Benvenuto, Ospite Ricerca | Argomenti attivi

Consiglio Yamaha R6 2006 Opzioni · Visualizza
marongiudavide1
Inviato: sabato 27 novembre 2021 16:30:46


Iscritto: 27/11/2021
Buongiorno a tutti sono nuovo del forum e avrei bisogno di un consiglio.
Sono un felice possessore di una Yamaha R6 del 2006 acquistata usata 2 anni fa, attualmente la moto ha 51.000 km all attivo ed è perfetta nel suo funzionamento.
Tuttavia a breve dovrei affrontare una serie di lavori di manutenzione (distribuzione, trasmissione, gioco valvole, revisione forcelle anteriori e mono posteriore e tagliando) ed eventualmente se decidessi di tenerla farei anche qualche lavoro extra ed estetico (carene, scarico terminale aftermarket e sbloccaggio cambio elettronico dalla centralina originale) insomma verrebbe fuori una bella spesa.
Dunque la mia domanda è questa, vale la pena affrontare tale spesa visto il chilometraggio o sarebbe meglio venderla e orientarmi su una moto con meno km? So bene che la vita di una moto non dipende esclusivamente dai km ma anche da come è stata utilizzata e curata nel tempo, ma in linea di massima può avere senso?
orientativamente a quanti km potrebbero arrivare questo tipo di moto se vengono sempre seguite nella manutenzione?
Premetto che la moto è stata sempre utilizzata in configurazione totalmente originale anche dal precedente proprietario che la utilizzava soltanto per uscite occasionali, sempre su strada e mai pista, e idem per me.
Attendo i vostri consigli :)
nicola66
Inviato: sabato 27 novembre 2021 20:31:20



Iscritto: 13/01/2005
Locazione: MN
Originariamente inviato da marongiudavide1

Sono un felice possessore di una Yamaha R6 del 2006 acquistata usata 2 anni fa, attualmente la moto ha 51.000 km all attivo ed è perfetta nel suo funzionamento.
Tuttavia a breve dovrei affrontare una serie di lavori di manutenzione (distribuzione, trasmissione, gioco valvole, revisione forcelle anteriori e mono posteriore e tagliando) ed eventualmente se decidessi di tenerla farei anche qualche lavoro extra ed estetico (carene, scarico terminale aftermarket e sbloccaggio cambio elettronico dalla centralina originale) insomma verrebbe fuori una bella spesa.


e meno male che è perfetta

fare le pieghe non vuol dire fare anche le curve
Wado*66
Inviato: sabato 27 novembre 2021 21:29:30


Iscritto: 29/02/2004
Locazione: Vicinanze Bo.
Originariamente inviato da marongiudavide1

Dunque la mia domanda è questa, vale la pena affrontare tale spesa visto il chilometraggio o sarebbe meglio venderla e orientarmi su una moto con meno km?


Allora...se ho ben inquadrato "il tipo",direi che la soluzione ottimale per te-e anche la più probabile-sia sventrare la moto per fare i lavori di manutenzione che hai detto,dopodichè ovviamente deciderai "di tenerla",e quindi fare anche i lavori di carene scarico ecc.
Fatto tutto ciò la terrai un paio d'anni poi ne prenderai un'altra e rifarai l'identico iter.

Ma,cercando di attenermi sugli specifici quesiti...se la moto ha 50000 km ed è stata usata "normalmente"- e per strada-dal proprietario precedente,e non ha difettosità note,problemi congenti del modello(che non conosco) e non fa rumoracci,direi che:

La distribuzione non è da fare.

La trasmissione magari anche sì,se è ancora quella originale,il che sarebbe anche indice che il precedente proprietario non ha fatto asinate,non si è fatto autostrade tedesche a cannone per 20' di fila,non ha preso acqua,ogni tanto magari ha anche unto la catena ecc. Resta il fatto che se fosse stata usata veramente coi guanti la catena potrebbe farti anche altri 10 o 20000km.

Il gioco valvole dipende:se non è stato mai fatto si può anche fare. Diversamente io direi che se ne riparla a 100000.

Revisione forcelle anteriori che significa? Ti perde olio? Se non perde olio basta cambiarlo e sei già a posto.

