Benvenuto, Ospite Ricerca | Argomenti attivi

ma queste Yamaha ufficiali così difficili da mettere a posto? Opzioni · Visualizza
otto
Inviato: lunedì 3 luglio 2017 12:03:38



Iscritto: 16/05/2008
Locazione: Milano
come mai in diverse occasioni i piloti ufficiali Yamaha Rossi e Vinales sono così in difficoltà a mettere a posto le proprie moto, quando spesso invece dei piloti con moto ufficiali stanno loro davanti?

forse che questi ultimi sono più bravi a fare la messa a punto e/o a dare i consigli ai tecnici? o forse che sono più bravi a guidare di Valentino e Vinales?

come è possibile che un Folger qualsiasi, pur conoscendo bene il tracciato, riesca a lottare con Marquez mentre i due ufficiali Yamaha annaspano a oltre 10 secondi?

come è possibile che Valentino spesso sia 15° o 16° con grandi difficoltà nelle prove mentre invece dei nomi meno "pregiati" non ufficiali, ma sempre Yamaha, sono comodamente 10-12 posizioni avanti senza tante "menate" di gomme, telaio vecchio/nuovo, ecc...?

boh

mi è rimasto del gas nel sangue e non so come smaltirlo... e adesso mi sta tornando la scimmia
DrManetta
Inviato: lunedì 3 luglio 2017 12:17:33



Iscritto: 25/05/2016
Locazione: Cecina (LI)
Bel domandone... Otto, se troviamo la risposta esatta credo che troveremmo anche un posto fisso in Yamaha! E' difficile anche capire come mai, da una gara all'altra, ci sia un rimescolamento di carte così profondo e una moto vincente diventi da retrovie. Ieri le Yamaha ufficiali è mancato poco se la giocassero con Aprilia. Ducati non ne parliamo...
Probabilmente la centralina unica ed il monogomma combinati, a seconda delle condizioni di asfalto e temperature, incidono profondamente sul comportamento delle moto. E così mezzi meno estremizzati nel progetto (le moto non ufficiali), magari rendono mediamente di più di quelli progettati in modo più spinto (che per rendere al meglio devono avere un settaggio preciso al micrometro). Anche se poi la classifica dice che Rossi e Vinales sono davanti ai due Tech 3.

Non han sì aspri sterpi né sì folti quelle fiere selvagge che ’n odio hanno tra Cecina e Corneto i luoghi cólti
AisCafais
Inviato: lunedì 3 luglio 2017 12:40:12



Iscritto: 22/07/2013
Penso che la differenza la fa il pilota, mai come quest'anno come dice otto ed è vero ci sono delle piste favorevoli alla Honda e altre alla Yamaha ma forse più ai piloti , nella fiera metterei anche la ducati che appare a sprazzi .

Ritornando al tema proposto da otto si le Yamaha annaspano molto anche se in queste due gare stanno usando delle piccole modifiche come la regolazione dell' avantreno più chiuso o più aperto idem al retroreno o forcellone, poi penso che i stessi piloti non trovino il feeling con il mezzo , tra le gomme nuove nel senso che la Michelin purtroppo non ha l'esperienza della Bridgestone acquisita negli anni da quando era mille la GP , conosceva bene ogni tipo di asfalto dove si correva e dava la gomma giusta , ora sento molto dire dai piloti che la gomma si muove in temperatura di esercizio , che cala all'improvviso non dando più fiducia al pilota, mentre prima assistevamo a virgoloni neri verso la fine della gara ora è il contrario verso la fine della gara si chiude il gas per poco grip, di conseguenza poca fiducia, ieri Pedrosa lamentava un elevato spinnig al posteriore ( sgommava ) da meta gara usa il telaio nuovo mentre Marquez usava il vecchio cosi come Vale usa il 2017 bis di telaio .

Insomma io penso che la Yamaha sia nettamente superiore alla Honda ma le gomme non rendono merito alla potenza e alla guidabilità, non capisco neanche perché mettere fuori la Bridgestone dopo la loro esperienza acquisita negli anni.
brindisi

" Quanno se scherza bisogna esse seri ". A.Sordi

" mi fanno ridere quelli che si considerano Veterani all'interno di un Forum, è lo scrivono pure come se nella vita reale facesse curriculum, per non dire che dopo due giorni che rivanno in moto ...dopo anni di scooter ...si sentono di dare consigli...da vecchi lupi di mare consumati....


paoktm
Inviato: lunedì 3 luglio 2017 12:47:07



Iscritto: 19/10/2012
Locazione: veneto - fvg e a volte altrove
Valentino è un caso a parte, primo perché non è mai stato un pilota da giro secco in prova e secondo perché spesso ha faticato nelle prove e poi ha fatto bene in gara

Onestamente le due Yamaha ufficiali sono entrate in zona punti, non sono salite sul podio ma insomma non sono le loro posizioni da buttare via

Per me quella pista è decisamente brutta e poco indicativa per il mondiale

Chiaro su questa pista la vecchia M1 andava meglio ma penso che sia giusto continuare lo sviluppo sacrificando magari i pistini da go-kart

la grandezza non è mai vana

Molti nemici molto onore - Giulio Cesare
Aldo Roma
Inviato: lunedì 3 luglio 2017 14:07:56



Iscritto: 08/09/2015
Locazione: Roma
Io farei scegliere le gomme solo e esclusivamente ai piloti. Dovrebbero formare una commissione, testare le gomme offerte dai marchi che vorrebbero essere i fornitori ufficiali su di una pista sempre scelta da loro, poi confrontarsi e scegliere per maggioranza.

