Benvenuto, Ospite Ricerca | Argomenti attivi

avere la testa Opzioni · Visualizza
somaro78
Inviato: martedì 4 dicembre 2012 22:24:02



Iscritto: 27/06/2012
Ciao a tutti, da un giorno ho comprato la mia prima vera moto, vera perchè prima avevo un 125 mentre ora ho preso una 750.
Dato che mi sono sempre sentito dire da qualsiasi persona e familiare, "occhio con le moto a non esagerare e non farsi prendere la mano , soprattutto quando ti senti sicuro, che a farsi male ci vuole poco".
Volevo chiedervi cosa vi tiene con i piedi per terra quando siete in sella ai vostri bolidi, e cosa pensate per non esagerare con le manovre azzardate per non trovarsi a rischiare davvero di farsi male?
Devo essere sincero, che pensandoci a volte ho paura veramente delle moto ma aimè non ne posso fare a meno, e sinceramente ripensando a certe occasioni mi rendo conto che un po' mi sono lasciato un po' andare con i vari rischi che ho corso.

il somaro sembra scemo ma la sa lunga!!!!!
Wormbike
Inviato: martedì 4 dicembre 2012 22:46:17



Iscritto: 13/06/2008
Locazione: RC
Premetto che è divertente intervenire in un 3d titolato "avere la testa" inserita da "somaro" con tanto di bellissima foto dell'amabile quadrupede. Grande!

Secondo me,la domanda contiene anche la risposta.
Il collegamento cervello-manetta fa si che la manetta riceva la giusta dose di impulsi legata sia al proprio istinto di conservazione, sia alle esperienze personali: le buone (possibilità di aprire) e le cattive (necessità di chiudere).
Bisogna anche considerare che, come giustamente ti è stato detto, l'eccesso di sicurezza non corrisponde a pieno controllo. Quello può sempre migliorare, si può arrivare a comprendere la giusta velocità a seconda delle situazioni, ma ci vogliono chilometri e strada. Se si fa preservando la moto e la pellaccia, probabilmente non si arriva al massimo delle proprie possibilità (ed in particolare della propria moto; limite il più delle volte molto al di sopra delle possibilità del pilota), ma si può arrivare a guidare godendosi la moto e la strada in relativa sicurezza.


"Io cerco le curve anche nei rettilinei" Tonino Guerra
CSC2851
Inviato: mercoledì 5 dicembre 2012 07:11:02



Iscritto: 01/12/2012
Esatto ,portare a casa la pelle è un mix di buonsenso ed esperienza ,e a volte non basta . È comunque non so voi ma io quando arrivò davanti al cancello di casa dopo una smanierata tiro sempre un sospiro di sollievo liberatorio
Freeenk78
Inviato: mercoledì 5 dicembre 2012 07:23:25


Iscritto: 27/08/2012
Locazione: Quel ramo del lago di Como....
Purtroppo spesso sono le brutte esperienze che ti insegnano il giusto mix cervello-polso.
Prima di un sorpasso, provo sempre a chiedermi cosa potrebbe andare storto: dosso, strada bagnata, poco spazio di fuga, fiat600 con signora di una certa età alla guida, benzinai, supermercati sul lato sx e vedo di regolarmi di conseguenza; preferisco rinunciare che prendermi rischi inutili...certo, non si può prevedere tutto e sempre, ma con un minimo di accortezza e di consapevolezza dei limiti propri e del mezzo che si sta guidando, tante situazioni si possono evitare sgrat, sgrat, sgrat.


Comunque, dato che non te li hanno ancora fatti....complimenti per l'acquistobrindisi
Che moto hai preso?