Il mono sì,se è ancora l'originale è scoppiato e strascoppiato. Con la revisione migliorerai un pò(se è fattibile,di solito lo è,anche se non sarebbe prevista),ma non andrai avanti per molto. Ti conviene cercare un'after market qualsiasi nuovo,o magari anche l'originale se si trova ancora.

Il tagliando ovviamente sì,se sono trascorsi i km (più importanti degli anni,a parer mio).

Gli altri lavori extra che vuoi fare non sono certo d'averli capiti.
"Carene" che significa? Togliere le originali e metterle da parte per montare roba in vetroresina da battaglia? Cambiare colore?
Lo scarico after market ha un senso se vuoi buttare via un pò di soldi,rompere i maroni al prossimo,rischiare multe e avere un motore che non gira più perfetto come prima. Altre motivazioni non ne vedo.

"Sbloccaggio cambio elettronico dalla centralina originale" che vuol dire? Non conosco bene il mezzo quindi non m'è chiaro.
Ha il cambio elettronico e vuoi toglierlo? Non ce l'ha e vuoi metterglielo?
In un caso e nell'altro non ne capisco il senso. Se non ce l'ha..beh..è pur sempre una moto,le marce le cambi alla velocità del pensiero.
Se ce l'ha si potrà pur sempre cambiare usando la frizione come se non ce l'avesse,no?

Se la moto ha avuto manutenzione regolare (anche più diradata di ciò che consigliano le Case,generalmente "iperprotettive":-),ma soprattutto se è stata usata normalmente su strada come dici,direi che puoi aspettarti un chilometraggio dalle tre alle cinque volte quello che hai ora.
Dopodichè,sì,una catena di distribuzione,un pacco frizione e tre dischi dei freni nuovi ci possono anche stare.

Oltre a questo si entra in una "zona grigia" che pochissimi-o quasi nessuno-ha mai esplorato,e credo sia impossibile dire fin dove può arrivare quel motore.

Poi,certo,può anche essere che a 100000km ti cade una valvola e triti tutto,ma son pur sempre motori,qualcosa può sempre accadere.
E bisogna sempre accordarsi su cosa è per te usare la moto "normalmente". Se per te è normale quando tiri una marcia incocciare nel limitatore sempre e comunque,perchè sei sordo,allora delle catene di distribuzione è bene che ne metti in preventivo parecchie,tanto per dire.
E' sempre tutto relativo :-)
marongiudavide1
Inviato: sabato 27 novembre 2021 23:54:11


Iscritto: 27/11/2021
Originariamente inviato da Wado*66
Originariamente inviato da marongiudavide1

Dunque la mia domanda è questa, vale la pena affrontare tale spesa visto il chilometraggio o sarebbe meglio venderla e orientarmi su una moto con meno km?


Allora...se ho ben inquadrato "il tipo",direi che la soluzione ottimale per te-e anche la più probabile-sia sventrare la moto per fare i lavori di manutenzione che hai detto,dopodichè ovviamente deciderai "di tenerla",e quindi fare anche i lavori di carene scarico ecc.
Fatto tutto ciò la terrai un paio d'anni poi ne prenderai un'altra e rifarai l'identico iter.

Ma,cercando di attenermi sugli specifici quesiti...se la moto ha 50000 km ed è stata usata "normalmente"- e per strada-dal proprietario precedente,e non ha difettosità note,problemi congenti del modello(che non conosco) e non fa rumoracci,direi che:

La distribuzione non è da fare.

La trasmissione magari anche sì,se è ancora quella originale,il che sarebbe anche indice che il precedente proprietario non ha fatto asinate,non si è fatto autostrade tedesche a cannone per 20' di fila,non ha preso acqua,ogni tanto magari ha anche unto la catena ecc. Resta il fatto che se fosse stata usata veramente coi guanti la catena potrebbe farti anche altri 10 o 20000km.

Il gioco valvole dipende:se non è stato mai fatto si può anche fare. Diversamente io direi che se ne riparla a 100000.

Revisione forcelle anteriori che significa? Ti perde olio? Se non perde olio basta cambiarlo e sei già a posto.

