enduro

Enduro. La Sei giorni 2013 in Sardegna presentata a Cagliari

A Cagliari Paolo Sesti, presidente FMI, ha presentato la Sei Giorni di Enduro 2013, in programma in Sardegna, con base ad Olbia, dal 30 settembre al 5 ottobre

Tutto su:

maglia azzurra sei giorni


Erano presenti all’incontro Paolo Sesti, Presidente della Federazione Motociclistica Italiana; Sergio Milia, Assessore allo Sport della Regione Sardegna; Gianfranco Fara, Presidente del Comitato Regionale Coni Sardegna; Linu Bistrussu, Vice Presidente della Fiera della Sardegna; Ettore Pirisi, Presidente del Comitato Regionale FMI Sardegna; Francesco Concu, rappresentante di CiaoSardinia, il portale turistico dell’Aeroporto Costa Smeralda di Olbia; diversi rappresentanti dei Moto Club dell’Isola che partecipano all’organizzazione dell’evento.


La presentazione ha permesso alla FMI un contatto diretto con i Media della Regione, per lanciare anche nell’Isola la comunicazione sull’evento, come già avvenuto nelle settimane scorse a livello nazionale ed internazionale.

L’assessore Milia ha voluto confermare, con la sua presenza, l’interesse e la volontà di collaborazione che la Regione ha già manifestato in precedenza.


Le dichiarazioni dei protagonisti


«Si è trattato di un ulteriore momento di comunicazione - sottolinea il Presidente Sesti - che ci ha permesso di illustrare gli aggiornamenti più recenti relativi all’organizzazione della Sei Giorni 2013. In Germania abbiamo promosso con grande entusiasmo la Regione Sardegna, il territorio che ospiterà la prossima Sei

paolosesti2
Paolo Sesti

Giorni, riscuotendo l’approvazione da parte di tutti i partecipanti e gli appassionati presenti. Anche l’attenzione che si è concentrata via internet sui piloti del Team Sardegna è stato un evidente segno di favore e di desiderio di vivere la prossima esperienza della Sei Giorni».

 

«Nello stringere la partnership con la FMI – ha aggiunto Francesco Concu, di CiaoSardiania - abbiamo considerato questo evento internazionale un’occasione importante per promuovere tutto il territorio sardo nel periodo autunnale, quando si verifica una riduzione fisiologica del flusso turistico. Nello specifico ci stiamo impegnando, in accordo con la Federazione, per garantire le migliori opportunità per alloggi e trasferimenti, verso e dalla Sardegna, per tutti i partecipanti all’evento e gli appassionati di enduro che raggiungeranno la location della Sei Giorni 2013. Dopo il lavoro svolto in Germania abbiamo già avuto richieste da parte di vari Team di oltreoceano per le sistemazioni alberghiere e per i trasferimenti. Siamo sicuri che daremo ottimi servizi ed una immagine positiva e vincente della Sardegna e della Gallura».


I numeri


A seguire, alcuni dei “numeri” ipotizzati per la 88ª edizione della Sei Giorni in Sardegna 2013:

- 36 nazioni partecipanti
- 600 piloti
- 3.000 addetti ai lavori
- 10 comuni coinvolti
- 1.200 km di percorsi
- 80.000 mq di paddock
- 20.000 spettatori presenti attesi ogni giorno
 

Sono stati inseriti 0

Commenti

. Commenta

Per poter inserire un commento devi essere un utente registrato.
Se sei registrato, effettua il login
Oppure clicca qui per registrarti