mostra aiuto
Accedi o registrati
Viaggi

Ride The Change - Episodio 1

- Mi chiamo Guido Briocchi e sono un formatore aziendale nel campo della comunicazione e vendita. Il 16 marzo del 2017 sono partito da Buenos Aires in sella al mio scooter Kymco Agility Carry 125, per arrivare a Quito (Ecuador) il 10 maggio. In questo viaggio straordinario ho percorso quasi 9000 chilometri, attraversando alcune delle strade più belle del Sudamerica, che ora vi voglio raccontare

Da USPALLATA (Argentina) a LOS ANDES (Cile)
Uspallata (in Argentina si pronuncia Uspasciata) è una città nella provincia di Mendoza, a 2039 metri di altitudine, punto di partenza per numerose escursioni tra cui la montagna più alta dell’emisfero occidentale (Aconcagua 6962 metri). È uno dei passi in quota per andare dall’Argentina al Cile (passo International Los Libertadores 3175 metri).
La strada (RN7) è ben tenuta e corre in una stretta valle fino ad arrivare alla frontiera con il Cile. La salita è graduale senza grossi strappi e, fatta la mattina presto col sole alle spalle, regala colori nitidi e una temperatura gradevole. Quando alla mia destra all’improvviso è apparsa la montagna Aconcagua, ho provato stupore e meraviglia. Un inchino è doveroso.
Passato il tunnel del Cristo Redentor si arriva alla dogana, dove personale preparato e gentile mi ha permesso di sbrigare tutte le formalità: in questo caso la dogana è la medesima per le autorità cilene e argentine, gli sportelli sono ben segnalati e l’iter da seguire è semplice.


Entrato in Cile la strada diventa la Routa 60 e dopo pochi km si affronta un dislivello di quasi 600 metri in pochissimi km. Questo tratto regala alla strada il nome di caracol (lumaca) anche se non ho capito se porta questo nome per la bassa velocità con cui bisogna affrontare il tratto oppure perché le curve ricordano le spire del guscio.
La strada poi corre molto velocemente verso Los Andes, situata ad un’altitudine di 819 metri. Il clima cambia in fretta perché la discesa è repentina, il mare dista solo 100 chilometri in linea d’aria e, essendo ai piedi delle Ande, le piogge frequenti generano una vegetazione florida e varia. Per percorrere questi 157 chilometri mi ci sono volute circa 4 ore (dogana compresa).

Guido Briocchi
www.ridethechange.com
musica: ATLAS - Raffaella Destefano e Pola Sand
www.raffaelladestefano.com

  1 di 5  
  • ed-ilpolso

    Grandissimo! L'ennesima conferma che non servono tanti cavalli e denari per girare il mondo su due ruote, bastano coraggio, voglia di libertà, due ruote e una sella!
    Ci dite titolo/autore della splendida canzone che fa da sottofondo?
Inserisci il tuo commento