Il mono sì,se è ancora l'originale è scoppiato e strascoppiato. Con la revisione migliorerai un pò(se è fattibile,di solito lo è,anche se non sarebbe prevista),ma non andrai avanti per molto. Ti conviene cercare un'after market qualsiasi nuovo,o magari anche l'originale se si trova ancora.

Il tagliando ovviamente sì,se sono trascorsi i km (più importanti degli anni,a parer mio).

Gli altri lavori extra che vuoi fare non sono certo d'averli capiti.
"Carene" che significa? Togliere le originali e metterle da parte per montare roba in vetroresina da battaglia? Cambiare colore?
Lo scarico after market ha un senso se vuoi buttare via un pò di soldi,rompere i maroni al prossimo,rischiare multe e avere un motore che non gira più perfetto come prima. Altre motivazioni non ne vedo.

"Sbloccaggio cambio elettronico dalla centralina originale" che vuol dire? Non conosco bene il mezzo quindi non m'è chiaro.
Ha il cambio elettronico e vuoi toglierlo? Non ce l'ha e vuoi metterglielo?
In un caso e nell'altro non ne capisco il senso. Se non ce l'ha..beh..è pur sempre una moto,le marce le cambi alla velocità del pensiero.
Se ce l'ha si potrà pur sempre cambiare usando la frizione come se non ce l'avesse,no?

Se la moto ha avuto manutenzione regolare (anche più diradata di ciò che consigliano le Case,generalmente "iperprotettive":-),ma soprattutto se è stata usata normalmente su strada come dici,direi che puoi aspettarti un chilometraggio dalle tre alle cinque volte quello che hai ora.
Dopodichè,sì,una catena di distribuzione,un pacco frizione e tre dischi dei freni nuovi ci possono anche stare.

Oltre a questo si entra in una "zona grigia" che pochissimi-o quasi nessuno-ha mai esplorato,e credo sia impossibile dire fin dove può arrivare quel motore.

Poi,certo,può anche essere che a 100000km ti cade una valvola e triti tutto,ma son pur sempre motori,qualcosa può sempre accadere.
E bisogna sempre accordarsi su cosa è per te usare la moto "normalmente". Se per te è normale quando tiri una marcia incocciare nel limitatore sempre e comunque,perchè sei sordo,allora delle catene di distribuzione è bene che ne metti in preventivo parecchie,tanto per dire.
E' sempre tutto relativo :-)

Credo di essermi spiegato male, tutti i lavori che ho indicato li farei per una questione di prevenzione e non perchè c'è un problema! mi attengo alle indicazioni della casa madre e visto che ho già sforato con il chilometraggio li ho messi in conto tutto qua!!

Le carene si certo intendo smontare le originali e montarne delle nuove per cambiare colore ma anche quelle hanno un costo!

Lo scarico se si prende omologato non capisco perchè si dovrebbero rischiare multe.. comunque in ogni caso non sapevo che potesse creare intoppi al motore.

il cambio elettronico non c'è ma è comunque previsto sulla centralina originale, cioè significa che non c'è la necessità di acquistare una centralina aggiuntiva ma lo si può "sbloccare" appunto da quella originale.. non so se ora sono stato più chiaro.
E' comunque uno sfizio e anche una comodità in più che per me invece avrebbe senso avere.. poi certo so benissimo che le marce si cambiano ugualmente anche senza ma non era questo il discorso che intendevo fare...

Le forcelle su una moto di 15 anni mi è stato detto che sono da revisionare, non solo cambio olio.. io purtroppo non ho competenze in merito e per determinate cose mi affido ai professionisti del settore :)
marongiudavide1
Inviato: sabato 27 novembre 2021 23:58:32


Iscritto: 27/11/2021
Originariamente inviato da nicola66
Originariamente inviato da marongiudavide1

Sono un felice possessore di una Yamaha R6 del 2006 acquistata usata 2 anni fa, attualmente la moto ha 51.000 km all attivo ed è perfetta nel suo funzionamento.
Tuttavia a breve dovrei affrontare una serie di lavori di manutenzione (distribuzione, trasmissione, gioco valvole, revisione forcelle anteriori e mono posteriore e tagliando) ed eventualmente se decidessi di tenerla farei anche qualche lavoro extra ed estetico (carene, scarico terminale aftermarket e sbloccaggio cambio elettronico dalla centralina originale) insomma verrebbe fuori una bella spesa.


