Benvenuto, Ospite Ricerca | Argomenti attivi

Una radio libera oppure musica liquida. Opzioni · Visualizza
menek62
Inviato: lunedì 14 marzo 2016 22:53:08



Iscritto: 08/12/2012
Locazione: zona lago di garda.
Tutto x colpa della radio , a casa mi piace ascoltare la radio e siccome in questi giorni il mio sintonizzatore non funziona , ascolto le stazioni radio che prende la TV , l' audio della TV non è il massimo d'oh! e allora collego la TV al amplificatore per fare il collegamento ho preso un convertitore digitale analogico " visto che il TV ha solo un uscita digitale e l'ampli ha solo ingressi audio RCA " durante questo travaglio ho scoperto che il modo di sentire la radio sta cambiando , non saprei se in meglio o peggio , adesso dicono che la radio si sente meglio in modalità digitale , ovvero con le radio dab + , o meglio ancora l'ascolto delle radio internet e qui però si incomincia a pagare la connessione , che ne pensate della musica in radio Web o liquida , sarà un successo he he he he he he brindisi rock


V






doc elektro
Inviato: lunedì 14 marzo 2016 23:12:10



Iscritto: 10/02/2011
Locazione: 13 km dalle sorgenti del po
hard disk da 80 GB e ascolti solo cosa vuoi su 100 canzoni che mettono in genere a parte radio virgin le altre fanno pena

Sulle mie moto i marchi pirelli,agv,dainese e brembo NON SONO AMMESSI

radiofaidate: canzone della settimana : screwdriver - paint it black
lumachina
Inviato: lunedì 14 marzo 2016 23:21:02



Iscritto: 23/06/2000
Locazione: Roma
Originariamente inviato da menek62
Tutto x colpa della radio , a casa mi piace ascoltare la radio e siccome in questi giorni il mio sintonizzatore non funziona , ascolto le stazioni radio che prende la TV , l' audio della TV non è il massimo d'oh! e allora collego la TV al amplificatore per fare il collegamento ho preso un convertitore digitale analogico " visto che il TV ha solo un uscita digitale e l'ampli ha solo ingressi audio RCA " durante questo travaglio ho scoperto che il modo di sentire la radio sta cambiando , non saprei se in meglio o peggio , adesso dicono che la radio si sente meglio in modalità digitale , ovvero con le radio dab + , o meglio ancora l'ascolto delle radio internet e qui però si incomincia a pagare la connessione , che ne pensate della musica in radio Web o liquida , sarà un successo he he he he he he brindisi rock


Oramai l'adsl in ambito domestico è completamente in flat quindi puoi godere di tutta la musica in streaming che vuoi. Alcune radio su internet hanno programmi musicali dedicati in base ai generi e gusti. Io ho una Tivoli Audio che a casa è accesa tutto il giorno da quasi 10 anni e più suona più migliora l'audio.

"Bisogna criticare per tempo e disfarsi del brutto vizio di criticare dopo"
(Mao Tse Tung)
menek62
Inviato: martedì 15 marzo 2016 12:25:02



Iscritto: 08/12/2012
Locazione: zona lago di garda.
non avevo pensato di usare un hard disk e si ci sta bella idea , purtroppo con la tele non prendo virgin radio però del resto prendo una trentina di stazioni e qualche di radio tv , poi con internet la musica via radio si sente bene , belle radio virgin e radio swiss pop , per adesso ho internet a consumo giga e perciò ho dato solo un assaggio alla musica on line , il mio sinto Harman kardon " tu9600 " ha circa 20 anni " e andava bene con le piccole casse rcf " mito 1" e ampli albarry " pp1 " , che dire .. per adesso ho collegato la tv al suo posto ed è tutta un altra musica , per via del segnale radio digitale " dab+ " mi stuzzica l'idea di sentir la radio via satellite , non so forse più avanti mi collegherò anche con internet , un po mi dispiace lasciare li spento il mio caro tuner in fm , ciao e grazie per i consigli brindisi
rock