Non accetto che un pilota che ci mette tuo il suo talento, la sua squadra ci mette il sudore di ore ed ore di lavoro per migliorare la moto più che si può, e poi si ritrovano tutti ad avere problemi in pista per via del gommista di turno scelto solo perché offre più soldi rispetto al precedente...

Sarei quasi pronto a far scendere le moto in pista, e dopo il giro di prova farle rientrare tutte ai box.

SCIOPERO FINO A QUANDO NON CI VERRANNO FORNITE GOMME PERFETTE!

Sono un tipo semplice, mi fermo al semaforo, dentro la prima e gas a martello!
otto
Inviato: lunedì 3 luglio 2017 14:27:04



Iscritto: 16/05/2008
Locazione: Milano
Originariamente inviato da Aldo roma
Io farei scegliere le gomme solo e esclusivamente ai piloti. Dovrebbero formare una commissione, testare le gomme offerte dai marchi che vorrebbero essere i fornitori ufficiali su di una pista sempre scelta da loro, poi confrontarsi e scegliere per maggioranza.

Non accetto che un pilota che ci mette tuo il suo talento, la sua squadra ci mette il sudore di ore ed ore di lavoro per migliorare la moto più che si può, e poi si ritrovano tutti ad avere problemi in pista per via del gommista di turno scelto solo perché offre più soldi rispetto al precedente...

Sarei quasi pronto a far scendere le moto in pista, e dopo il giro di prova farle rientrare tutte ai box.

SCIOPERO FINO A QUANDO NON CI VERRANNO FORNITE GOMME PERFETTE!


ok, ma non spiega perché spesso i privati vanno più forte degli ufficiali: dovrebbe essere il contrario

mi è rimasto del gas nel sangue e non so come smaltirlo... e adesso mi sta tornando la scimmia
AisCafais
Inviato: lunedì 3 luglio 2017 15:38:21



Iscritto: 22/07/2013
Però le ultime due gare erano favorevoli ai piloti del team satellite ...yamaha brindisi

" Quanno se scherza bisogna esse seri ". A.Sordi

" mi fanno ridere quelli che si considerano Veterani all'interno di un Forum, è lo scrivono pure come se nella vita reale facesse curriculum, per non dire che dopo due giorni che rivanno in moto ...dopo anni di scooter ...si sentono di dare consigli...da vecchi lupi di mare consumati....


paoktm
Inviato: lunedì 3 luglio 2017 16:32:03



Iscritto: 19/10/2012
Locazione: veneto - fvg e a volte altrove
Secondo me non c'è nulla da stupirsi

Intanto Zarco e Folger sono in un team satellite nato tra i vari accordi Dorna quindi hanno motori ufficiali e sono liberi nello sviluppo del telaio ma di fatto corrono col telaio M1 2016. Tra l'altro hanno ricevuto l'ultima evoluzione di quel telaio, cioè quella di fine stagione

Discorso diverso per il Team ufficiale e Valentino ha sempre accusato le difficoltà di messa a punto del telaio 2017 fino a preferire il precedente



la grandezza non è mai vana

Molti nemici molto onore - Giulio Cesare
Aldo Roma
Inviato: lunedì 3 luglio 2017 21:40:02



Iscritto: 08/09/2015
Locazione: Roma
Originariamente inviato da paoktm
Secondo me non c'è nulla da stupirsi

Intanto Zarco e Folger sono in un team satellite nato tra i vari accordi Dorna quindi hanno motori ufficiali e sono liberi nello sviluppo del telaio ma di fatto corrono col telaio M1 2016. Tra l'altro hanno ricevuto l'ultima evoluzione di quel telaio, cioè quella di fine stagione

Discorso diverso per il Team ufficiale e Valentino ha sempre accusato le difficoltà di messa a punto del telaio 2017 fino a preferire il precedente



i piloti non ufficiali credo che non seguano molti protocolli a cui sono tenuti invece Rossi & company, e forse guidano più da incoscienti ma con il telaio 2016 che a quanto pare a Valentino andava bene...