e meno male che è perfetta

dicesi manutenzione ordinaria.. questa sconosciuta!! accidenti
nicola66
Inviato: domenica 28 novembre 2021 11:01:48



Iscritto: 13/01/2005
Locazione: MN
la catena di distribuzione non è manutenzione ordinaria.
neanche la revisione del mono posteriore, dato che la casa ne prevede la sostituzione solo in caso di rottura.


fare le pieghe non vuol dire fare anche le curve
marongiudavide1
Inviato: domenica 28 novembre 2021 13:18:54


Iscritto: 27/11/2021
Originariamente inviato da nicola66
la catena di distribuzione non è manutenzione ordinaria.
neanche la revisione del mono posteriore, dato che la casa ne prevede la sostituzione solo in caso di rottura.

La catena di distribuzione è data a 40.000 km è pur sempre un lavoro di manutenzione programmata anche se a lunga durata!

La revisione del forcellone posteriore va fatta ogni 50.000 km come da indicazione sul manuale, e non consiste nella sua sostituzione solo in caso di rottura!
andrea.matteo
Inviato: domenica 28 novembre 2021 20:18:39



Iscritto: 26/03/2018
Locazione: Biella
Originariamente inviato da marongiudavide1

La catena di distribuzione è data a 40.000 km è pur sempre un lavoro di manutenzione programmata anche se a lunga durata ....


una catena distribuzione da sostituire a 40.000km sarebbe "a lunga durata" ??
tanto vale prevedere le cinghie esterne alla Ducati ha ha ha


p.s.
a casa mia per manutenzione ordinaria s'intende quella che non prevede sostituzioni programmate di componenti meccanici,
filtri e candele escluse ...

persino la trasmissione finale, dischi frizione e usura freni non rientrano fra la manutenzione ordinaria,
in quanto non programmabili ma da verificare in base l'usura



... c'è gente per tutto...
marongiudavide1
Inviato: domenica 28 novembre 2021 20:49:36


Iscritto: 27/11/2021
Originariamente inviato da andrea.matteo
Originariamente inviato da marongiudavide1

La catena di distribuzione è data a 40.000 km è pur sempre un lavoro di manutenzione programmata anche se a lunga durata ....


una catena distribuzione da sostituire a 40.000km sarebbe "a lunga durata" ??
tanto vale prevedere le cinghie esterne alla Ducati ha ha ha


p.s.
a casa mia per manutenzione ordinaria s'intende quella che non prevede sostituzioni programmate di componenti meccanici,
filtri e candele escluse ...

persino la trasmissione finale, dischi frizione e usura freni non rientrano fra la manutenzione ordinaria,
in quanto non programmabili ma da verificare in base l'usura


certo perchè secondo te 40.000 km su una supersportiva si fanno come niente ha ha ha

ps anche ducati ormai non usa più la cinghia su alcuni modelli.. credo tu debba un pochino aggiornarti gira
nicola66
Inviato: domenica 28 novembre 2021 20:54:27



Iscritto: 13/01/2005
Locazione: MN
Originariamente inviato da marongiudavide1
Originariamente inviato da nicola66
la catena di distribuzione non è manutenzione ordinaria.
neanche la revisione del mono posteriore, dato che la casa ne prevede la sostituzione solo in caso di rottura.

La catena di distribuzione è data a 40.000 km è pur sempre un lavoro di manutenzione programmata anche se a lunga durata!

La revisione del forcellone posteriore va fatta ogni 50.000 km come da indicazione sul manuale, e non consiste nella sua sostituzione solo in caso di rottura!


scolta dato che ti leggo sapientino perchè non fai un po' come ti pare senza fare domande sciocche

ho scritto sciocche solo perchè è un aggettivo che la censura automatica del sito non cancella

fare le pieghe non vuol dire fare anche le curve
marongiudavide1
Inviato: domenica 28 novembre 2021 21:18:55


Iscritto: 27/11/2021
Originariamente inviato da nicola66
Originariamente inviato da marongiudavide1
Originariamente inviato da nicola66
la catena di distribuzione non è manutenzione ordinaria.
neanche la revisione del mono posteriore, dato che la casa ne prevede la sostituzione solo in caso di rottura.

