prova anteprima

Quadro 3D

L'antagonista

Breve test, nell’ambito del Motor Bike Expo veronese, di una versione "spogliata" dello scooter a 3 ruote realizzato dalla varesina Quadro, che dovrebbe andare in produzione nei prossimi mesi

quadro 3d sfglia la gallery


Sulla pistina da supermotard allestita nel piazzale del Motor Bike Expo di Verona appena conclusosi, abbiamo percorso qualche giro con un prototipo semi-definitivo del Quadro 3D, l’interessante scooter a tre ruote progettato dallo staff di Luciano Marabese,  che verrà realizzato presso la struttura adiacente a quella di  Marabese Design, a Cerro Maggiore (Varese).
Cioè esattamente dove sono stati concepiti i veicoli a 3 ruote di Piaggio, cioè i vari MP3 ed il Gilera Fuoco, best seller assoluti sul mercato francese.

Uno scooter "'planetario"

Come ricorderete, il nuovo veicolo è stato presentato staticamente a Milano, sia al Planetario (lo scorso settembre) che all’Eicma, dove alcuni filmati mostravano le sue brillantissime evoluzioni e le gran pieghe in parallelo con quelle dell’ardito fratellone 4D, il “4 ruote” il cui sviluppo procede parallelamente, ma che non arriverà prima della fine di quest’anno.
Stiamo parlando di due interessanti  mezzi alternativi  all’automobile, ideali per coloro che intendano muoversi – sia in città che fuori – con un maggior livello di sicurezza rispetto ad una qualunque “due ruote”, con prestazioni soddisfacenti abbinate ad una manovrabilità decisamente superiore a quella di una qualsiasi auto, o minicar che sia.

Il motore

Il Quadro 3D provato a Verona è equipaggiato con un motore Aeon (quindi Made in Taiwan) da circa 310 cc, capace di una trentina di cavalli. Quanto alla ciclistica, rispetto agli omologhi veicoli Piaggio – dove il sistema anteriore di sospensioni  è piuttosto articolato e complesso, ed ingombrante in senso trasversale (in particolare nella parte superiore) – il sistema idraulico ideato da Marabese è decisamente semplificato, come del resto si può evincere dalle foto scattate durante il nostro test, non a caso effettuato con un prototipo privo della carrozzeria anteriore. Il quadrilatero della sospensione è evidentemente molto compatto, mentre il reparto sospensivo è affidato a due elementi privi di molle, collegati tra loro tramite un serbatoio idraulico centrale. Il tutto risulta evidentemente molto compatto, a vantaggio soprattutto del peso, dichiarato in circa 190 kg a secco, contro i 204 dichiarati per l’MP3 300 i.e., che, lo ricordiamo, è spinto da un monocilindrico da 278 cc con 22,5 cv dichiarati.

Col Quadro 3D ebbi  già un approccio stradale un paio di mesi fa, ma si trattava di un prototipo veramente da battaglia, totalmente privo di carrozzeria: il classico “muletto” da sgrezzare percorrendo chilometri e chilometri tutti i santi giorni, insomma, con tanti particolari ancora sistemare, e molto inerziale nei cambiamenti d’inclinazione. 

L’esemplare provato a Verona era decisamente più a posto, ma a mio avviso ancora migliorabile per quanto riguarda il classico “piff-paff” in cui ci si trova spesso nel traffico, o comunque su una strada sinuosa


L’esemplare provato a Verona era decisamente più a posto, ma a mio avviso ancora migliorabile per quanto riguarda il classico “piff-paff” (a Le Castellet c’è una chicane bella secca che si chiama così) in cui ci si trova spesso nel traffico, o comunque su una strada sinuosa. Un comportamento che, guardando i filmati diffusi anche all’Eicma, sembrerebbe non esistere, e che a quanto pare non dipende da un difetto di progettazione, ma da una scelta voluta.
Chiariamo. Trattandosi di un sistema idraulico, è chiaro che l’olio presente negli elementi sospensivi (in questo caso un SAE 10) venga compresso da una parte verso l’altra quando si curva. È logico che  l’olio compresso dall’ammortizzatore interno alla curva impieghi un certo tempo per passare nel cilindro centrale di compensazione e quindi nell’altro ammortizzatore, quando si cambia inclinazione.
Quindi, più l’olio è denso, e più la temperatura ambientale è bassa (e a Verona faceva freddino…), più tempo si impiega a piegare e rialzare il veicolo. Tuttavia, a quanto ci è stato spiegato, dopo numerose prove in merito è stata scelto oculatamente un olio di questa viscosità, anziché più bassa, quindi più fluido, per evitare di mettere in difficoltà i neofiti con un comportamento troppo reattivo.

In effetti, alcuni dei  tester presenti a questa prova non avevano mai provato uno scooter a 3 ruote in precedenza, quindi hanno percepito l’inerzia direzionale, ma il loro giudizio sulla guida si è concentrato principalmente sulla notevolissima sicurezza in appoggio che un avantreno del genere conferisce al mezzo, anche nelle pieghe spinte fino al fondo-corsa del sistema.
Chi invece conosce i vari MP3 (anche il Fuoco, che però è penalizzato dal peso molto più degli MP3 stessi, Hybrid a parte) si è chiaramente focalizzato sulla maggior “fisicità” richiesta dalla guida del Quadro 3D.
In ogni caso, sapendo che i tecnici della Quadro hanno provato a lungo varie soluzioni idrauliche in fase di ottimizzazione del veicolo, compreso un sistema di taratura manuale tipo quella che si effettua quando si vuol frenare o sfrenare l’idraulica di un ammortizzatore, mi permetto di suggerire – magari come optional – l’adozione di una manopolina graduata tramite la quale il pilota si regoli a piacimento la rapidità di inclinazione del mezzo, in base al carico, alle condizioni di utilizzo in cui si trova, all’estro del momento.

Insomma, il Quadro 3D che ho provato a Verona ha richiesto qualche giro per entrarci un po’ in sintonia, pur sapendo di poterlo comunque inclinare a volontà fin da subito: in effetti è ancora piuttosto sottosterzante, quindi va guidato d’anticipo nell’impostare l’ingresso di  curva e il successivo raddrizzamento in uscita, o contropiega, nelle chicane. Alla massima inclinazione, tra l’altro, avvertivo la ruota posteriore al limite della trazione, vuoi per gli ammortizzatori abbastanza duri, vuoi per il freddo intenso.
Quanto alla frenata, il 3D dispone di sistema integrale con valvola di ripartizione dello sforzo sul posteriore: il tutto è azionato a pedale (posto in posizione comoda, contrariamente all’MP3 LT), che agisce in modo perfino esagerato  su tutti e tre i dischi, oppure con la leva destra sul manubrio, che gestisce un disco anteriore assieme al posteriore, ma che meriterebbe una maggiore modulabilità ; l’altro disco anteriore, governato classicamente dalla leva destra, serve di supporto e richiede una discreta pressione. Anche agendo in contemporanea  su entrambe e leve si ottiene una frenata decisamente esuberante, e personalmente gradirei senz’altro poter contare sull’assistenza di un buon Abs.

2011 quadro 3d  21 2
Il sistema idraulico ideato da Marabese è decisamente semplificato, come del resto si può evincere dalle foto scattate durante il nostro test


Dove l’MP3 si avvale dell’elettronica, ovvero quando, fermandosi al semaforo, si può evitare di poggiare i piedi a terra bloccando il veicolo in verticale tramite un pulsante sul manubrio, il Quadro 3D sfrutta invece l’idraulica: quindi ci si può fermare e rimanere in verticale tenendo tirata almeno la leva destra sul manubrio, se non entrambe. Ah, la posizione in sella: comoda, direi, e con le gambe ben sistemate, fatta l’abitudine al manubrio abbastanza largo, che consente di governare il mezzo con autorità.
Quanto al motore, che nel mio primissimo approccio non mi colpì particolarmente, ora mi è parso sufficientemente a punto: direi che ha un buon vigore e un’erogazione piuttosto regolare, ma a Verona non c’era spazio sufficiente per verificarne più dei tanto le capacità d’allungo.

Sono stati inseriti 76

Commenti

. Commenta
  • 1. Insomma

    Un'altro bidone (redazione,lo dirò 1000 volte,mettetelo vi conviene...). Caro Francesco, basta una volta, grazie. Non credi che, se motivassi il tuo commento, forse questo sarebbe di interesse anche per gli altri lettori? Come vedi, lo abbiamo pubblicato. Anche se del tutto inutile. La redazione
    motard86' -
  • 2. SI E BELLO MA!