Lamps
PG
Inviato: mercoledì 5 dicembre 2012 08:42:45



Iscritto: 27/02/2002
Locazione: BO
io rimango "in sede" solo guardando il panorama. questo mi fa pensare che fuori dal casco c'è un mondo spesso troppo bello per giocarselo.
brian_may
Inviato: mercoledì 5 dicembre 2012 09:10:54



Iscritto: 23/06/2011
Locazione: Roma
Originariamente inviato da somaro78

Dato che mi sono sempre sentito dire da qualsiasi persona e familiare, "occhio con le moto a non esagerare e non farsi prendere la mano , soprattutto quando ti senti sicuro, che a farsi male ci vuole poco".

Hanno santa ragione. Se vuoi trovare ulteriori motivazioni, youtube è pieno di filmati di incidenti: possono farti vedere le conseguenze di quando si fa gli scemi in moto. Così, se ci pensi quando infili la chiave, vai più tranquillo e punti a goderti la strada.


Originariamente inviato da Wormbike
Premetto che è divertente intervenire in un 3d titolato "avere la testa" inserita da "somaro" con tanto di bellissima foto dell'amabile quadrupede. Grande!

C'è di più: appena questa discussione è stata aperta il primo post del topic era anche l'ultimo dell'intero forum: a fondo pagina nella home sarà comparso "Avere la testa di somaro"... :Dcornuto

(parlando della Kawasaki ZZR1400) "Io sostituirei subito lo scarico di serie, con 197 cv non vai da nessuna parte. Non c'è niente di più pericoloso di quella fastidiosa sensazione di vuoto che si prova quando spalanchi il gas è hai quella risposta timida e impacciata tipica di 197 miseri cavallucci..." [UomoNuovo]

Moto, ergo sum! [Wormbike]
yoghi52
Inviato: mercoledì 5 dicembre 2012 12:57:43



Iscritto: 05/08/2010
Qualche giorno fa ho scritto che l'irruenza giovanile o la errata valutazione delle proprie capacità possono condurre, in buona fede, a comportamenti imprudenti.
Qualcuno sembrava non essere d'accordo.
Io so che ancora adesso che sono (quasi) vecchio il momento che fa "chiudere la vena" mi induce a comportamenti per i quali, poi a mente fredda, mi dò dello stupido.
Trattasi di pericolosi rigurgiti di irruenza "giovanile".
Per fortuna non sono molto frequenti.

BMW R1150RS, Yamaha XT600, Beta Alp 200, Scorpa SR280
laledrifting
Inviato: mercoledì 5 dicembre 2012 22:19:03



Iscritto: 10/10/2012
Locazione: borgomanero (NO)
purtroppo in molti (me compreso fino a una decina di anni fa) quando salgono in sella e abbassano la visiera spengono il cervello.................ora crescendo (38 anni) ho più paura, penso molto di più a cosa potrebbe accadere e quasi sempre penso a chi c'è a casa che mi aspettaamore ............allora il polso si raddrizza.................ciao

=====la derapata è un apostrofo nero tra le parole gomma e asfalto......e se mi vedi diverso è perchè son di traverso!!!!=====
gelonet
Inviato: mercoledì 5 dicembre 2012 23:15:39



Iscritto: 26/09/2002
Locazione: San Gimignano (SI)
tutte cose sacrosantissime da non dimenticare mai.... e come vedi ce ne sono tante e tante. Ma in particolare laledrifting ha tirato in ballo quella che secondo me sta sopra ogni cosa. Grande lale

Io, a differenza ti quasi tutti gli altri, appena vedo una moto... qualsiasi essa sia, provo sempre una certa emozione, e il desiderio di poterla portare un pò a spasso è davvero forte... Ogni moto, qualunque essa sia ha una sola grande dignità: quella di chi la guida.... E tutto il resto, sono solo banali cianfrusaglie da bar!
somaro78
Inviato: giovedì 6 dicembre 2012 00:08:26



Iscritto: 27/06/2012
grazie a tutti per le risposte,
risposta per freeenk78, ho preso una kawasaki z750,

il somaro sembra scemo ma la sa lunga!!!!!
Freeenk78
Inviato: giovedì 6 dicembre 2012 07:20:44