V






lumachina
Inviato: martedì 15 marzo 2016 12:43:47



Iscritto: 23/06/2000
Locazione: Roma
Pensavo non esistesse più internet a consumo, ma evidentemente mi sbagliavo.
Adoro Radio Capital, c'è un canale TV che manda musica e video a nastro, tutta roba anni '70/'80, la mia preferita.
Sintonizzatori o tuner digitali si trovano di molto belli sui mercatini usato dell'HIFI, magari hai la fortuna di trovare questo...


un mostro sacro...Accuphase t 101


ma anche lo storico Marantz 10b



lamps

"Bisogna criticare per tempo e disfarsi del brutto vizio di criticare dopo"
(Mao Tse Tung)
otto
Inviato: martedì 15 marzo 2016 14:13:54



Iscritto: 16/05/2008
Locazione: Milano
se poi ci abbini due bose 901 hai fatto bingo



mi è rimasto del gas nel sangue e non so come smaltirlo... e adesso mi sta tornando la scimmia
Aldo roma
Inviato: martedì 15 marzo 2016 14:22:57



Iscritto: 08/09/2015
Locazione: Roma
Le radio oggi sono in mano a poche persone,le stazioni più seguite ormai pubblicano solo chi vogliono loro. Alcune radio più famose hanno addirittura messo in piedi delle case discografiche e quindi promuovono solo quello che interessa loro. Spesso in queste radio si ascoltano i vari cantanti usciti dai talent, i quali spesso faticano ad emergere, ma grazie al martellamento di queste stazioni riescono ad entrare nelle orecchie di moltissime persone che mai avrebbero ascoltato quel genere di musica.
Poi oggi con le tariffe flat di internet si ascolta la musica tramite Spotify, su quella piattaforma si possono realizzare delle play List personali e farle girare in loop fin quando si vuole. Diciamo che il web ha dato una bella mano alla musica digitale, ma nello stesso tempo ha stravolto la scelta delle canzoni. Una volta esisteva la possibilità di richiedere un brano per fare una dedica, oggi si valuta prima a quale etichetta appartiene il cantante richiesto, se non fa parte del loro giro, la richiesta cade nel vuoto...a me sembra che più si va avanti con la tecnologia e più le cose non sono più come una volta, o forse siamo noi di una certa età a sentirci a disagio.....

Sono un tipo semplice, mi fermo al semaforo, dentro la prima e gas a martello!
Aldo roma
Inviato: martedì 15 marzo 2016 14:24:10



Iscritto: 08/09/2015
Locazione: Roma
Originariamente inviato da otto
se poi ci abbini due bose 901 hai fatto bingo



Wow, na favola ste casse! banana banana

Sono un tipo semplice, mi fermo al semaforo, dentro la prima e gas a martello!
lumachina
Inviato: martedì 15 marzo 2016 14:50:34



Iscritto: 23/06/2000
Locazione: Roma
Preferisco la serie Nautilus della B&W




Seriamente, da qualche anno a questa parte mi sono liberato di tutto, lettore, ampli, diffusori e cd, ho fatto l'abbonamento a Spotify Premium e uso un sistema wireless 2.1 della Onkyo che mi diffonde musica in tutta casa, che poi è quello che ho sempre sognato.
Se non hai pretese Audiofile va benissimo.

lamps

"Bisogna criticare per tempo e disfarsi del brutto vizio di criticare dopo"
(Mao Tse Tung)
Aldo roma
Inviato: martedì 15 marzo 2016 16:38:46



Iscritto: 08/09/2015
Locazione: Roma
Bello quest'impianto...davvero figo.

Sono un tipo semplice, mi fermo al semaforo, dentro la prima e gas a martello!
lumachina
Inviato: martedì 15 marzo 2016 16:53:38



Iscritto: 23/06/2000
Locazione: Roma
Solo i diffusori(sistema audio completo) viene 33.000Eurohe he he

Però lasciatemi dire una cosa, sono impianti bellissimi e costosissimi, da veri audiophile, ma distraggono da quella che è la vera "attice principale" la musica. Chi ha questi impianti non ascolta la musica ma solo quanto l'impianto è capace a riprodurre fedelmente, ecco perchè mi sono allontanato da questa diciamo passione.

lamps

"Bisogna criticare per tempo e disfarsi del brutto vizio di criticare dopo"
(Mao Tse Tung)
doc elektro
Inviato: martedì 15 marzo 2016 19:00:25



Iscritto: 10/02/2011
Locazione: 13 km dalle sorgenti del po
e non diciamo nulla si vari sistemi di presenza,surround e cose simili. Io sono dell'idea che molti "musicisti" (un rapper si può definire tale?) mettono frequenze malate nella loro musica.
Ho visto i woofer da 18 pollici che ballavano quando non si sentiva nulla...infrasuoni?