    La piaggio l'ha gia fatto ,questo al posto dell'eletronica adopera l'idraulica , ma il problema almeno per mè tutte le volte che l'ho adoperato, sono gl'angoli di piega ,cavolo devi fare le curve con ancora 20 centimetri per aria finchè vai piano tutto bene ma quando aumenti il passo ...... almeno con un TMAX sono padrone di strisciargli le pance come mi pare con sti robbi proprio no. e non mi venire a dire TANKETTO di provarlo perchè il GILERA l'ho gia provato ,e non credo che questo pieghi tanto di piu
    valerio.ricci -
  • 3. credevo che i tre ruote...

    ...potessero avere un loro perchè almeno in nord europa, strade gelate e condizioni difficili, in effetti a parigi (per fare un esmepio) se ne vede qualcuno di più rispetto che da noi, ma sempre poca roba. però sono veicoli che tuttosommato non incontrano un grosso apprezzamento del pubblico mi pare di poter dire in nessun paese europeo, anche perchè tolgono le peculiarità dell'andare in moto. sì, è vero che si piegano, è vero che la "sensazione" è quella di andare con uno scooter normale, però alla fine non sono ciò che sembrano e al massimo "sembrano" ed è questo il vero limite secondo me... che dire? forse tanta insistenza nel proporli avrà una sua ragione d'essere, tuttosommato però sta ragione è ignota ai più.
    tico03 -
  • 4. Una buona regola sarebbe sapere di che si parla

    Perché tico03 e valerio.ricci dimostrano chiaramente di non averne idea e di fare DISINFORMAZIONE. Chiariamo un paio di punti. I tre ruote Piaggio sono gli scooter più venduti in Francia (a Parigi sono gli scooter più diffusù non è che "se ne vede qualcuno in più") e ai primissimi posti in Germania e questo da mesi. La motivazione non è che li ci siano "strade gelate e condizioni difficili" perchè con ghiaccio non si gira in moto e scooter e non si gira neanche coll'Mp3 o col Fuoco ma piuttosto il fatto che siano popoli che tradizionalmente guardano più alla sostanza che all'apparenza ed hanno capito ed apprezzato i vantaggi che questo tipo di mezzi sono in grado di offrire. In Italia, dove i parametri di scelta sono altri, ci riempiamo il culo di Sh (mezzo "emozionale" per eccellenza) e TMAXXE. Secondo. Premetto che ho guidato moto di tutti i tipi (stradali, enduro) e marchi e idem per gli scooter e quindi il metro di giudizio per dire se l'Mp3 sia o meno un mezzo "divertente" lo possiedo. E la risposta è assolutamente SI. Nei tornanti di montagna si può entrare a velocità che non c'è TMAXXE che tenga (valerio mi piacerebbe proprio sapere che cacchio hai guidato perché il Fuoco fa oltre 40 gradi di piega e quello che tocca è il cavalletto - il mio è praticamente spianato -, c'è chi l'ha tolto proprio per quel motivo. Il fine corsa del quadrilatero NON E' RAGGIUNGIBILE, se non si è capaci di guidarlo è un altro problema). Il brecciolino a terra, quelle fottute foglie marce in traiettoria sono, per il sottoscritto, lontani ricordi e tutte quelle volte in cui il fondo era veramente critico e l'anteriore ha perso aderenza mi ha sempre dato il tempo di intervenire (alla fine una delle due ruote tocca sempre). Mi sono stampato per terra più di una volta con la moto mai con l'Mp3 (tranne quando mi sono messo a fare il pirla cercando di disegnare cerchi sulla neve mandandolo in sovrasterzo ma non è propriamente quello l'uso no?). La possibilità di tirare una staccatona a ruote anteriori bloccate senza che ti "prende sotto" (anche perché la sospensione anteriore è antidive e quindi non c'è trasferimento di carico) per quello che mi riguarda è una cosa che non ha prezzo. Ovviamente non sono mezzi esenti da difetti, a partire da finiture non eccelse, al poco spazio a disposizione per le gambe, alle ruote anteriori un pò piccole, al posteriore, che essendo da scooter come tale si comporta e non offre le stesse prestazioni dell'anteriore, ai costi di gestione un pò più alti anche per la necessità di manutenzione supplementare del quadrilatero, ma nel complesso i benefici superano enormemente gli svantaggi. Venendo invece all'articolo e al mezzo provato. Cocente delusione. A parte un certa sfiducia di fondo nel sapere che l'assetto dello scooter è determinato dal corretto funzionamento di componenti idrauliche (mentre nei Piaggio c'è un cinematismo meccanico), il risparmio di peso mi sembra ridicolo e inoltre nella guida risulta addirittura più legnoso dell'Mp3 con un comportamento che cambia a seconda della temperatura. Non vedo mezzo motivo validoper passare a quest'affare.
    tiziocaio -
  • 5. Perché a 3 ruote?

    Sembra che la maggior parte non abbia letto l'intro: Stiamo parlando di mezzi alternativi all’automobile, ideali per coloro che intendano muoversi con un maggior livello di sicurezza rispetto ad una qualunque “due ruote”, con prestazioni soddisfacenti, non sono destinati a che deve fare il bullo, allora si prende una bella SM e va a grattare le pedane in pista. Io personalmente dopo 20 anni di moto uso l'MP3 per andare tutti i giorni al lavoro e ritengo che sia un ottimo mezzo ma manca una cosa stupidissima che cambierebbe la vita di chi lo usa 12mesi l'anno; il riscaldamento, e si che ci vuole veramente niente a tirare un tubo con l'aria calda del radiatore. Se qualcuno farà un 3 ruote con riscaldamento me lo comprerò di sicuro.
    mojado02 -
  • 6. allora

    premetto che ho un tmax 2007...i tre ruote non mi piacciono sembrano api all'incontrario.....sulla sicurezza non mi pronuncio ma e' evidente che sono piu' sicuri dei 2 ruote....per le prestazioni non credo siano entusiasmanti anzi tutt'altro.......il tmax fa' storia a se' e se non lhai non puoi giudicarlo, secondo me e' un gran mezzo divertente, affidabile e sfruttabile sempre.......
    centosei -
  • 7. ALTERNATIVA DA CONSIDERARE

    Sono scooterista per esigenze di lavoro e nonostante lo scetticismo iniziale che ho avuto quando è uscito l'MP3 Piaggio, col tempo ho dovuto ricredermi...La maggior parte delle persone si ostina a fare paragoni motociclistici (eloquente il commento che richiamava le doti del T-Max, di cui non metto in discussione le doti sia motoristiche che ciclistiche), solo che non tutti rivolgono l'attenzione al fatto che spesso uno scooter è un'esigenza, non un piacere (o magari OLTRE che un piacere)... Dovendo fare tanti km (quasi un centinaio) al giorno in ogni condizione (estate, inverno, sotto l'acqua, in mezzo alla nebbia, col ghiaccio) senza poter contare quasi su altre alternative di trasporto, ho cominciato a valutare diversamente queste alternative a tre ruote che, diciamoci la verità, hanno la fisica dalla loro parte... E non è poco... Tre appoggi per terra, maggiore capacità frenante (tanto più che la coppia di ruote è davanti), maggiore stabilità quando lo si guida anche "rudemente"... Con il mio Honda Foresight c'è poco da fare il virtuoso d'inverno in mezzo al traffico, magari quando piove... Se una macchina spunta da dove non ti immagini, tre ruote invece di due non sono importanti, sono DETERMINANTI per stare in piedi... E a fare 2500km al mese attraversando due volte al giorno la città di Milano, di macchine che spuntano dal nulla se ne incontrano tante! Al di la di questo commento anche abbastanza fine a se stesso, se vogliamo (spero comunque di aver stimolato qualcuno a rivedere il proprio punto di vista!), trovo in questo QUADRO 3D una alternativa che realisticamente non penso potrà fare troppa concorrenza all'MP3 (Piaggio non è un'aziendina piccola...) ma quantomeno stimolerà il mercato a migliorare anche sul fronte di questi nuovi 3 ruote... Dal punto di vista tecnico, la sospensione a quadrilatero mi pare sia stata un'idea vincente per ridurre un po' le masse (190kg non sono tanti per un 300cc, anche di due ruote soltanto) e magari per aumentare la rigidità (anche se devo dire che la soluzione meno elegante dell'MP3 non mi pareva avesse problemi in tal senso). Il parere estetico è del tutto soggettivo, a me non è che piacciano troppo con il muso così grosso ma indubbiamente hanno diversi vantaggi dal punto di vista aerodinamico per la protettività contro il freddo e la pioggia. Sembra insignificante (e per il motociclista medio lo è), ma anche solo delle piccole "sviste" tecniche nel disegno delle forme delle plastiche possono comportare fastidiosi problemi per chi lo scooter lo usa tutti i giorni. Classico esempio, sul mio Foresight, il disegno del gruppo scudo+manubrio comporta un fastidioso spiffero sulle ginocchia che d'inverno, con la temperatura sottozero, da davvero tanto fastidio alle gambe... Concordo con tiziocaio, e rispondo al suo ultimo commento dicendo che con un sistema elettropilotato (tipo attuatore elettrico che agisce sui registri idraulici per variare le perdite di carico interne al sistema idraulico) si può anche pensare di utilizzare semplici logiche per avere un controllo "dinamico" dell'assetto della moto, oppure realizzare un meccanismo di compensazione che costituisca rimedio alle variazioni dovute al clima... A che cosa può servire tutto un accrocchio del genere non si sa bene (e poi quanto viene a costare?), quindi alla fine anch'io sono d'accordo nel dire "ma perchè non mi tengo l'MP3"??? Però un po' di sana concorrenza (anche se non così significativa) non fa mai male, sopratutto per il mercato... Chiedo scusa per la lunghezza... Claudio
    Sebring -
  • 8. CI SONO

    Ci sono le moto caro TIZIOCAIO e i carretti se a te piace guidare i carretti fa pure io continuero a guidare moto, e come angoli di piega credimi sono un altra cosa se poi vieni su per BOCCASEIRIOLA con un carretto le vedi le pieghe delle moto ciao
    valerio.ricci -
  • 9. Ok do' le motivazioni

    Alla redazione.Avete ragione,sintetizzo troppo. Primo uno scooterone per me non andrebbe sotto la categoria moto,non ne ha i requisiti,si crea per?Per vendere!!!!!!!! Cossa giusta?No assolutamente no.La maggior parte degli imbranati su 2 ruote (poi parlo delle 3) va su scooter,sono incapaci e creano pericoli per entrambe le categorie,moto e auto. Il 3 ruote è un modo per avere sicurezza?Non credo,è un'altro modo per vendere a mio avviso a chi non se la sente di andare in moto perchè ha paura di cadere,visto che sa di essere imbranato.E inoltre secondo il sottoscritto se c'è ghiaccio anche con 3 ruote si può cadere,si può andare a sbattere contro un guardrail,contro un mezzo proveniente dalla carreggiata opposta e quant'altro visto che le nostre carissime strade sono tutto meno che sicure e ultimamente peggiorano.(peggiora il paese nella globalità,mia opinione) Quindi un triciclo con 230 kg di peso e 20 cv,con 3 ruote per me è l'anti moto,e lo considero un bidone,un simbolo di consumismo e di frenesia ingenieristica. Poi,sono opinioni.Sicuramente ha un senso per chi l'ha comprato e si trova più sicuro di un 2 ruote,però son sicurissimo che a certe temperature esterne il proprietario si comporta come un 2 ruote,mette un telo e lo piazza in garage.
    motard86' -
  • 10. il futuro...

    ...mi sà che sara questo l'idea è vincente per più aderenza in curva,mi piacerebbe vederlo su una moto vera(ma con 3 ruote come si chiamerà poi......)
    fabs98 -
  • 11. Valerio, chiarisciti su cosa vuoi dire

    Le moto piegano più degli scooter? Ma che bella scoperta! Ma soprattutto, ma chi ha affermato il contrario (io, che in garage oltre all'Mp3 ho anche una moto no di certo)? Ma quello che scrivi lo ricordi? Rinfresco la memoria: " , ma il problema almeno per mè tutte le volte che l'ho adoperato, sono gl'angoli di piega ,cavolo devi fare le curve con ancora 20 centimetri per aria finchè vai piano tutto bene ma quando aumenti il passo ...... almeno con un TMAX sono padrone di strisciargli le pance come mi pare con sti robbi proprio no.". Ma il TMax è stato "promosso" da scooter a moto recentemente? Non mi risulta. Ma anche fosse a me di Tmax mi capita di incontrarne parecchi scendendo da qualche passo alpino (di solito quelli che mi hanno superato in salita del resto mono 250 contro bici 500 non c'è partita) e, o ho incontrato tutta gente che non lo sa portare oppure col piffero che quel mezzo piega come un Mp3. Ripeto, non capisco che tre ruote tu abbia portato, ma con l'Mp3 ti servono le saponette.
    tiziocaio -
  • 12. ussignur...

    ...adesso (tanketto non me ne volere ma è colpa tua...) tutte le volte che uno dice qualcosa si deve giustificare del perchè e del percome, o ma sarò padrone di preferire una moto ad una specie di scooter senza dovermi sentire in colpa? punto primo a parigi (io ci giro di persona, cioè sono spesso fisicamente là) e se ne vedeno qualcuno in più che qui da noi ma non così tanti (non leggo i dati di vendita ma mi fido di ciò che vedo: qui, come altrove) a berlino ho visto le bandit con le gomme chiodate (perchè tu non lo sai ma al nord - cioè in europa del nord - girano anche la notte di natale con le moto) ma di mp3 giuro manco l'ombra e credimi là, se ne STRAFREGANO del ghiaccio come delle foglioline e della ghiaia, girano in moto e basta e vanno all'elefantentreffen (ne hai mai sentito parlare per caso? si svolge in baviera nella neve e vengono da tutta la germania e da molti paesi d'europa). e poi tiziocaio: ho espresso un opinione degna e beneducata quindi legittima (cioè la posso fare), pertanto non mettendo in discussione il progetto (ma perchè non li leggete i post prima di mugugnare santa polenta?!) non ho detto che non va bene o che non frena, ho detto che "sembra" una moto (voce del verbo sembrare = assomigliare ma non essere), ma non lo è e forse (dubitativo, probabile) è questo il motivo della sua scarsa (numeri esigui) diffusione. se ti piace non insultare e usalo tranquillamente. io ne faccio volentieri a meno. e non mi sento un ladro per questo...
    tico03 -
  • 13. Come al solito...

    Sia che si parli di scooter che di moto di qualunque genere, ho sempre l'impressione di essere preso in giro: è come se i produttori di moto e scooter, girassero intorno a quello che serve veramente, ma senza poi realizzarlo mai... non esiste (ad un prezzo decoroso) una moto o uno scooter, leggera, maneggevole, comoda (magari anche per due) con un motore che non sia da domare o da svegliare, compreso il mondo dei tre ruote. Forse è chiedere troppo. Questo è l'ennesimo epa (ape alla rovescia...).
    Uforobot01 -
  • 14. SE

    S e lo vogliamo paragonare ad una moto, (parlo di quel robbo a 3 ruote), o ad uno scoterone sportivo meglio lasciare perdere (fra un po a sentire certi commenti dovra adoperarlo VALENTINO al posto della DESMOSCEDICI) se invece vogliamo metterlo come alternativa all'automobile, quando non devo adoperare la moto( e per moto ci metto tutto quello che mi fa divertire con 2 ruote compreso ilTMAX) allora vado con la mia comoda V70 almeno se piove non mi bagno e ho tutti i confort ,questo è il Valeriopensiero se non vi va bene per me è lo stesso non cambia niente siete padroni di pensarla come vi pare (perfino chiamare moto quel robbo )ciao
    valerio.ricci -
  • 15. riallora

    il tmax non e' una moto, il tmax non e' uno scooter, il tmax e un tmax.......gli scooter hanno forcella corta motore oscillante, il tmax ha forcella lunga motore sospeso trasmissione finale separata.Punto. Le prestazioni sono sensibilmente meglio di uno scooter, sensibilmente peggio di una moto pari cilindrata.Punto. Le 3 ruote sono orribili amio parere, comodita' nulla da criticare. Il tmax piace, vedi le vendite.Punto. Nella sicurezza e' ovviamente meglio il 3 ruote. Per le pieghe con il tmax ti ci diverti davvero. col 3 ruote non so', chi ce lha dice e' da paura......cmq io non lo compro lo stesso.......
    centosei -
  • 16. meglio del 2 ruote

    Non sono un possessore di scooter, ma credo che la soluzione a 3 o 4 ruote, proposte da questo studio di design (Marabese), prima con l'MP3 poi con questi prodotti, siano la giusta evoluzione dello scooter. Intendo dire, che questo tipo di veicolo spezza definitivamente ogni paragone che è sempre stato fatto, impropriamente, tra le doti prestazionali estreme tra le "moto" e gli scooter tradizionali. Questi sono veicoli che hanno definitivamente abbandonato la volontà di inseguire forzati parallelismi con superbike, per esprimersi compiutamente, nella mansione per la quale sono stati progettati, cioè la praticità, la comodità e a questo punto, l'elevata sicurezza attiva (ABS?). Inoltre vorrei fare notare che l'MP3 ibrido, percorre 60km con 1 litro di benzina, che se fosse allestito con una struttura coprente tipo Adiva o C1, sarebbe ancor più diffuso...a quel punto si potrà scegliere, per recarsi al lavoro o per trasferimenti personali di utilità (ma poi ci si può andare anche al mare), tra servizio pubblico-"Prius"- MP3 H, con la bilancia che pende decisamente verso quest'ultima possibilità: economicità, libertà (orari, parcheggio, ZTL,blocco traffico) sicurezza, confort, velocità di trasferimento non ultimo l'ecologia e se il percorso lo consente, la soddisfazione di non far più benzina (accise tié). Per le emozioni estreme, dell'accelerazione, della piega ad angoli acutissimi (corso di guida obbligatorio!) e del rombo, ci sarà sempre la moto, magari usata solamente per i momenti di svago, anche perché, ormai con il costo a cui è arrivato il carburante in Italia, saremo "quasi" costretti ad autolimitarci... tutto questo a parer mio...saluti
    Fabro02 -
  • 17. ah valè

    ma la finisci di scrivere baggianate? Ma davvero sei motociclista?? Non scherzo , mera curiosità..
    piega996 -
  • 18. dimenticavo!!!

    Importante ricordare, in questo periodo di crisi, che l'innovazione ci "potrebbe" dare una mano per riattivare il mercato, e visto che lo scooter l'abbiamo inventato Noi intendendo come italiani (un po' di orgoglio patriottico!), è bello sapere che sempre Noi, siamo in grado di svilupparci e migliorare, in questo settore che abbiamo inventato.
    Fabro02 -
  • 19.

    Si continua a non capire, mi sa... Quando NON SI PUO' usare l'auto perchè altrimenti impieghi due ore e passa ad andare in ufficio e altrettante per tornare a casa, quando i mezzi pubblici non danno supporto sufficiente, anche il "purista" delle due ruote si trova davanti alla necessità di un mezzo che sia comodo e protettivo, possibilmente anche agile ma allo stesso momento capiente, pratico... e se poi ha tre ruote che danno anche maggiore sicurezza di due è meglio... Se ne frega degli angoli di piega, se ne frega del fatto che allunga le braccia in accelerazione (comunque anche lo scooter deve avere una discreta potenza per completare in sicurezza un sorpasso), se ne frega probabilmente anche del marchio. Guarda la qualità e il prezzo. Poi, sopratutto qua a Milano, tra i tanti, ce ne sono molti di "puristi" che non vogliono capire questo concetto e continuano ad intasare la strada con le loro auto... Che siano mica anche loro che mi creano il problema della macchina che compare quando neanche me lo immagino??? Per carità, escludo gli anziani, i malati, le donne incinte, quello che volete... Solo che ci sono tantissimi scettici che, rivedendo un po' il loro concetto di moto, potrebbero fare una piacevole scoperta per risparmiare tempo e soldi... e inquinare meno, ma questo in fondo è l'ultimo dei problemi che si pone la gente...[giustamente] Continuo a sostenerlo, la prima salvezza delle grandi città dal punto di vista di traffico e inquinamento sono questi "plasticoni" qui... Consapevole del fatto che questo mio intervento non farà cambiare idea a nessuno, richiamo il principio del "che ognuno la pensi come vuole"... Claudio
    Sebring -
  • 20. @fabro02

    il mondo della moto e in parte anche quello degli scooter, segue solo la passione, non è una mera questione di regole, altrimenti non ci si spiegherebbe chi glielo fa fare a uno di percorrere in vacanza 2.000 km con borse e morosa lungo le strade del mondo, basterebbe usare un mezzo più comodo e sarebbe a posto. il ragionamento che fai tu non è sbagliato in linea di principio ma vale forse per l'utente automobilistico medio (da noi in italia dove comunque l'estetica, la sportività del mezzo contano, avrei comunque dei dubbi) e tornando agli scooter modelli con tetto e i modelli a tre o quattro ruote per mille motivi (giusti o sbagliati che siano) non trovano il consenso che in via teorica i progettisti auspicavano, forse perchè non rappresentano la maggior parte degli utenti che desiderano una due ruote, infondo il motociclista e in qualche modo lo scooterista, amano l'aria, amano sporcarsi, amano la scomodità della moto o quella relativa dello scooter. io credo che le valutazioni che proponi siano poco applicabili al mondo che ragiona a due ruote
    tico03 -
  • 21. @tico

    Versione 1 " vero che la "sensazione" è quella di andare con uno SCOOTER normale, però alla fine non sono ciò che sembrano e al massimo "sembrano" ed è questo il vero limite secondo me" Versione 2 " ho detto che "sembra" una MOTO (voce del verbo sembrare = assomigliare ma non essere), ma non lo è e forse (dubitativo, probabile) è questo il motivo della sua scarsa (numeri esigui) diffusione." Nella versione 1 parli di scooter e se permetti non concordo. Si guida esattamente come uno scooter normale con in più un ampio margine di sicurezza e di divertimento ove la strada lo consenta, non vedo perché dovrebbe "assomigliare" a uno scooter. E' uno scooter Nella versione 2 mi parli di moto e lì, liberissimo di accostare un tre ruote ad una moto se ti va. Io li uso entrambi e mi sembrano due cose molto differenti.
    tiziocaio -
  • 22. Ciao Tico

    ...non voglio contraddirti per partito preso, credimi. Ma a Parigi negli ultimi due anni ci sono stato qualche volta anch'io, e di MP3 ne ho visti davvero tanti, altroché "qualcuno più di che da noi": i parcheggi ne sono pieni, e nel traffico si notano eccome. Del resto non è un caso se la maggior parte degi esemplari venduti in Francia la maggior parte sia concentrati proprio a Parigi, considerata dalla Piaggio "la capitale dell'MP3"....Faccio presente che il mercato transalpino ha assorbito circa 40.000 MP3 dal 2006 ad oggi, dei quali circa 12.000 solo nel 2009, mentre i dati relativi all'anno scorso si fermano a 8.400, ma solo fino a maggio...Non mi sembrano pochi, quindi. Quanto alla scarsa diffusione in Italia, la mia personale opinione è che molti non abbiano acquistato l'MP3 al posto dello scooter solo per diffidenza, e perché non l'hanno provato. Conosco moltissime persone che si sono ricredute, dopo averne provato uno. Come del resto conosco alcuni ai quali non è piaciuto, beninteso. Un saluto a tutti!
    Tanketto01 -
  • 23. MA CERTO PIEGA

    Ma certo caro piega 996 che sono un motociclista e se leggi bene in mezzo alle righe di quello che scrivo a volte le mie polemiche sono solo per sollevare un po di polvere su un argomento altrimenti morto, ti posso assicurare che lo scoterone a 3 ruote anche se non mi piace ha il mio massimo rispetto ,pero uno innamorato della moto non lo prende di sicuro lo puo prendere solo uno che non ha la machina, ma nel mio caso non ho che da scegliere(parlo di macchine) percio rimango del mio parere ,in quanto alla sua difusione a PARIGI si vede che la, ci sono pochi veri motociclisti av salut
    valerio.ricci -
  • 24. grazie per la precisazione

    a tiziocaio dico solo che mi sembra poco sereno nel valutare le mie parole più che i concetti e comunque non ho paragonato l'mp3 alla moto o allo scooter ho solo detto che secondo me, sembra uno scooter ma in effetti non lo è, del resto ha una ruota in più, e non mi sembra poco, la gente non lo apprezza ed è inconfutabile, va bene? sono contento per chi ce l'ha e qui, perdonami ma chiudo il discorso a tanketto, sempre simpaticamente "contro", faccio presente che stando spesso a parigi avrebbe dovuto rendersi conto del fatto c'è "solo" l'80% in più della popolazione rispetto a milano e che quindi, i dati di vendita non tengono presente del rapporto motocicli/utenti ma semplicemente delle unità immatricolate, quindi applicando una proporzione diretta ce ne dovrebbero essere almeno l'80% in più anche di mp3... mi sembra ovvio ciao tank
    tico03 -
  • 25. Per tiziocaio e motard86

    Scusate, ho letto veramente che l'SH sarebbe "il mezzo emozionale per eccellenza" e che "gli scoteristi "non sanno guidare"?? Ora, l''SH NON E' UNO SCOOTER, E' UN MIRACOLO! Se ne vendono tanti da dieci anni, un motivo ci sarà? Ho un SH 150 da 6 anni, 22.000 Km, non mi ha mai dato un problema, nemmeno mezzo, l'ho usato anche con la neve, e sinora è il mezzo che in assoluto mi ha dato più soddisfazioni, anche più delle sportive. Piega da bestia ma va pure tranquillo, c'ho caricato il fasciatoio di mia figlia, non è un motorino, è un opera di genio, la perfezione. Gli scoteristi sanno guidare eccome, ma non vale la pena rispondere. Invece, sui tre ruote, bell'articolo e bei commenti. Anche se, devo confessare, quello che veramente mi incuriosisce è il QUADRO 4D, quello si che sarebbe geniale! Se andasse bene, lo comprerei domani e terrei l'auto solo per i lunghi viaggi carichi, o addirittura la venderei e userei il noleggio. Se poi ci mettessero anche un tetto e un tubo di riscaldamento, ragazzi sarebbe da fenomeni, la quadratura del cerchio!!!
    flashrandom -
  • 26. Belllloooooo!!!!!!!

    Oh, sto scherzando, eh........
    NINJA94 -
  • 27.

    Anche il mio Mp3 va verso i 22.000 ma fatti in 3 anni e includendo in questi viaggi di centinaia di km sia in autostrada che sulle alpi (utilizzo molto più intenso) e anch'io ho uno 0 alla colonna guasti e spese impreviste quindi condivido in pieno il tuo entusiasmo. Ho scritto che è un mezzo che non trasmette particolari emozioni (per il design, per le prestazioni) che rientrano tutti nella norma della categoria, non ho detto che è un mezzo carente in qualcosa, anzi mi sembra un mezzo decisamente ben fatto ma è sostanzialmente uguale a decine di altri modelli. In Italia e a Roma in particolare sembra che non vi sia altro scooter, fatto più unico che raro dato che altrove, e per altrove intendo qualunque altro paese del mondo, non ha questo successo. Delle due l'una. O in Italia siamo tutti dei gran competenti e gli altri non capiscono una ceppa o c'è un pesantissimo fattore moda che incide nelle scelte. Che io ricordi in Italia abbiamo avuto il periodo delle "africane", poi quello delle "custom", poi quello delle "naked" e adesso ritornano le enduro, mi sembra che siamo un paese fin troppo propenso alle "mode", ci muoviamo "a branchi" e questo è un fatto conclamato. Nei confronti dei tre ruote, mezzi che offrono praticamente solo vantaggi accertati e certificati non solo da chi li possiede ma da tutte le riviste che li hanno testati (ricchi premi al primo che riesce a trovare un articolo in cui il tester afferma che la tenuta dell'anteriore è inferiore a quella di una forcella tradizionale) c'è un pregiudizio di fondo. Di imbecilli che parlano di "triciclo" o di "ape al contrario" ne ho incontrati e ne incontrerò ancora a iosa dato l'attivismo sessuale delle loro madri, ma magari ti riservano qualche piccola soddisfazione quando li vedi sbagliare un tornante mentre cercano di toglierti dagli specchietti (indimenticabile la faccia del tipo col TMaxxe che ho aiutato a rialzarsi dopo che aveva tirato dritto in un tornante dello Stelvio). Ma parlando un pò del Quadro. L'idea e buona ma mi chiedo quanto necessaria. Insomma, con l'Mp3 mi rendo perfettamente conto che l'anteriore mette in crisi il posteriore e lì serve qualcosa di meglio tuttavia se la sospensione posteriore fosse di tipo motociclistico, forcellone e motore ancorato la telaio (capito Piaggio?) non credo che sarebbe necessario avere di più, in fin dei conti la caduta più ricorrente è quella per l'anteriore che ti prende sotto, il posteriore può si bloccare e sbandierare ma è un comportamento il cui controllo rientra nell'ABC di uno che va in moto e comunque senza inventarsi niente di nuovo con un ABS e un TC il posteriore lo si può addomesticare facilmente. Col 4D bisognerebbe disporre di un buon differenziale dato che se già la corretta ripartizione del moto è fondamentale sulle auto diventa critica in un mezzo intrinsecamente instabile come la moto, poi ci sarebbe il doppio delle masse sospese e il doppio di manutenzione da fare (al momento il prototipo monta una catena). Boh, non mi convince più di tanto.
    tiziocaio -
  • 28. @flashrandom

    Io non ho detto che uno scooteronista non è capace a guidare,se leggessi non dovrei nemmeno risponderti. Dico che la maggior parte di quelli imbranati (per esempio i vecchietti,che non credo girino con un 1000 o gente poco propensa alle 2 ruote e ce ne sono) da quello che vedo girano su scooter. E che per me un 3 ruote è solo un modo per vendere a chi è meno pratico. Ma non mi stupisco,sei l'unico a non averlo capito... Ah,e mio padre ha un sh 300,che reputo ottimo.Qua però non si parla di sh o Tmax...ma di 3 ruote.
    motard86' -
  • 29. Un 3 ruote per vendere a chi è meno pratico?!?

    Ma finitela di scrivere castronerie!!! Un 3 ruote non è fatto per vendere agli imbranati. Come si fa a ragionare così?!? Un 3 ruote è progettato e costruito per migliorare la sicurezza attiva dello scooter in condizioni di scarsa aderenza. E lo fa molto bene! Benedetta ignoranza.
    enzo lo presto -
  • 30. Tiziocaio...

    ...scusa, ma li leggi gli altri commenti? Il Paese che ha assorbito più MP3 al mondo è la Francia, e di molto, lo dichiara da sempre la Piaggio, numeri alla mano. O tu ne sai più di loro?
    Tanketto01 -
  • 31. GIUSTO !

    E vero mi sono documentato ha ragione TANKETTO la francia è il paese dove ne sono sono stati venduti di piu (che lo abbiano comprato ,dei motard appasionati poi e un altro discorso)pero! numeri alla mano ,ai francesi piace ,che ci voi fa! ciao
    valerio.ricci -
  • 32. E VERO ENZO LO PRESTO !

    E si forse hai ragione caro Enzo il 3 ruote è stato costruito per tutto quello che dici tu, ma vedi! noi siamo (ZUCCONI TESTONI E FIGLI DI.............)cioe lo zoccolo duro del motociclismo e certe idee è difficile farcele entrare in testa ,forse con il tenpo, ma spero proprio di no .
    valerio.ricci -
  • 33. Tanketto01 m'hai confuso con qualcun'altro

    Estratto da mio commento n. 4 "I tre ruote Piaggio sono gli scooter più venduti in Francia (a Parigi sono gli scooter più diffusù non è che "se ne vede qualcuno in più") e ai primissimi posti in Germania e questo da mesi.".
    tiziocaio -
  • 34. A chi consiglia un tre ruote agli imbranati

    Suggerisco di desistere prima che qualcuno ci creda e si faccia male. L'Mp3 è un mezzo pesante, col baricentro alto e che richiede una certa fisicità a chi lo porta (non lo consiglierei, a prescindere dalle doti di guida, neanche ad una persona minuta). Non è una bicicletta insomma. Nello slalom tra le macchine richiede un minimo di attenzione in più, vuoi per gli ingombri delle ruote (di carena è equivalente a qualunque altro scooterone) che per quel minimo di inerzia in più che ha rispetto ad un classico scooter magari a ruote alte.
    tiziocaio -
  • 35. PS !

    Giusto cosi per finire ,nelle varie discussioni ho letto lo STELVIO , ci voglio proprio andare questa estate a fare un fine settiana cosi se mi capitera di incontrare dei 3 ruote voglio vedere come vanno ,naturalmenteio ci andro con l'ultima bimba che ho aquistato una RSV4 cosi vedro come si comporta L'APRILIA lassu , ciao
    valerio.ricci -
  • 36. E ma te

    Sei ignorante,non va bene per questo,nono per me sbagli,secondo me esageri,è una gran cosa... ...vabbè ragazzi,lo comprate voi?Io no di sicuro,quando vado su 2 ruote mi voglio divertire. E alla fine non voglio mica avere ragione,sono opinioni. Per me le moto hanno 2 ruote e 5-6 marce,il resto si chiama in altri modi.Ciao
    motard86' -
  • 37. Tiziocaio..

    ...non ti ho confuso con nessuno. è vero che nel nel tuo commento N° 4 hai citato la Francia come mercato leader per l'MP3 (scusa, ma non è che si possa ricordare proprio tutto...), ma è altrettanto vero che nel N° 27 ti esprimi così: "In Italia e a Roma in particolare sembra che non vi sia altro scooter, fatto più unico che raro dato che altrove, e per altrove intendo qualunque altro paese del mondo, non ha questo successo". Cordiali saluti!
    Tanketto01 -
  • 38. Tanketto, OK capito il misunderstanding

    Nel commento 27 mi rivolgevo a flashrandom e il soggetto era l'SH (di cui condivido chilometraggio e assenza di problemi) non l'Mp3 infatti l'attacco era "ANCHE il mio Mp3". No problem. Ciao
    tiziocaio -
  • 39. @ valerio

    Buon divertimento, voglio solo ricordarti di portare giacca e guanti pesanti, lassù si gela anche in agosto. Se poi vuoi fare una sosta io mi sono fermato a Prato allo Stelvio all'Hotel Prat si mangia e si dorme bene spendendo il giusto.
    tiziocaio -
  • 40. Beata ignoranza?...Anzi "maledetta ignoranza"