Iscritto: 27/08/2012
Locazione: Quel ramo del lago di Como....
brindisi e brindisi
Divertiti, ma tieni collegato il cervello.
La moto ti dà sensazioni fantastiche; è molto più che un mezzo di trasporto, anzi, secondo me, il fatto che sia un mezzo di trasporto è solo un qualcosa in più. Ti rilassa, ti dà adrenalina, ti fa divertire, pensare, cazzeggiare e scoprire posti magnifici, magari a 10 km da casa.
Buona strada

Lamps
mika2139
Inviato: giovedì 6 dicembre 2012 08:53:20



Iscritto: 27/08/2011
Un consiglio che ti dò è questo: pensa sempre di essere invisibile, non dare mai per scontato che gli altri utenti della strada di abbiano visto, anzi pensa proprio che non l'abbiano fatto. Assicurati sempre che la tua presenza nelle varie situazioni, incrocio, sorpasso etc, sia stata rilevata, suona, lampeggia fatti notare. Negli incroci sempre piano, e guarda sempre una volta in più prima di fare delle manovre. Tieni le distanze i sicurezza e rispetta sempre gli altri utenti.
In sostanza, non credere che gli incidenti possano succedere solo agli altri e che nessuno di noi è Superman.
Un 750 non è uno scherzo, sii sempre presente e per esagerare ci sono le piste. La moto, l'adrenalina, la velocità, le pieghe..tutto molto bello. Ma credimi che la vita lo è molto di più, conservala e rispettala come qualcosa di irreplicabile, un dono che solo pochi hanno. Ciao.
pasodiack
Inviato: giovedì 6 dicembre 2012 14:12:05



Iscritto: 12/07/2012
Locazione: AP
Originariamente inviato da mika2139
Un consiglio che ti dò è questo: pensa sempre di essere invisibile, non dare mai per scontato che gli altri utenti della strada di abbiano visto, anzi pensa proprio che non l'abbiano fatto. Assicurati sempre che la tua presenza nelle varie situazioni, incrocio, sorpasso etc, sia stata rilevata, suona, lampeggia fatti notare. Negli incroci sempre piano, e guarda sempre una volta in più prima di fare delle manovre. Tieni le distanze i sicurezza e rispetta sempre gli altri utenti.
In sostanza, non credere che gli incidenti possano succedere solo agli altri e che nessuno di noi è Superman.

bravo mika brindisi

sono esattamente i consigli che mi diede mio padre quando iniziai a guidare..... ne ho sempre tenuto conto e ne ho fatto tesoro per tutti questi anni.... ora che i miei figli stanno crescendo ho rinnovato questo concetto a loro, un giorno spetterà loro continuare a trasmettere queste regole d' oro.....

ciao

the motorcycle for me? no multiple maps, no traction control... just real driving fun!!
lamps by paso..

mika2139
Inviato: giovedì 6 dicembre 2012 20:42:31



Iscritto: 27/08/2011
Originariamente inviato da pasodiack
Originariamente inviato da mika2139
Un consiglio che ti dò è questo: pensa sempre di essere invisibile, non dare mai per scontato che gli altri utenti della strada di abbiano visto, anzi pensa proprio che non l'abbiano fatto. Assicurati sempre che la tua presenza nelle varie situazioni, incrocio, sorpasso etc, sia stata rilevata, suona, lampeggia fatti notare. Negli incroci sempre piano, e guarda sempre una volta in più prima di fare delle manovre. Tieni le distanze i sicurezza e rispetta sempre gli altri utenti.
In sostanza, non credere che gli incidenti possano succedere solo agli altri e che nessuno di noi è Superman.

bravo mika brindisi

sono esattamente i consigli che mi diede mio padre quando iniziai a guidare..... ne ho sempre tenuto conto e ne ho fatto tesoro per tutti questi anni.... ora che i miei figli stanno crescendo ho rinnovato questo concetto a loro, un giorno spetterà loro continuare a trasmettere queste regole d' oro.....

