mostra aiuto
Accedi o registrati
viaggi avventura

Gibraltar Race 2017: il viaggio agonistico che attraversa l'Europa

- Dopo la magnifica Atene-Gibilterra del 2016, gli organizzatori di Moto Raid Experience ci presentano l'edizione 2017. Porterà i partecipanti da Burgas (Bulgaria) attraverso l'Europa da est a ovest fino a Gibilterra lungo 8.000 km di splendido offroad adatto alle maxi enduro

Dopo la magnifica Atene-Gibilterra del 2016, gli organizzatori di Moto Raid Experience ci presentano l'edizione 2017. Porterà i partecipanti da Burgas (Bulgaria) attraverso l'Europa da est a ovest fino a Gibilterra lungo 8.000 km di splendido offroad adatto alle maxi enduro. Si parte il 24 giugno, si fa tappa a Roma l'1 luglio e si termina nel lembo estremo della Spagna l'8 luglio. 
Si tratta di un viaggio agonistico, dove vince chi è più regolare nel rispettare i tempi previsti per ogni tappa. Nel video sopra ci raccontano i dettagli di questa splendida avventura Manuel Podetti e Rino Fissore, soci di Moto Raid Experience insieme a Claudio Giacosa. Moto.it vi racconterà tutto il viaggio e sarà anche in questa edizione partner della gara.

Gibraltar Race è aperta agli amatori di almeno 18 anni di età e con una patente di guida valida per la categoria nella quale si intende partecipare. Tutte le motociclette partecipanti dovranno essere in regola per la circolazione su strada nella nazione nella quale sono immatricolate. Dovranno avere omologazione, revisione e assicurazione valide nei luoghi attraversati fino ad almeno 7 giorni dopo la fine dell’evento. Ogni partecipante dovrà portare con se un equipaggiamento minimo di sicurezza così come descritto nel Regolamento Generale.

DATE

24 giugno 2017 – 8 luglio 2017
Il percorso è descritto nell'immagine sopra. Il navigatore GPS è l’unico strumento utilizzabile durante Gibraltar Race. I punti traccia, da raggiungere obbligatoriamente al fine di evitare le penalità, verranno forniti giorno per giorno prima della partenza di ogni tappa.


Il rispetto del transito ad ogni waypoint e checkpoint verrà verificato tramite un sistema di localizzazione GPS individuale, utilizzato anche come dispositivo di sicurezza e per la rilevazione di eventuali infrazioni al Regolamento Generale e pertanto dovrà essere sempre portato con se e tenuto acceso.

Le iscrizioni iniziano il giorno 1 settembre 2016 e termineranno il 15 maggio 2017 o al raggiungimento del numero massimo di 100 partecipanti. L’ordine di partenza corrisponderà all’ordine di iscrizione.

Per coloro che verseranno l’intera quota di partecipazione entro il 15 gennaio 2017, questa è ridotta a Euro 2.250. La quota per iscriversi dal 16 gennaio 2017 ed entro il 15 maggio 2017 è di Euro 2.500.

PERCORSO

Quello che segue è il programma generale che potrà subire variazioni prima della partenza. La versione definitiva sarà pubblicata al più tardi entro 30 giorni prima dell’inizio dell’evento. Prima di procedere con eventuali prenotazioni di servizi quali voli aerei, traghetti ed hotel si prega di attendere che il programma sia definitivo ed eventualmente contattare l’organizzazione per chiarimenti.


Giorno 1 (23/06/2017): BURGAS (Bulgaria) indirizzo da definire. Inizio verifiche tecniche ed amministrative. Evento serale di benvenuto presso il bivacco.

Giorno 2 (24/06/2017): BURGAS (Bulgaria) indirizzo da definire. Chiusura verifiche tecniche ed amministrative. Cerimonia di inaugurazione. Prologo (prova spettacolo, valida per la classifica finale). L’ordine di partenza della prima tappa rimarrà quello definito dall’ordine di iscrizione, mentre per le tappe successive l’ordine di partenza corrisponderà a quello della classifica assoluta provvisoria.