    Tutti bravi...tutti esperti...onniscienza che che cola dal monitor! Scusate lo sfogo, ma quando leggo certi commenti mi cascano le braccia. O la gente non legge in maniera attenta gli articoli, saltando qualche riga di troppo, o fatica a capire le finalità di un costruttore quando lancia sul mercato un veicolo "particolare". In troppi "sanno già tutto", ed è quindi inutile che leggano la stampa specializzata, molti per altro giudicano la dinamica di mezzi sui quali non si sono mai poggiate le terga. Speravo di non dover ribadire il concetto (che in redazione è diventato uno sfottò per il giovine Tanketto)...prima si prova poi si giudica. Premetto che considero il concetto del "tre ruote" Piaggio l'unica vera rivoluzione in campo motociclistico degli ultimi anni (parere personale da molti condiviso...). Per cui ben venga il 3D o addirittura il 4D. C'è spazio per tutti! Per Motard86 che scrive: "Primo uno scooterone per me non andrebbe sotto la categoria moto,non ne ha i requisiti, si crea per?Per vendere!!!!!!!! Cossa giusta?No assolutamente no.La maggior parte degli imbranati su 2 ruote (poi parlo delle 3) va su scooter,sono incapaci e creano pericoli per entrambe le categorie,moto e auto. Il 3 ruote è un modo per avere sicurezza?Non credo, è un'altro modo per vendere a mio avviso a chi non se la sente di andare in moto perchè ha paura di cadere,visto che sa di essere imbranato". Il 3 ruote garantisce maggiore sicurezza? Ma no ...è stato concepito perchè avanzavano delle ruote nei magazzini! Ho avuto modo di guidare tutti i modelli a tre ruote Piaggio e Gilera ( vi rimando agli articoli che ho scritto....leggeteli tutti e con attenzione, magari dopo aver bevuto un caffè, così combattete l'effetto "soporifero" dei miei pezzi!). Premettendo che nessuno di tali mezzi è sato concepito per andare a fare il tempo in pista o per fare i numeri su qualche strada ....tipo Boccaseriola ;-) vi posso assicurare che, con in sella le persone giuste (non certo quella banda di pensionati sciamannati che li compra) sarebbero dei "brutti clienti" per tante moto sportive e relativi "piloti". Ma questo è un altro discorso. I tre ruote sono stati pensati e realizzati per garantire maggiore sicurezza e per incrementare le doti di praticità che solo lo scooter garantisce (lo scrive uno che nel box ha una sportiva pistolata, ma anche lo scooterino da combattimento per la guerriglia urbana, con bauletto da 200 lt e parabrezza), é così disdicevole poter piegare sul ciottolato sconnesso e magari umido, senza dover rischiare la scivolata? è un peccato capitale poter mettere una ruota su una rotaia senza rischiare nulla? é così brutto arrivare al semaforo e non dover mettere giù il piedino (quando piove e si è montata la copertina è un bel vantaggio)? é così terribile poter arrivare al bloccaggio delle ruote senza che l'avantreno "chiuda" e ci si trovi in una frazione di secondo con le chiappe a terra?...scordavo che sono tutti piloti e che le frenate di emergenza capitano sempre agli altri... Sappiamo tutti che la tribù degli anti-ABS, anti-controllo di trazione, che tanto "io guido meglio degli altri...anzi di tutti", è la tribù più numerosa del panorama motociclistico italiano, però se ascoltassimo i desideri ti tale tribù, andremmo ancora in giro con delle bare (di recente vi è capitato di guidare delle moto con 20/25 anni sulle spalle? Io ne ho una parcheggiata nel box a fianco della "pistolata", ed è pericolosa anche da ferma). ....scusate lo sfogo... ma ogni tanto ci vuole... Francesco Paolillo
    Pagillo -
  • 41. tre ruote? si grazie

    chi parla male del'MP3 lo fa solo perchè non ce l'ha o ha fatto solo un giretto di prova. io l'ho da 3 anni, sono contentissimo. è divertentissimo, maneggevole, piego sulle rotonde fino a strisciare il cavalletto (poi fa perno e si alza la ruota posteriore, purtroppo), frenata eccezionale, stabilità superiore. buche, tombini, pavè li senti un decimo di uno scooter normale. all'esytero, in Francia, a Parigi, ce ne sono parecchi, altro che balle. condivido appieno, noi ci riempiamo di SH e Tmax solo perchè fa figo (e sborone deficiente, specie tra colore che hanno lo scooterone Yamaha). l'unico rammarico è che la Piaggio non metta un bel 500 bicilindrico, magari sotto al Fuoco, e aumenti di un pollice le misure delle ruote. me lo comprerei subito.
    fabu -
  • 42. che fantasia .....

    Un altro flop da oltre 6500 euro. Pensate a girare nei centri di firenze roma napoli bologna ecc con questo triciclo ingombrante, i vari honda sh, aprilia sporticy, beverly, consentono di svincolare tra auto durante le file ai semafori, nelle file tra marciapiedi e auto calando un piede e inclinando lo scooter , di salire da vandali lo sò sui marciapiedi , parcheggiare ovunque date le ridotte dimensioni , consumi e manutenzioni ottimi....ecco perchè sono STRAVENDUTI. Cose che con questo quadro 3D non fai , non solo spese di gestione 3 pneumatici e 3 manutenzioni freni ,e ad impreziosire il triciclo poi ci pensa il motore made in taiwan aeon 350 quello che viene spesso montato sui quad , affidabilità consumi e costi di gestione?? Spero che nel 2011 abbia almeno e dico almeno , tagliandi partizionati ogni 6000 km, anche se un mezzo del genere dovrebbe averli partizionati a 10.000 km come qualche 400. Tutto un punto interrogativo , l'unica certezza è la frenata e la tenuta di strada con condizioni non ottimali. Ma dove stà la sfruttabilità e l'economia di gestione ? a questo punto meglio una citycar , le varie aygo c1 pixo .
    crazyscientist -
  • 43. @motard86

    Ancora con sta guerra tra scooter e moto??? Ma dai.... se 86 è il tuo anno di nascita molto probabilmente sei ancora uno studente, che gira coi mezzi, si veste come vuole e la moto la usa solo per divertirsi... Ma nn è così per tutti... io ho uno scooter (xmax250) e se sicuramente non è divertente come un r6 ma ha tanti vantaggi... Io vado al lavoro in giacca e cravatta e con lo scooter me ne frego se vado sopra le pozzanghere tanto nn mi sporco... riesco a mettere il casco e la spesa nel sottosella, e gratto pure il cavalletto... questi sono solo alcuni dei vantaggi.... Ci vorrebbe uno scooter per tutti i giorni e la moto nel we... ma costa troppo quindi ci hanno inventato scooter veloci... Questi 3 ruote magari sono il futuro, ma noi siamo italiani... non riusciamo a convertirci ad un cambio automatico sarà dura convincerci ad aggiungere una ruota alla moto...
    Bussola5827 -
  • 44. @crazyscientist

    bè... a milano invece ci vai alla grande.... in tangenziale ti eviti ore e ore di fila ogni giorno... e in città puoi usare tranquillamente le corsie riservate a bus e taxi... se le altre città d'italia sono indietro...che si attrezzassero!!
    Bussola5827 -
  • 45. @bussola

    Caro bussola,ero studente,ma non conta molto.Giravo coi mezzi statali,alquanto costosi,non ho auto mia e possiedo solo un 50ino tenuto benissimo (sr) che ha 7 anni e 34000 km e una moto usata,enduro 250 4t che sto vendendo. Ora per essere precisi ho usato anche io uno scooterone,un certo sh 300 e ti assicuro che so come va.So come vanno gli scooteroni e le moto. Sarai bravissimo visto che tocchi il cavalletto (un espertone) e quindi non ho niente da insegnarti,visto che ho solo fatto degli anni in fuoristrada. Certo che uno scooter è comodo ma serve un 250?un 300 3 ruote?Non credo,visto che li conosco.Secondo me basta un 50 o un 125.E se vuoi divertirti nel week end con un usato furbo ti puoi divertire.Però cosa vuoi che ne sappia uno studentello come me,che s'è fatto 10 anni su ogni mezzo a 2 ruote in ogni condizione!! Per me rimane un'eresia il 3 ruote.Bisogna migliorare la capacità del pilota e alleggerire e diminuire le potenze alle moto. Poi se vuoi un 3 ruote c'è l'ape,non ti bagni nemmeno se piove. Ah ma certo,è ancora da inventare l'ape.
    motard86' -
  • 46. non mi pare

    di aver detto di essere un fenomeno... altrimenti avrei fatto il pilota non credi???? ma forse tu corri in mx1 e io nn lo so... Cosa me ne faccio di un 125??? Nn posso prendere la tangenziale, costi di mantenimento identici... Quello che nn ti è chiaro che esistono esigenze molto diverse... Se la clientela maggiore fosse la tua 1 a 1 chiuderebbero tutte le fabbriche motociclistiche... Ora, se devi proprio rispondere... rifletti su ciò che scrivi....
    Bussola5827 -
  • 47. Allora