Sulle mie moto i marchi pirelli,agv,dainese e brembo NON SONO AMMESSI

radiofaidate: canzone della settimana : screwdriver - paint it black
menek62
Inviato: martedì 15 marzo 2016 20:13:58



Iscritto: 08/12/2012
Locazione: zona lago di garda.
anche la mia radio è digitale solo che riceve il segnale in fm e am , adesso tante radio trasmettono il segnale in digitale che è migliore del segnale fm e cosi a quanto pare le radio fm spariranno e il segnale radio sarà solo in digitale ovvero per radio dab+ , va bene un domani passerò alla dab+ o alla liquida , per adesso ascolto ancora la radio in fm ciao

V






doc elektro
Inviato: martedì 15 marzo 2016 20:57:02



Iscritto: 10/02/2011
Locazione: 13 km dalle sorgenti del po
il problema serio è che le radio FM di solito vengono ricevute da un sintonizzatore che fa anche le onde medie,lunghe e quant'altro . Io sono sospettoso ma i nuovi tuner dab del piffero serviranno solo a ricevere le FM.
Inoltre il segnale digitale per ora in auto è un serio problema. Balbetta e sparisce per grazia ricevuta. la radio normale più o meno prende sempre.
Io la ascolto con stile....finta radio anni 30 con ...dentro un philips anni 70 e sto preparando una copia del DKE38 cool

Sulle mie moto i marchi pirelli,agv,dainese e brembo NON SONO AMMESSI

radiofaidate: canzone della settimana : screwdriver - paint it black
Aldo roma
Inviato: martedì 15 marzo 2016 20:57:57



Iscritto: 08/09/2015
Locazione: Roma
Originariamente inviato da lumachina
Preferisco la serie Nautilus della B&W




Seriamente, da qualche anno a questa parte mi sono liberato di tutto, lettore, ampli, diffusori e cd, ho fatto l'abbonamento a Spotify Premium e uso un sistema wireless 2.1 della Onkyo che mi diffonde musica in tutta casa, che poi è quello che ho sempre sognato.
Se non hai pretese Audiofile va benissimo.

lamps


sinceramente, io con 30.000 euri mi ci compravo un bel po' di motociclette, anche solo per il gusto di guardarmele nel box, invece di spendere tanto per un sistema hi-fi per casa.

Ne ho spesi piu di mille per modificare l'impianto in macchina, e ne sono felicissimo. Sono sempre stato appassionato di musica, ed ho sempre avuto impianti doc sulle mie auto.

A casa invece ho iniziato da ragazzo con il mio primo impianto tutto digitale, ma digitale nel senso che non aveva manopole, ma tastini. La radio era con ricerca digitale senza il manopolone che avevano allora gli impianti hi-fi, ed avevo, che per il momento era una novità assoluta, la piastra a doppia cassetta.
Il tutto con 70 watt di potenza che erano abbastanza per la mia cameretta.
Poi una volta sposatomi ho riacquistato un nuovo impianto Technics compreso un equalizzatore pioneer a 24 barre, casse a colonna alta da 350 watt.
Poi cambiai casa e l'impianto rimase nella vecchia abitazione a riempirsi di polvere, perchè nel frattempo si fecero avanti gli MP3, e da allora non ho più alcun impianto stereo in casa, ma solo cuffiette collegate ad iPod, iPad e quant'altro...
ma la musica che regalavano le mie casse non la sento da un pezzo, solo sentire lo stomaco che vibra al ritmo della musica era già uno spasso. rock

Sono un tipo semplice, mi fermo al semaforo, dentro la prima e gas a martello!
Aldo roma
Inviato: martedì 15 marzo 2016 21:13:49



Iscritto: 08/09/2015
Locazione: Roma
Un tuffo al cuore, ho trovato sul web un'immagine del mio mini impianto di allora, ricordo che costava quasi un milione di lire...na cifra per quanto era piccolo.

