Benvenuto, Ospite Ricerca | Argomenti attivi

Luis Salom ... riposa ragazzo, riposa ... Opzioni · Visualizza
utenteanonimo01
Inviato: venerdì 3 giugno 2016 19:25:11



Iscritto: 28/04/2003
Grande tristezza, un ragazzo di 24 anni, un pilota, un motociclista, uno di noi ci ha lasciato.


Ogni volta che capita un incidente con epilogo così drammatico guardo mia figlia che ha una età simile a molti di quei ragazzini e un pensiero va anche ai genitori di quei ragazzi.

... non esiste modo migliore per vivere il tempo che ci è concesso ... e se ancora non lo avete capito ... beh, lasciate perdere, non lo capirete mai !
Motociclisti ... strana, meravigliosa gente!
Aldo Roma
Inviato: venerdì 3 giugno 2016 23:55:29



Iscritto: 08/09/2015
Locazione: Roma
Troppo giovane per smettere di vivere, troppo veloci queste moto che ti fanno smettere di vivere, ma perché se tutte le moto andassero a 140 km/h su circuiti magari più impegnativi ma molto sicuri con vie di fuga molto ampie, non sarebbe lo stesso uno sport stupendo da vedere? Chi lo dice che per essere bello ed affascinante bisogna che vadano così forte? Il nostro organismo non regge impatti del genere...ci vogliono scivolamenti lunghi e tranquilli. . Povero figlio...

Sono un tipo semplice, mi fermo al semaforo, dentro la prima e gas a martello!
otto
Inviato: sabato 4 giugno 2016 00:05:03



Iscritto: 16/05/2008
Locazione: Milano
sport motoristici più lenti ci sono, ma, fatta eccezione per appassionati ed ex praticanti, non li guarda nessuno

se pensi che l'enduro ha forse dato all'Italia più titoli mondiali della motogp nessuno lo guarda; nessuno se ne occupa se non le tv locali

eurosport fa vedere la Dakar perché ogni anno è a rischio la vita

forse è questo che vuole la gente: se non c'è il rischio è meno interessante; è triste, tristissimo, ma credo sia così: rischio e spettacolo

infatti anche il trial non se lo guarda nessuno perché da vedere è di una noia micidiale

quindi non so: se la motogp fosse a 140 all'ora, l'interesse si rivolgerebbe a qualcos'altro in cui c'è velocità e rischio

mi è rimasto del gas nel sangue e non so come smaltirlo... e adesso mi sta tornando la scimmia
lumachina
Inviato: sabato 4 giugno 2016 00:20:39



Iscritto: 23/06/2000
Locazione: Roma
AisCafais
Inviato: sabato 4 giugno 2016 20:59:04



Iscritto: 22/07/2013
Brutta storia
La banalità della caduta, si dice una normalissima perdita dell'anteriore, una banalità per gli addetti ai lavori ma purtroppo sono proprio queste banalità che portano via i giovani centauri anche nelle strade di tutti i giorni,




" Quanno se scherza bisogna esse seri ". A.Sordi

" mi fanno ridere quelli che si considerano Veterani all'interno di un Forum, è lo scrivono pure come se nella vita reale facesse curriculum, per non dire che dopo due giorni che rivanno in moto ...dopo anni di scooter ...si sentono di dare consigli...da vecchi lupi di mare consumati....


Aldo Roma
Inviato: domenica 5 giugno 2016 00:54:39



Iscritto: 08/09/2015
Locazione: Roma
Originariamente inviato da otto
sport motoristici più lenti ci sono, ma, fatta eccezione per appassionati ed ex praticanti, non li guarda nessuno

se pensi che l'enduro ha forse dato all'Italia più titoli mondiali della motogp nessuno lo guarda; nessuno se ne occupa se non le tv locali

eurosport fa vedere la Dakar perché ogni anno è a rischio la vita

forse è questo che vuole la gente: se non c'è il rischio è meno interessante; è triste, tristissimo, ma credo sia così: rischio e spettacolo

infatti anche il trial non se lo guarda nessuno perché da vedere è di una noia micidiale

quindi non so: se la motogp fosse a 140 all'ora, l'interesse si rivolgerebbe a qualcos'altro in cui c'è velocità e rischio


si forse lo spettatore vuole lo spettacolo, ed oggi se si rischia il morto lo spettacolo è ancora più appagante..purtroppo è come dite voi..