    prendi un 150!O tieniti la tua... Cmq la tangenziale in quanto autostrada non la puoi prendere,il resto si. Qui disquisivi sul fatto che ormai le moto a 2 ruote a marce sono per gente che non sa guardare avanti. Io invece so guardare indietro.Una ruota da 21 davanti e puoi avere anche l'asfalto pessimo e bagnato se non a tratti ghiacciato e ne puoi uscire indenne.Per sempio... Infatti credo vadano rispettate le esigenze.Però non venirmi a dire che il 3 ruote è il futuro della moto,altrimenti metà delle case tipo KTM,DUCATI,TM,BMW ecc che fa solo moto nude e pure dovrebbe chiudere.Invece lavora bene e la gente lo apprezza. Poi se parliamo delle tue esigenze è un'altro paio di maniche.Evidentemente qua non parliamo in generale,come facevo anche se magari un po' estremisticamente io.Estremisticamente dicevo che spesso i mezzi a variatore li usa gente più imbranata,ed è vero.Non ho detto che se ti chiami Bayliss non lo puoi usare e magari ci vai anche forte.Ma basta leggere!Il senso c'era. Magari sbaglio io,però se mi devi far dire che un 3 ruote non è una ciofeca e che devo pensarla diversa,dato che siamo in democrazia e a volte mi piace avere pensieri controcorrente,io non ci sto. Scrivo baggianate?Non credo,scrivo OPINIONI. E te lo ripeto,il 3 ruote in un pianeta pieno di mezzi inutili è un'altro parto ingenieristico malriuscito. E per concludere,se hai la possibilità,basta un rs 250 usata di 5-6-7 anni per farci qualche giretto in pista la domenica o un cross 125 2t di una decina d'anni per divertirsi.Spesa poca resa tanta. Spero di aver riflettuto su ciò che scrivevo.
    motard86' -
  • 48. Voi siete dei giornalisti

    Caro Pagillo, il tormentone di Tanketto secondo me è una boiata pazzesca, perchè nella vita si fanno prima delle scelte di campo e poi si entra nel dettaglio, seguendo il suo ragionamento bisognerebbe provare tutto, e quando dico tutto, intendo proprio tutto, invece non è così grazie a dio, alcune cose le lascio tranquillamente provare a lui se vuole provare tutto...
    tico03 -
  • 49. Provare per credere...anzi per giudicare

    Ciao Tico Forse mi sono spegato male io o non hai afferrato il concetto tu...in sostanza volevo contestare il fatto che molti giudicano a priori un mezzo, mai provato, con una dovizia di particolari e, spesso e volentieri di critiche, che sono davvero fuori luogo. Se poi trattiamo l'argomento 3/4 ruote il discorso diventa ancor più complicato, anche perchè puoi essere motociclista o scooterista da una vita, ma se non li hai mai provati ...di che vuoi scrivere? Io il 4D non ho ancora avuto l'opportunità di provarlo, ma mica scrivo che è un cancello per imbranati! Ciao
    Pagillo -
  • 50. Il profumo e la puzza, il caldo ed il freddo (fors

    Sapete amici due\tre ruotisti cosa vi scrivo? A me piace sentire Il profumo e la puzza, il caldo ed il freddo, sentire le foglioline bastarde sotto la gomma, vedere i pachidermautomobilisti sui suvvoni fermi in colonna ed incazzati perchè un misero cinquino davanti a loro gli impedisce di stracciare il rosso, etc. etc. Poi se sono su 2 ruote o tre mi interessa il giuso. Anzi: se me lo potessi permettere vorrei: uno scooter 50\125, un mezzo a tre ruote, una moto da cross, una stradale da attaksullasellaaltrimentilaperdo, una sm, una turistica e via dicendo. Basta che non mi togliete quelle senzazioni stupende. Per il resto divertiamoci a discutere ma divertiamoci. Penso che + scelta c'è, + sarà facile trovare il mezzo più congeniale per ognuno di noi. Un lampeggio a tutti, incacchiati e non... Ed anche agli scooteristi. :-) Ciao
    Hornettorinco1633 -
  • 51. Sottoscrivo crazyscientist e motard86: parcheggio

    Sul fatto che i tre ruote non siano parcheggiabili sul marciapiede, e che non si possa sgattaiolare in mezzo a traffici "SERI", non ci sono dubbi: in effetti in molte nostre città se non puoi parcheggiare sul marciapiede semplicemente NON PARCHEGGI PROPRIO.... Roma, Pescara, Bari, Napoli, e tante altre. Questo è un fatto. Così come sottoscrivo in pieno la necessità di ridurre il peso alle moto: è l'unico modo per ridare un vero piacere di guida nelle nostre strade, dove più che la stabilità alle alte velocità (che non si possono seriamente tenere su asfalti lisci in mezzo al traffico, a meno che tu non sia un demente), occorre la maneggevolezza che solo un peso sotto ai 150 Kg ti può dare. E non venitemi a dire che i controlli elettronici rendono maneggevole un 200 Kg con gomma 200 e 200 cavalli in città: rido di gusto.
    flashrandom -
  • 52. Cmq dibattiti così...

    non portano da nessuna parte... C'è la denigrazione più completa da parte di chi nememno l'ha mai provato, si capisce dalla superficialità con cui lo si denigra. E l'esaltazione da parte di chi ce l'ha, molte volte senza esperienza sufficiente, solo per il fatto di averlo comprato ( e quindi dimostrare che non si è dei gonzi) rispetto a quelli che denigrano, e io aggiungerei che quelli che comprano il tre ruote normalmente non hanno una ampia esperienza sulle due, altrimenti non comprerebbero un 3. A quelli che osannano la sicurezza , direi che sarebeb ancor più sicuro se dietro avesse altra ruota, quindi 4 , una gemellata. Io non l'ho provato e nemmeno ci tengo, a meno che non mi capiti. Anche se credo sia una buona tecnica che funziona, sempre in certe mani e in certi limiti e usi.
    piega996 -
  • 53. @Pagillo

    ma sono d'accordo con te in toto, solo che voi dovreste fare delle considerazioni da professionisti e quindi super partes, noi pubblico le facciamo da appassionati, e non significa affatto che si debbano dire vaccate da una parte o dall'altra, semplicemente è che talune cose dipendono da scelte di campo a priori, pertanto il 3/4 ruote (allo stato dei fatti) difficilmente sarà un mezzo che attira appassionati dal cuore infranto come potrebbe essere per un kappa 350 o una R1. poi come in tutte le cose che coinvolgono la passione "mai dire mai"... ma non cerchiamo la mera "ragione" in argomenti che di ragionevole non hanno nulla, proprio perchè nascono dal cuore. tutto qui
    tico03 -
  • 54. Richiesta spiegazione a quanto sotto perché puzza

    51. Sottoscrivo crazyscientist e motard86: parcheggio "Sul fatto che i tre ruote non siano parcheggiabili sul marciapiede, e che non si possa sgattaiolare in mezzo a traffici "SERI", non ci sono dubbi: in effetti in molte nostre città se non puoi parcheggiare sul marciapiede semplicemente NON PARCHEGGI PROPRIO.... " flashrandom - 28/01/2011 01:24
    tiziocaio -
  • 55. mah

    in questo caos di novità fasulle sicuramente il progetto 3\4 ruote risulta il più innovativo, a parte l'elettrico, anche se chi ha qualche annetto e ha visto la serie dei "chip's" non sarà sfuggita quella puntata dove un mezzo simile era in bella mostra, quindi lontanamente anche questi qui forse di proprio "nuovo" non c'è nulla. Detto questo e tralasciando i commenti degli espertoni in materia di sicurezza e quant'altro... A ME FANNO PROPRIO C...RE! Sopratutto al fronte di spesa elevato che hanno, poi se invece di una Fz8 , Monster, Hornet o quant'altro alcuni preferiscono sti mezzi che facciano pure... approposito il baule ce l'ha anche la mia auto... lampsss
    aguzzino -
  • 56. AI VISTO TANKETTO ?

    ai visto quanti commenti, e pensare che tutto è partito dal mio (SI E BELLO MAH !) e poi dicono che sono un rompi ! ciao a tutti
    valerio.ricci -
  • 57. Si VAlerio

    se non ci fossi bisognerebbe inventarti... Proprio dal tuo commento è partito il tutto.....ma fammi il piacere..
    piega996 -
  • 58. A PIEGA996

    Di piega ma non mi hai ancora risposto,ma ce l'hai il 996 ?
    valerio.ricci -
  • 59. @ piega e valerio...

    secondo me la 996 cel'ha... fusa
    tico03 -
  • 60. Grande Hornettorinco1633

    Grande Hornettorinco1633... questo significa essere veri appassionati!!!!
    Mikele46 -
  • 61. guardare la sostanza

    Positivo tenuta in condizioni limite e frenata , negativo prima di tutto il prezzo si parla di 7000 euro senza ABS ! negativo secondo me è perdere agilità nel traffico cittadino tra le auto ecc , negativo secondo me avrà costi di manutenzione e gestione alti. Ma parlaimo del motore aeon 350 made in taiwan , se è quello che montano sui quad come il cobra 350 , non arriva nemmeno a 21 CV , i 30 somari che raccontano dove li hanno visti ? anche se ha un ottimo tiro in basso , e per la manutenzione spero abbia almeno tagliandi ogni 6000 km o 10.000. Può andar bene per chi fà tangenziali ed extraurbano , ma con quel motore ho miei dubbi sull'affidabilità come ne avevo di dubbi sul motore kymko g5 e son stati confermati.
    crazyscientist -
  • 62.