Giorno 3 (25/06/2017): prima tappa vicino a SOFIA (Bulgaria). Bivacco e parco chiuso.

Giorno 4 (26/06/2017): seconda tappa vicino a SKOPJE (Fyrom). Bivacco e parco chiuso.

Giorno 5 (27/06/2017): terza tappa luogo da definire.  Bivacco e parco chiuso.

Giorno 6 (28/06/2017): quarta tappa DURAZZO (Albania). Cena e pernottamento a bordo del traghetto. Per i prezzi convenzionati vedere la sezione dedicata.

Giorno 7 (29/06/2017): quinta tappa (Italia) luogo da definire. Bivacco e parco chiuso.

Giorno 8 (30/06/2017): sesta tappa (Italia) luogo da definire. Bivacco e parco chiuso.

Giorno 9 (01/07/2017): settima tappa CIVITAVECCHIA (Italia). Cena e pernottamento a bordo del traghetto. Per i prezzi convenzionati vedere la sezione dedicata.

Giorno 10 (02/07/2017): ottava tappa BARCELONA (Spagna). Cena e pernottamento a bordo del traghetto. Per i prezzi convenzionati vedere la sezione dedicata.

Giorno 11 (03/07/2017): nona tappa (Spagna) luogo da definire. Bivacco e parco chiuso.

Giorno 12 (04/07/2017): decima tappa vicino a ZARAGOZA (Spagna). Bivacco e parco chiuso.

Giorno 13 (05/07/2017): undicesima tappa vicino a MADRID (Spagna).  Bivacco e parco chiuso.

Giorno 14 (06/07/2017): dodicesima tappa vicino a CASTELO BRANCO (Portogallo).  Bivacco e parco chiuso.

Giorno 15 (07/07/2017): tredicesima tappa vicino a HUELVA (Spagna).  Bivacco e parco chiuso.

Giorno 16 (08/07/2017): quattordicesima tappa GIBILTERRA. Traguardo finale. Premiazioni e cerimonia di chiusura evento. Festa finale in luogo da definire. Non ci saranno bivacco e parco chiuso.

  1 di 5  
  • Davide.fun, Abbiategrasso (MI)

    Grande Teo, quando sei arrivato a Conegliano senza parabrezza e con tutta la moto piena di foglie e rami pensavo avessi disboscato la foresta amazzonica.
    Akula, la preparazione del mezzo è importante forse la parte principale, avere un mezzo ben preparato ti risolve il 70% dei possibili problemi, poi c'è sempre la possibilità di incontrare sulla tua strada una banale pietra alzata dalla tua ruota anteriore la quale apre un discreto buco nel carter della frizione mettendo fine alla tua gara il terzo giorno ma la provvidenza stessa mette sul tuo cammino "San" Fabio Zanone che con la sua esperienza quasi ventennale di gare africane ti tira fuori dal cilindro (quello del mago), la riparazione del carter e l'allargamento del paracoppa, permettendoti di arrivare a Gibilterra senza problemi.
  • Akula990, Buccinasco (MI)

    @TeoG(a)S
    prima di tutto un plauso in quanto partecipe in prima persona e ti ringrazio della condivisione di tue impressioni e opinioni.
    Secondo: il mio interesse, insieme ad amici, è diretto x questo evento, lo stiamo valutando e cerchiamo di capire quanta preparazione (moto-mezzi) e assistenza necessita x portarlo a termine. Imprevisti a parte su 8-9000km, che ci stanno e ci saranno sempre, non è bello ritirarsi x mancanza di un banale ricambio o accadimento dopo 1-2000km...
    Un saluto a tutti ma + a TeoG(a)S...e non posso non sorridere notando che malgrado sei l'unico della discussione ad aver partecipato e condiviso con noi all'evento...
    ...qualcuno ti ha dato un pollice verso negativo!
Inserisci il tuo commento