La catena di distribuzione è data a 40.000 km è pur sempre un lavoro di manutenzione programmata anche se a lunga durata!

La revisione del forcellone posteriore va fatta ogni 50.000 km come da indicazione sul manuale, e non consiste nella sua sostituzione solo in caso di rottura!


scolta dato che ti leggo sapientino perchè non fai un po' come ti pare senza fare domande sciocche

ho scritto sciocche solo perchè è un aggettivo che la censura automatica del sito non cancella

Menomale ci sei te che dici le cose giuste. bravo fenomeno
nicola66
Inviato: domenica 28 novembre 2021 21:47:06



Iscritto: 13/01/2005
Locazione: MN
fai buon viaggio

fare le pieghe non vuol dire fare anche le curve
andrea.matteo
Inviato: domenica 28 novembre 2021 23:18:40



Iscritto: 26/03/2018
Locazione: Biella
Originariamente inviato da marongiudavide1
Originariamente inviato da andrea.matteo
Originariamente inviato da marongiudavide1

La catena di distribuzione è data a 40.000 km è pur sempre un lavoro di manutenzione programmata anche se a lunga durata ....


una catena distribuzione da sostituire a 40.000km sarebbe "a lunga durata" ??

certo perchè secondo te 40.000 km su una supersportiva si fanno come niente ha ha ha


va vá ...

mi sono preso la briga di far notare certe tue cassate solo per il fatto che questo è un forum pubblico,
e tu una R6 manco ce l'hai

va vá, tanto so chi sei ....


... c'è gente per tutto...
beciu
Inviato: lunedì 29 novembre 2021 09:20:20


Iscritto: 02/03/2010
Locazione: torreglia (pd)
davide,prendi li numeri che leggi nel manuale d'uso e raddoppiali.che da quel che ho capito il collo non glielo hai mai tiratociao
lumachina
Inviato: lunedì 29 novembre 2021 10:29:42



Iscritto: 23/06/2000
Locazione: Roma
Originariamente inviato da marongiudavide1
Buongiorno a tutti sono nuovo del forum e avrei bisogno di un consiglio.
Sono un felice possessore di una Yamaha R6 del 2006 acquistata usata 2 anni fa, attualmente la moto ha 51.000 km all attivo ed è perfetta nel suo funzionamento.
Tuttavia a breve dovrei affrontare una serie di lavori di manutenzione (distribuzione, trasmissione, gioco valvole, revisione forcelle anteriori e mono posteriore e tagliando) ed eventualmente se decidessi di tenerla farei anche qualche lavoro extra ed estetico (carene, scarico terminale aftermarket e sbloccaggio cambio elettronico dalla centralina originale) insomma verrebbe fuori una bella spesa.
Dunque la mia domanda è questa, vale la pena affrontare tale spesa visto il chilometraggio o sarebbe meglio venderla e orientarmi su una moto con meno km? So bene che la vita di una moto non dipende esclusivamente dai km ma anche da come è stata utilizzata e curata nel tempo, ma in linea di massima può avere senso?
orientativamente a quanti km potrebbero arrivare questo tipo di moto se vengono sempre seguite nella manutenzione?
Premetto che la moto è stata sempre utilizzata in configurazione totalmente originale anche dal precedente proprietario che la utilizzava soltanto per uscite occasionali, sempre su strada e mai pista, e idem per me.
Attendo i vostri consigli :)


Ciao Davide, se la moto è perfetta come tu affermi e ne sei completamente soddisfatto me la terrei continuando ad averne cura magari programmando i lavori di manutenzione tenendo conto che quello che riporta il Costruttore è importante ma non è il Vangelo. Poi per carità sta a te valutare e decidere, certo spendere in manutenzione male non gli fa, anzi.

