mostra aiuto
Accedi o registrati
libri

Libri per motociclisti: “Vespa 70 anni”

- Giorgio Sarti, l’autore italiano che ha all’attivo il maggior numero di libri dedicati alle moto pubblicati, ha omaggiato la mitica Vespa in occasione del suo settantesimo compleanno
Libri per motociclisti: “Vespa 70 anni”

Giorgio Sarti, l’autore italiano che ha all’attivo il maggior numero di libri dedicati alle moto pubblicati, ha omaggiato la mitica Vespa in occasione del suo settantesimo compleanno. Il volume, a cura di Nada Editore, si presenta con una nuova edizione aggiornata e completa, come s’intuisce già dal titolo: “Vespa 70 anni. Storia, tecnica e modelli dal 1946”.


Questo libro testimonia le varie tappe della storia della mitica Vespa, dimostrando la capacità di un prodotto, diventato vero e proprio oggetto di culto, di mantenere sempre in vetta la sua posizione nel mercato di settore. A partire dal 1946, con la presentazione al pubblico del primo modello da parte di Enrico Piaggio, l’autore ripercorre i “primi 70 anni” di storia di un veicolo che continua ancor oggi a rappresentare un risultato invidiabile sotto molteplici punti di vista: design, innovazione, creatività, ricerca, lavoro.


Il libro si snoda tra testo e immagini con tutti i modelli illustrati e accompagnati da schede tecniche comprensive di ben 30 voci: un vero paradiso per appassionati e cultori del marchio! L’autore, vero esperto della Vespa, sottolinea il successo di una storia italiana che è stata in grado di vincere le sfide della crisi, imponendosi come esempio di vittoria dell’industria italiana nell’economia mondiale. Un prodotto piccole, utile e versatile, che ha vissuto ed è stato protagonista dei cambiamenti economici, sociali e di costume dell’epoca in cui vedeva la luce.


“Vespa 70 anni” è insomma molto più di un libro. È la storia e la passione per quel rivoluzionario veicolo a due ruote che ha lasciato un segno tangibile nella storia dei trasporti e soprattutto nel cuore di intere generazioni, restando un’icona affermata in ogni parte del mondo.


Recensione a cura di Maddalena Candeliere

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento