autodromo di Monza. Giunto alla sua quinta edizione, “The Reunion” torna in pista con tante novità, e noi di Moto.it, come per le scorse edizioni, saremo media partner dell’evento.

La prima novità è che l’evento inizierà un giorno prima, il venerdì sera, così da offrire agli espositori un’altra finestra di visibilità e un’occasione per intrattenere i visitatori con musica dal vivo, sotto la direzione artistica di Dj Ringo.

Quest’anno, inoltre, sarà riservato uno spazio significativo anche al segmento dell’elettrico, sempre più importante anche per noi di Moto.it che, da poco, abbiamo inaugurato, appunto, Elettrico, nuova sezione del nostro sito. Tra gli espositori spicca la presenza di Zero Motorcycles che presenta la nuovissima SR/F, una streetfighter in grado di offrire livelli di potenza, controllo e connettività senza precedenti. Non mancherà inoltre una sprint race dedicata.

The Reunion” riconferma il suo spirito sempre più internazionale grazie alle rinnovate partnership con Sultans of Sprint - il più prestigioso campionato europeo di accelerazione per moto vintage -, oltre che con Glemseck 101 e Cafe Racer Festival, i più importanti eventi di settore a livello internazionale.

Protagonisti indiscussi saranno ancora una volta i top customizer italiani e internazionali affiancati dalle maggiori Case motociclistiche, quali BMW Motorrad, Harley-Davidson, Yamaha, Indian, Kawasaki e Royal Enfield.

Mi lusinga che una cosa nata per gioco e per passione venga considerata dai principali player del settore motociclistico uno degli eventi di riferimento a livello internazionale, durante il quale svelare anche anteprime mondiali. Siamo davvero felici che The Reunion attragga ormai l’attenzione di biker di tutta Europa, che lo considerano uno degli appuntamenti imperdibili della stagione motociclistica.”, dichiara Matteo Adreani, ideatore di “The Reunion”.

Numerose saranno le competizioni che metteranno alla prova gli appassionati delle "due ruote": la Tag Heuer Sprint Race vedrà gli amanti dell’alta velocità sfidarsi sull’ottavo di miglio. Ad arricchire il programma dell’edizione 2019 di “The Reunion” sarà la partenza del Deus Swank Rally di Sardegna 2019 dedicato alle moto classic enduro, e non solo, che permetterà agli appassionati di rivivere il mito degli anni Ottanta.

Fu Renato Zocchi, al ritorno dalla Dakar del 1984, a creare il rally sardo con il fratello Guido, che lo sviluppò fino a farlo diventare prova del Campionato del Mondo Rally Raid, auto e moto, come la Parigi Dakar.

Nel 1987 furono oltre 1.000 gli iscritti al rally, tra partecipanti auto e moto, assistenti e appassionati. A distanza di 35 anni, dunque, “il Mito” sarà riproposto da Deus ex Machina e Adven-ture Riding sotto forma di Swank rally: percorsi fuoristrada con prove speciali di abilità e regolarità auto-cronometrate, nel pieno rispetto della formula Gentlemanʻs Rally.

Chi ama far “mangiare la polvere” potrà unirsi a Marco Belli e alla sua Di Traverso School per partecipare alla Elf Dirt Race, una sfida in un ovale di flat track riservata alle motociclette con ruote tassellate scrambler, non specialistiche e inappropriate.

All’invasione dei motorini monomarcia capitanata da Giovanni Di Pillo e Ringo, quest’anno si aggiunge inoltre una nuova classe: la Moped Drag Race, organizzata da DBR Factory. Si tratta di una gara di accelerazione sui 200 metri, riservata ai ciclomotori con limite massimo di 100 cc. e ruote da 10 a 17 pollici, dove sono vietati blocchi motore scooter, NOS e motori ausiliari elettrici.

“The Reunion” ospiterà anche la prima tappa dello Sprintrace Championship 2019, un campionato per moto special - 2 e 4 tempi - divise per potenza. Le gare si svolgono nella classica modalità "1 vs 1" sull'ottavo di miglio, dove chi perde esce. Le altre tappe saranno Modena (EDC) e Racalmuto (Campionato Regno di Sicilia) e vanno a punti piloti e officine di customizzazione.
Il campionato è organizzato da Christian Amadio, del motoclub "Nastro e Fascetta".

Per restare in tema di pneumatici, Continental si conferma main partner di “The Reunion” anche per la prossima edizione.

TAG Heuer, marchio svizzero di orologi e cronografi sportivi di prestigio, torna invece in pista a “The Reunion” nel ruolo di Official Timekeeper, premiando in particolare le categorie TAG Heuer Sprint Race, le sfide #dontcrackunderpressure per eccellenza: 
TAG Heuer sceglie “The Reunion” per presentare in anteprima italiana la nuova collezione AUTAVIA.

Non di solo motori, tuttavia, si nutrono i motociclisti: anche quest’anno “The Reunion” vedrà infatti la partecipazione di una selezione di truck che proporranno street food d’eccezione.

Yamaha Motor Europe presenterà in esclusiva a “The Reunion” 8 nuove Yard Build su base XSR700, sviluppate da ‘customizer’ in arrivo da 8 Paesi diversi. Oltre a ciò, i visitatori dell’evento potranno testare gratuitamente l'intera gamma Sport Heritage (inclusa per la prima volta la XSR700 XTribute), e partecipare in sella a SR400 ai corsi di Flat Track proposti dalla Di Traverso School.

BMW Motorrad esporrà la gamma R nineT al completo equipaggiata con alcuni “pezzi speciali” appartenenti al programma Option 719, oltre che nella grande novità della R nineT Club Sprint Race.

  • hannibal07, Arese (MI)

    E Triumph?
    Manca l'evento?
  • kodiak59, Bergamo (BG)

    il simpatico Signore della foto mi sa che ...strizza più volentieri l'occhio ….a "un'ombreta"!
Inserisci il tuo commento