Insomma più la curi e coccoli più ti sarà fedele e più soddisfazioni ti regalerà


lamps

Eat, Sleep, Ride
marongiudavide1
Inviato: lunedì 29 novembre 2021 22:24:36


Iscritto: 27/11/2021
Originariamente inviato da beciu
davide,prendi li numeri che leggi nel manuale d'uso e raddoppiali.che da quel che ho capito il collo non glielo hai mai tiratociao

Si esatto.. Grazie per l informazione questo mi rincuora Angel
marongiudavide1
Inviato: lunedì 29 novembre 2021 22:52:47


Iscritto: 27/11/2021
Originariamente inviato da lumachina
Originariamente inviato da marongiudavide1
Buongiorno a tutti sono nuovo del forum e avrei bisogno di un consiglio.
Sono un felice possessore di una Yamaha R6 del 2006 acquistata usata 2 anni fa, attualmente la moto ha 51.000 km all attivo ed è perfetta nel suo funzionamento.
Tuttavia a breve dovrei affrontare una serie di lavori di manutenzione (distribuzione, trasmissione, gioco valvole, revisione forcelle anteriori e mono posteriore e tagliando) ed eventualmente se decidessi di tenerla farei anche qualche lavoro extra ed estetico (carene, scarico terminale aftermarket e sbloccaggio cambio elettronico dalla centralina originale) insomma verrebbe fuori una bella spesa.
Dunque la mia domanda è questa, vale la pena affrontare tale spesa visto il chilometraggio o sarebbe meglio venderla e orientarmi su una moto con meno km? So bene che la vita di una moto non dipende esclusivamente dai km ma anche da come è stata utilizzata e curata nel tempo, ma in linea di massima può avere senso?
orientativamente a quanti km potrebbero arrivare questo tipo di moto se vengono sempre seguite nella manutenzione?
Premetto che la moto è stata sempre utilizzata in configurazione totalmente originale anche dal precedente proprietario che la utilizzava soltanto per uscite occasionali, sempre su strada e mai pista, e idem per me.
Attendo i vostri consigli :)


Ciao Davide, se la moto è perfetta come tu affermi e ne sei completamente soddisfatto me la terrei continuando ad averne cura magari programmando i lavori di manutenzione tenendo conto che quello che riporta il Costruttore è importante ma non è il Vangelo. Poi per carità sta a te valutare e decidere, certo spendere in manutenzione male non gli fa, anzi.

Insomma più la curi e coccoli più ti sarà fedele e più soddisfazioni ti regalerà


lamps

Si diciamo che ho dato peso al discorso manutenzione pensando anche che è una moto di 15 anni.
Per il resto ti ringrazio per il consiglio :-)
nicola66
Inviato: martedì 30 novembre 2021 00:08:59



Iscritto: 13/01/2005
Locazione: MN
quello che non si è capito è se intendi farli tu tutti i lavori che hai elencato o semplicemente buttarla dentro un'officina?

ho come il presentimento che sia il secondo caso.


fare le pieghe non vuol dire fare anche le curve
beciu
Inviato: martedì 30 novembre 2021 10:01:32


Iscritto: 02/03/2010
Locazione: torreglia (pd)
Originariamente inviato da marongiudavide1
Originariamente inviato da beciu
davide,prendi li numeri che leggi nel manuale d'uso e raddoppiali.che da quel che ho capito il collo non glielo hai mai tiratociao

Si esatto.. Grazie per l informazione questo mi rincuora Angel
L'ho imparato a mie spese col tdm;cambiata la catena a 42.000km come da libretto;anche una olgettina capiva che era ancora nuova ,.a 200.000km ho cambiato la moto con la catena che ne aveva...?esatto,158.000. adesso vedi tu.buona stradaciao
lumachina
Inviato: martedì 30 novembre 2021 10:32:32



Iscritto: 23/06/2000
Locazione: Roma
Da quello che ricordo per il TDM900 il costruttore prevedeva a 40milakm la regolazione del gioco valvole e il controllo della catena di distribuzione. Semmai si sostituiva il tendicatena, che è stato oggetto anche di un richiamo, insieme al sensore Tps.

Il Twin Yamaha motore stratosferico, potentissimo, affidabilissimo, non consumava una goccia d'olio e assolutamente parco nei consumi, non capisco perchè lo abbiano abbandonato a favore del Cp2 che è una vera ciòfega

lamps

Eat, Sleep, Ride
Utenti che sfogliano l'Argomento
Guest


Vai a
Tu NON puoi inviare nuovi argomenti in questo forum.
Tu NON puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
Tu NON puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi creare sondaggi in questo forum.
Tu NON puoi votare nei sondaggi di questo forum.