ciao

brindisi

diaavel
Inviato: giovedì 6 dicembre 2012 20:49:44



Iscritto: 24/04/2011
Locazione: ITALIA
Originariamente inviato da somaro78
Ciao a tutti, da un giorno ho comprato la mia prima vera moto, vera perchè prima avevo un 125 mentre ora ho preso una 750.
Dato che mi sono sempre sentito dire da qualsiasi persona e familiare, "occhio con le moto a non esagerare e non farsi prendere la mano , soprattutto quando ti senti sicuro, che a farsi male ci vuole poco".
Volevo chiedervi cosa vi tiene con i piedi per terra quando siete in sella ai vostri bolidi, e cosa pensate per non esagerare con le manovre azzardate per non trovarsi a rischiare davvero di farsi male?
Devo essere sincero, che pensandoci a volte ho paura veramente delle moto ma aimè non ne posso fare a meno, e sinceramente ripensando a certe occasioni mi rendo conto che un po' mi sono lasciato un po' andare con i vari rischi che ho corso.


ciao,anche io ti faccio i complimenti per la foto avatar,la ho anche io sul mio profilo FB.

saro' banale,ma a me la cosa che fa' stare con i piedi per terra e' il pensiero che voglio tornare a casa sano e salvo dalla mia bambina(7 anni) che aspetta il suo papa' per giocare.
quando e' nata ho smesso per un anno,poi il richiamo della passione ha vinto.
buon divertimento comunque,gia' porsi il problema e' importante,sei sulla buona stradaciao


IL DIAVEL:moto,veloce,rumorosa,leggera,praticamente la possibilità di avere ciò che vuoi quando vuoi
maciste74
Inviato: mercoledì 12 dicembre 2012 22:20:44



Iscritto: 06/10/2007
Locazione: MN
be caro somaro78.....immaginavo che avessi preso una z750,ma comunque ti dico quel che succedeva a me; "prima" iniziavo a girare e dopo 1-2ore mi rilassavo e quando aumentavo i ritmi...lasciavo scorrere l'adrenalina fino al punto che sentivo che le soglie di sicurezza.....mi cadessero di dosso,andando così sempre più forte e con manovre decise-repentine-fulminee....perché le velocità richiedevano ciò,e quando arrivavo a casa l'elettricità accumulata e percepita facevano sì che....in quei momenti poteva succedere di tutto di negativo che tanto io ero contento della giornata in moto al max del eccitazione(da bagnare le mutande) ed a mente fredda,il giorno dopo,dicevo: sono stato fuoriditesta e deficente! POI........CI HO PICCHIATO IL TESTONE,PRIMA IN PISTA(DOVE SI CAPISCONO VERAMENTE I PROPRI LIMITI) E 20GIRONI PIU'TARDI....ANCHE IN STRADA! Indi x cui ti dico.....l'é méì stàr in pè! émeglio stare in piedi! infatti ora non riesco più a lasciarmi andare come prima,anche xché quando ero in strada e sono caduto....avevo un Tir dietro il sedere.....e non é stato bello,indi x cui credo che ognuno di noi debba far esperienza e farne tesoro,sperando sempre di venirne fuori senza troppi danni. PS fisicamente non sono + quello di prima,ma la passione resta come la sana paura che x strada serve sempre(in strada ci sono "anche " le altre moto in senso contrario,le macchine,i camion,i trattorini di montagna ecc.)
lucanard
Inviato: giovedì 13 dicembre 2012 00:15:21



Iscritto: 07/07/2012
Locazione: Soliera (MO)
Bell'argomento e bei post.
Bravi tutti.
Utenti che sfogliano l'Argomento
Guest


Vai a
Tu NON puoi inviare nuovi argomenti in questo forum.
Tu NON puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
Tu NON puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi creare sondaggi in questo forum.
Tu NON puoi votare nei sondaggi di questo forum.