Ma il problema principale rimangono le gomme che non durano fino a fine gara...ma qui si potrebbe ritornare al vostro quesito del perchè i piloti satellite invece vanno forte fino in fondo....boh

Non rimane che continuare a guardare fino alla fine del campionato.caricaaa

Sono un tipo semplice, mi fermo al semaforo, dentro la prima e gas a martello!
paoktm
Inviato: martedì 4 luglio 2017 08:53:12



Iscritto: 19/10/2012
Locazione: veneto - fvg e a volte altrove
Originariamente inviato da Aldo roma
Originariamente inviato da paoktm
Secondo me non c'è nulla da stupirsi

Intanto Zarco e Folger sono in un team satellite nato tra i vari accordi Dorna quindi hanno motori ufficiali e sono liberi nello sviluppo del telaio ma di fatto corrono col telaio M1 2016. Tra l'altro hanno ricevuto l'ultima evoluzione di quel telaio, cioè quella di fine stagione

Discorso diverso per il Team ufficiale e Valentino ha sempre accusato le difficoltà di messa a punto del telaio 2017 fino a preferire il precedente



i piloti non ufficiali credo che non seguano molti protocolli a cui sono tenuti invece Rossi & company, e forse guidano più da incoscienti ma con il telaio 2016 che a quanto pare a Valentino andava bene...

Ma il problema principale rimangono le gomme che non durano fino a fine gara...ma qui si potrebbe ritornare al vostro quesito del perchè i piloti satellite invece vanno forte fino in fondo....boh

Non rimane che continuare a guardare fino alla fine del campionato.caricaaa


Aldo, il degrado gomme è un effetto e non una causa

Poi il pistino in Germania è poco indicativo

Il vero problema della M1 2017 è il telaio ... non che non valga nulla ma rende la messa a punto difficile

la grandezza non è mai vana

Molti nemici molto onore - Giulio Cesare
otto
Inviato: martedì 4 luglio 2017 09:37:26



Iscritto: 16/05/2008
Locazione: Milano
Originariamente inviato da Aldo roma
perché i piloti satellite invece vanno forte fino in fondo....boh



esatto, è proprio questo

in teoria i satellite dovrebbero andare più piano e invece spesso ce li ritroviamo davanti

ma l'altro quesito che pongo è: perché a ogni GP all'inizio Valentino annaspa in 15° posizione mentre gli altri, quelli soliti, sono in testa? possibile che ogni volta si debba iniziare da zero come se la moto fosse stata appena montata dopo essere stata tolta dalla cassa dell'imballo?

vogliamo proprio escludere che il team satellite sia migliore nella messa a punto? o che lo siano i piloti?

boh

mi è rimasto del gas nel sangue e non so come smaltirlo... e adesso mi sta tornando la scimmia
DrManetta
Inviato: martedì 4 luglio 2017 10:34:41



Iscritto: 25/05/2016
Locazione: Cecina (LI)
Ad onor del vero, Zarco e Folger non sono proprio due pivelli: il primo è un due volte campione del mondo, mentre il tedesco è anni che corre nelle varie classi del motomondiale. Quindi non è da escludere che diano del gran gas anche loro. Poi la centralina unica ha sicuramente avvicinato il rendimento delle moto satellite alle factory e quindi è più facile vederle ravvicinate in gara.
Certo fa clamore che le due Yamaha nere spesso siano davanti a quelle blu ufficiali, ma è anche il bello di un campionato così indecifrabile

Non han sì aspri sterpi né sì folti quelle fiere selvagge che ’n odio hanno tra Cecina e Corneto i luoghi cólti
paoktm
Inviato: martedì 4 luglio 2017 11:48:44



Iscritto: 19/10/2012
Locazione: veneto - fvg e a volte altrove
Originariamente inviato da DrManetta
Ad onor del vero, Zarco e Folger non sono proprio due pivelli: il primo è un due volte campione del mondo, mentre il tedesco è anni che corre nelle varie classi del motomondiale. Quindi non è da escludere che diano del gran gas anche loro. Poi la centralina unica ha sicuramente avvicinato il rendimento delle moto satellite alle factory e quindi è più facile vederle ravvicinate in gara.
Certo fa clamore che le due Yamaha nere spesso siano davanti a quelle blu ufficiali, ma è anche il bello di un campionato così indecifrabile


Se si vuol dare credito alla classifica nelle prime 4 posizioni troviamo le due Yamaha ufficiali una Honda e una Ducati

la grandezza non è mai vana

Molti nemici molto onore - Giulio Cesare
bymaxx
Inviato: martedì 4 luglio 2017 13:37:39



Iscritto: 24/02/2009
Locazione: vigevano e pavia
Semplicemente perché i telai 2016 funzionano meglio con le michelin, in yamaha non lo vogliono ammettere ma è così. E' lapalissiano.
Utenti che sfogliano l'Argomento
Guest


Vai a
Tu NON puoi inviare nuovi argomenti in questo forum.
Tu NON puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
Tu NON puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi creare sondaggi in questo forum.
Tu NON puoi votare nei sondaggi di questo forum.