Però ho sbagliato, non aveva la doppia piastra, l'aveva il Technics dell'impianto acquistato dopo il matrimonio.





sopra la radio e sotto l'amplificatore

Sono un tipo semplice, mi fermo al semaforo, dentro la prima e gas a martello!
menek62
Inviato: martedì 15 marzo 2016 22:49:54



Iscritto: 08/12/2012
Locazione: zona lago di garda.
le super radio e i super hi fi che ha postato lumachina li avevo sentiti " molti anni fa " al top audio a Milano e suonano veramente bene e costano molto , il mio sintonizzatore ha un problema al uscita audio cioè per sentire devo alzare troppo il volume del ampli , ho provato a vedere se trovavo un qualcosa per amplificare il segnale di uscita audio RCA , ma niente , cosi senza saper ne leggere ne scrivere con 40 euro ho preso un dac " convertitore digitale analogico " e con 20 un cavo a fibra ottica e utilizzo il sinto la tele " come dicevo prima " la mia tv aveva un audio orrendo , mentre cosi adesso si sente molto bene , come prima con il mio sintonizzatore e mi sa che lo farò riparare perchè prende molto di più , forse una volta quando non c'erano tutti i cellulari di adesso le radio fm si sentivano meglio .

V






Aldo roma
Inviato: martedì 15 marzo 2016 23:32:55



Iscritto: 08/09/2015
Locazione: Roma
Non so da te come state messi, qui a Roma le stazioni si ricevono abbastanza bene, e di ripetitori per cellulari ne abbiamo fin troppi, quasi in modo esagerato. Forse chi disturba le frequenze radio saranno i nuovi segnali del digitale terrestre....ma non ne sono sicuro.

Sono un tipo semplice, mi fermo al semaforo, dentro la prima e gas a martello!
doc elektro
Inviato: mercoledì 16 marzo 2016 05:56:38



Iscritto: 10/02/2011
Locazione: 13 km dalle sorgenti del po
il discorso è più complesso,di per se . Sono frequenze molto differenti. di fatto c'è uno zero in più dai telefoni alla radio.Le possibilità di disturbi sono poche.

Nel caso delle radio abbiamo i seguenti problemi:

-nessuno ha più investito grandi cose nella radio. E di fatto ci sono solo grandi network che fanno programmi con meno interesse di una mela marcia. Ho sempre sostenuto programmi poco intelligenti per gente ancora meno....non me ne vogliate. Ma le radio come si deve sono morte da 20 anni almeno.

-la potenza di trasmissione dei grandi network di fatto ha fatto piazza pulita delle piccole emittenti. Schiacciate dalle tasse,dalle continue pagliacciate delle cose non a norma che vanno sempre cambiate e dei troppi costi. Inutile dire che gli ambientalisti quando vedono installare un antenna di trasmissione fanno fuoco e fiamme. Se sono telefonini invece dicono si badrone. così possono giocare a tetris on line con l'ultimo modello di telefono per cui hanno fatto 20 ore di coda al freddo quando usciva. Stendo poi un velo penoso e pietoso in certe zone di montagna dove di fatto non si riceve radio e televisione in modo decente e la gente raccoglie le firme per i telefonini....Bravi....continuate così.

-i ricevitori ultra economici: costruiti dai soliti noti. A volte poco sensibili,a volte poco selettivi e spesso con un decoder stereo spaventosamente rumoroso che toglie ogni piacere alla ricezione. Ho sentito dei portatili di ultima generazione ben più rumorosi dei primi sintonizzatori economici degli anni 70. C'è poi da dire che in alcuni casi non ti consentono manco di mettere in "mono" per migliorare l'audio. Anche qui velo pietoso ( o bombardamento a tappeto a seconda dei casi) per certi costruttori che fanno radio in cui la ricerca automatica NON SI FERMA in presenza delle emittenti piccole.

