mostra aiuto
Accedi o registrati
Maglia Azzurra

KTM De Carli Junior Team e FMI insieme anche nel 2016

- Supporto federale anche nel 2016 per la squadra giovanile del team De Carli
KTM De Carli Junior Team e FMI insieme anche nel 2016

Crescere i giovani italiani e lanciarli nel contesto internazionale: questo l’obiettivo del KTM De Carli Racing Junior Team, nato nel 2015 da un’idea di Claudio De Carli - Team Manager del Red Bull KTM Factory Racing MXGP, in cui corrono Antonio Cairoli e Glenn Coldenhoff - e supportato sin dall’inizio dalla Federazione Motociclistica Italiana.

Nonostante i diversi infortuni che ne hanno condizionato la stagione, l’anno scorso i piloti Joakin Furbetta e Gianluca Facchetti hanno dimostrato le loro qualità e quindi sono stati confermati. Furbetta sarà impegnato con la KTM 250 SX-F agli Internazionali d’Italia e nell’Europeo nella categoria MX2. Facchetti invece correrà l’Europeo e l’Italiano 125 in sella alla KTM SX 125. I giovani, inoltre, avranno la possibilità di allenarsi frequentemente con Antonio Cairoli e Glenn Coldenhoff.

Claudio De Carli: “Continuiamo nel 2016, con rinnovato impegno, il programma del KTM De Carli Racing Junior Team. Il nostro obiettivo è lo stesso della FMI, cioè cercare di far crescere giovani azzurri promettenti, e di comune intento abbiamo scelto di proseguire con Gianluca Facchetti nell’Europeo 125 e Joakin Furbetta nell’Europeo MX2: per entrambi la stagione passata è stata compromessa da infortuni, ma l’impegno e la dedizione al lavoro non sono mai mancati e crediamo sia giusto dare continuità ad un progetto. Sono due ragazzi con molta passione e motivazione; per Gianluca dovremo aspettare ancora un po’ perché sia pronto per tornare in gara, mentre Joakin scenderà in pista già negli Internazionali d’Italia”.

Paolo Sesti, Presidente FMI: “E’ importante dare continuità a questo progetto. Nel 2015 Furbetta e Facchetti hanno subìto infortuni importanti, ma hanno dimostrato di avere una grande dedizione e forza di volontà. Sono entrambi molto giovani e ciò che più conta non sono i risultati ma il loro atteggiamento. Inoltre, poter crescere ascoltando i consigli di Cairoli è sicuramente importante per un ragazzo. Come FMI, siamo orgogliosi di supportare lo Junior team di una delle squadre più vincenti a livello mondiale e di cui fanno parte due giovani che, se continueranno ad impegnarsi, potranno togliersi delle belle soddisfazioni”.

 

  • remowilliam, padova (PD)

    si e facchetti
  • pikat09, Campi Bisenzio (FI)

    Scusate la disinformazione, ma di quel ragazzo del Team De Carli rimasto vittima di quel bruttissimo incidente nel tentare di fermare il furgone del Team che non era stato fermato bene durante una sosta, si sa nulla?
Inserisci il tuo commento