Sono un tipo semplice, mi fermo al semaforo, dentro la prima e gas a martello!
Aldo Roma
Inviato: domenica 5 giugno 2016 00:55:44



Iscritto: 08/09/2015
Locazione: Roma


Questa è tremenda proprio...

Sono un tipo semplice, mi fermo al semaforo, dentro la prima e gas a martello!
otto
Inviato: domenica 5 giugno 2016 10:03:19



Iscritto: 16/05/2008
Locazione: Milano
Originariamente inviato da Aldo roma

si forse lo spettatore vuole lo spettacolo, ed oggi se si rischia il morto lo spettacolo è ancora più appagante..purtroppo è come dite voi..


purtroppo questa cosa c'è sempre stata e ci sarà sempre

ho letto un po' di commenti in homepage sulla morte del pilota e ce n'era uno (forse più) che si lamentava del fatto che su moto.it non c'era il filmato dell'incidente e che lui (che bravo!) l'aveva visto su eurosport o altro canale

ora io mi chiedo: una volta che sai che il ragazzo è morto, devi proprio vedere il filmato?

mi è rimasto del gas nel sangue e non so come smaltirlo... e adesso mi sta tornando la scimmia
utenteanonimo01
Inviato: domenica 5 giugno 2016 17:52:09



Iscritto: 28/04/2003
Originariamente inviato da otto

ora io mi chiedo: una volta che sai che il ragazzo è morto, devi proprio vedere il filmato?


In chiunque di noi c'è una piccola componente di voyeurismo che porta molti a rallentare in autostrada per vedere l'incidente nonostante ciò crei pericolo e code. Questa componente che davvero credo sia in tutti noi, in alcuni casi viene soffocata davanti ad eventi così drammatici, per qualcuno invece resta viva e ci porta a cercare il video dell'incidente con insistenza quasi morbosa.

Nel caso di questo povero ragazzo credo però ci fosse anche la "curiosità" di capire come fosse possibile che una pista notoriamente sicura, in una curva così relativamente "tranquilla" con gli air fence a protezione, potesse essere il teatro di una simile tragedia.


... non esiste modo migliore per vivere il tempo che ci è concesso ... e se ancora non lo avete capito ... beh, lasciate perdere, non lo capirete mai !
Motociclisti ... strana, meravigliosa gente!
DrManetta
Inviato: lunedì 6 giugno 2016 11:21:30



Iscritto: 25/05/2016
Locazione: Cecina (LI)
Ogni volta che succede una cosa del genere si spera sia l'ultima. Invece il motociclismo è anche questo, purtroppo. Ciao Luis.

Non han sì aspri sterpi né sì folti quelle fiere selvagge che ’n odio hanno tra Cecina e Corneto i luoghi cólti
AisCafais
Inviato: lunedì 6 giugno 2016 11:33:38



Iscritto: 22/07/2013
Quello che dice Carlo e Otto sono tristi verità, la curiosità fa parte dell'essere umano specialmente quando l'evento e traumatico come questo di Salom, fu per SImoncelli, per Kato ,Pasolini Sarineen, si cercano le cause e qui sono pienamente d'accordo ma odio quando diventa salotto.........questo succede purtroppo anche per i fatti cruenti di cronaca, sta a noi cambiare atteggiamento.

brindisi



" Quanno se scherza bisogna esse seri ". A.Sordi

" mi fanno ridere quelli che si considerano Veterani all'interno di un Forum, è lo scrivono pure come se nella vita reale facesse curriculum, per non dire che dopo due giorni che rivanno in moto ...dopo anni di scooter ...si sentono di dare consigli...da vecchi lupi di mare consumati....


Utenti che sfogliano l'Argomento
Guest


Vai a
Tu NON puoi inviare nuovi argomenti in questo forum.
Tu NON puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
Tu NON puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi creare sondaggi in questo forum.
Tu NON puoi votare nei sondaggi di questo forum.