-l'utilizzatore finale. Posso tirare una volta le orecchie a chi pretende di ricevere bene in certe zone senza nemmeno collegare o sollevare l'antenna?
O a chi pretende una qualità da CD sulla fm che non supera 16 khz...

-La soluzione finale per ricevere decentemente la radio in casa senza comprare uno stereo a moduli separati? Si chiama autoradio...una radio salvata dallo sfascio,un bel raddrizzatore a 12 volt e un paio di casse di recupero prese in qualche mercatino.

L'estetica è zero la funzionalità è tutto. Le radio da auto (COSTRUITE DA MARCHI NOTI se possibile....grazie) hanno sensibilità e selettività migliori di quelle ultra economiche da bancarella e quanto meno escono con 4 w per canale e sono watt VERI non quelli PmPo tanto declamate dai soliti noti che montano un finale da 2 W e poi lo dichiarano 15W ....probabilmente la potenza per farlo esplodere...

Sulle mie moto i marchi pirelli,agv,dainese e brembo NON SONO AMMESSI

radiofaidate: canzone della settimana : screwdriver - paint it black
lumachina
Inviato: mercoledì 16 marzo 2016 09:48:08



Iscritto: 23/06/2000
Locazione: Roma
Originariamente inviato da menek62
le super radio e i super hi fi che ha postato lumachina li avevo sentiti " molti anni fa " al top audio a Milano e suonano veramente bene e costano molto , il mio sintonizzatore ha un problema al uscita audio cioè per sentire devo alzare troppo il volume del ampli , ho provato a vedere se trovavo un qualcosa per amplificare il segnale di uscita audio RCA , ma niente , cosi senza saper ne leggere ne scrivere con 40 euro ho preso un dac " convertitore digitale analogico " e con 20 un cavo a fibra ottica e utilizzo il sinto la tele " come dicevo prima " la mia tv aveva un audio orrendo , mentre cosi adesso si sente molto bene , come prima con il mio sintonizzatore e mi sa che lo farò riparare perchè prende molto di più , forse una volta quando non c'erano tutti i cellulari di adesso le radio fm si sentivano meglio .


Hai provato a cambiare il selettore di ingresso? Gli amplificatori integrati di qualche anno fa avevano diversi ingressi, PHONO, AUX, TUNER, TAPE etc.etc.

Comunque se volete una RADIO come quelle di una volta con il suo inconfondibile timbro sonoro Henry Kloss ci ha lasciato questo piccolo capolavoro, lo so costa più di una normale radio ma li vale tutti.

Tivoli Audio mod. One




Henry Kloss
Durante il suo periodo di studio al MIT, all'inizio degli anni 50, Henry Kloss iniziò a costruire diffusori acustici per i suoi colleghi studenti che volevano ascoltare le esibizioni della Boston Symphony Orchestra. Da quel momento, grazie anche all'incoraggiamento ricevuto dall'inventore della trasmissione FM, Major Edwin Armstrong, e grazie al supporto di altri membri dello staff del MIT responsabili del progetto dei più moderni tuner FM a larga banda, la carriera di Henry Kloss è stata costellata da successi incredibili. Egli ha ottenuto riconoscimenti di ogni genere, inclusi l'Audio Hall of Fame, La Consumer Electronic Association Hall of Fame, l'Emmy Award per il suo lavoro pionieristico nel campo della proiezione televisiva. I prodotti progettati da Henry Kloss spaziano dalla prima cassa acustica a sospensione pneumatica fino al sistema di diffusori multimediale più venduto al mondo. Tuttavia, le sue radio FM della KLH e dell'Advent rispettivamente del 1960 e del 1970 rimangono in testa alla graduatoria dei suoi prodotti preferiti, soprattutto perchè ancora oggi i loro possessori ne riferiscono un piacevole utilizzo dopo tanti anni. E' scomparso, a 72 anni, il 31 Gennaio 2002

"Bisogna criticare per tempo e disfarsi del brutto vizio di criticare dopo"
(Mao Tse Tung)
Utenti che sfogliano l'Argomento
Guest


Vai a
Tu NON puoi inviare nuovi argomenti in questo forum.
Tu NON puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
Tu NON puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi creare sondaggi in questo forum.
Tu NON puoi votare nei sondaggi di questo forum.