    Secondo me semplicemente se ci piace impennare ci vuole una moto ,se dobbiamo andare al lavoro ci vuole uno scooter anche piccolo,se andiamo al lavoro e al mare ci vuole un maxi scooter , se vogliamo andare sulla terra ecco gli enduro se vogliamo inchiodare sul ghiaietto meglio il 3 ruote,per il turismo a lungo raggio una bella bmw con la radio e le borse.Questo per dire che non so se e' giusto giudicare perche' ognuno ha le sue esigenze e compra quello che fa piu'al caso suoo semplicemente gli piace.Detto cio' io fortunatamente ho due scooter e la moto e ho risolto il problema.Ciao a tutti.
    motosport -
  • 63. Secondo me

    gli scooteristi o treeruotisti o più.... dovrebbero avere delle riviste dedicate, con prove e tester dedicati a parte.
    piega996 -
  • 64. Spazziamo via qualche sciocchezza

    Non ci sono condizioni di traffico SERIE (dove i tre ruote devono alzare bandiera bianca) e condizioni di traffico DA RIDERE (dove invece vanno lisci come l'olio). Un MP3 è largo e pesante come qualsiasi altro scooterone, anzi, in molti casi anche più stretto. Dove passa un Burgman o un Tmax o anche un semplice Majesty 125 passa un MP3 che è largo uguale o meno. La maggior carreggiata anteriore non costituisce ostacolo nella marcia in mezzo al traffico in quanto è ben inferiore all'ingombro dello scudo e del manubrio/specchietti. Anche quando si cammina raso marciapiede, dove non passerebbe lo scooterone perché striscerebbe la fiancata non passa ovviamente neanche un MP3. Ovvio che contro un booster non c'è partita ma lo stesso avviene per qualunque scooterone. Quanto poi al fatto che non si può parcheggiare sul marciapiede .... boh .... mi chiedo quale perverso ragionamento abbia portato ad una conclusione così balzana. L'ingombro di un Mp3 è in linea con quello di tutti gli scooteroni, inferiore a quello di illustri colleghi come il Tmax e il Burgman quindi non vedo il motivo. Anzi, rispetto a tutti i colleghi con cavalletto laterale presenta il non trascurabile plus di poter rimanere in piedi senza dover essere messo sul cavalletto (cosa utilissima se non determinante specie d'agosto - mai recuperata da terra la moto/scooter perché l'asfalto aveva ceduto? Con l'Mp3 non può succedere). Per non parlare della possibilità di "incastrarlo" in qualche pertugio in quanto, rimanendo in piedi da solo non c'è bisogno di reggerlo lateralmente ma basta spingerlo o tirarlo come viene più comodo, o della possibilità di parcheggiare in pendenza o con una delle ruote sul marciapiede e l'altra a terra. Girovagando in internet è possibile trovare una marea di scatti che immortalano Mp3 parcheggiati in posizioni impossibili grazie alla possibilità di bloccare il quadrilatero come si vuole. E poi vuoi mettere la sottile soddisfazione quando attacca a piovere all'improvviso e al semaforo ti affianchi al rampantino di turno col suo bel Tmax che smadonna perché deve mettere fuori il suo pregiato mocassino scamosciato mentre tu te ne stai con i tuoi piedini belli al calduccio dietro allo scudo e sotto la copertina?
    tiziocaio -
  • 65. Tiziocaio

    ti pagano? O sei proprio cosìtanto entusistissimo del tuo acquisto? :-)
    piega996 -
  • 66. ... In un paese in cui si compra il Tmax per moda.

    Certi mezzi non possono trovare posto. Chi critica i 3 ruote non sa di cosa parla. Sono mezzi utili e sicuri. Qualcuno invece dovrebbe spiegarmi lo scopo di un Tmax... Chi all'aperitivo lo chiama "moto" mi viene da...
    GEPACA -
  • 67. GEPACA

    ah guarda....è tutto un dibattito aperto tra di voi...:-)
    piega996 -
  • 68. piega996

    lascia perdere dai, gli scooteristi convinti continueranno a chiamare "moto" i loro motorini a presa diretta e non ci saranno santi che tengono! eheh lampss Ps: mi ricorderò sempre la volta che ho provato un TMAX, mi sembrava il Bravo un po più potente! ehehe
    aguzzino -
  • 69. piega996, in effetti Piaggio dovrebbe pagarmi

    per la pubblicità che le faccio. Comunque al di là dell'entusiasmo, c'è la semplice considerazione che nel momento in cui uno dovesse decidere di scendere dalla moto per ovvie ragioni di praticità allora la scelta più ovvia è verso quel mezzo che consente il livello di sicurezza e divertimento (ma questo l'ho scoperto dopo) che più si avvicina a quello della moto (che comunque è e resta un'altra cosa e su questo siamo daccordo).
    tiziocaio -
  • 70.

    io possiedo un fuoco 500 [41000km] e una honda cbf 600 s abs [9000km] e sono sodisfatto di entrambe come del pegaso, due caponord aprilia che avevo prima, meno dello sportcity 125 aprilia che mi ha rotto il bacino e staccato la gamba in un incidente. per questo ho aquistato il 3 ruote checontinuo ad usare nonostante abbia un honda 600. come mi definireste? aspetto commenti orlando 58
    orlando.menegatti -
  • 71. orlando.menegatti

    eheheh un ibrido!!!!!! eheheh vai biker che si scherza! lampsss
    aguzzino -
  • 72. Per Tiziocaio

    Cosa vuoi che ti dica, c'avrai ragione te... Io il traffico di Roma all'ora di punta non posso che definirlo SERIO, se a te sembra leggero, beato te. Poi, sempre a Roma (ma non solo), in mezzo a colonne di auto sul muro torto, che ci si passa a fatica con l'SH, schivando gli specchietti per 2 millimetri, francamente non mi ci vedo proprio a passare con un MP3, se te ci riesci fammelo vedere su Youtube che ti mando anche una boccia di vino. Infine, sul parcheggio, hai mai provato a parcheggiare in certe zone di Roma (tipo Prati, via Ottaviano-Gracchi-Cola di Rienzo) dalle 14 alle 19? Fai fatica a metterci anche una bici. Poi, al solito, se ti sembra comodo metterci un tre ruote da 240 kg, bravo te, cosa vuoi che ti dica, ci siete te Mago Merlino e il Grande Puffo, applausi... Per chiudere, io non ho proprio niente contro i tre ruote, anche se francamente mi intriga assai di più il Quadro a quattro ruote, ma non mi venite a dire che sono agili come un SH o come una naked 600, diventate proprio poco credibili...
    flashrandom -
  • 73. flashrandom...

    guarda che il 3 ruote da 240 chili non te lo devi caricare sulle spalle per parcheggiarlo, basta spingerlo, le ruote non sono quadrate...
    Tanketto01 -
  • 74. Si, certo, parcheggia anche da solo, c'ha il parki

    Si, certo, lo parcheggio in mezzo a 118 motorini tutti di traverso con 30 cm di spazio sopra un marciapiede di 20 cm di altezza, come no. Poi mi danno anche 5 euro, ci mettono un tappeto sotto, un telo sopra, me lo accudiscono e già che ci sono mi fanno anche un tagliando. Infine quando voglio ripartire faccio un fischio e mi viene a prendere, che - ovvio che tanto le ruote son tonde - si sparcheggia pure da solo... Ma certo, avete ragione, sarà la mia testa ad essere quadrata....
    flashrandom -
  • 75. Flashrandom

    Non so se hai la testa quadrata, quello che so è che un SH 300 è largo 730 mm e un Mp3 250 è largo 745. Evidentemente un centimetro e mezzo fa questa differenza spaventosa tra un mezzo che può infilarsi ovunque e uno che resta (resterebbe) inevitabilmente bloccato! Peso e ingombri sono problemi che affliggono qualunque maxi-scooter non è che ce ne sia qualcuno che ne è immune e la coppia di ruote anteriori non costituisce alcun problema in più dato che la carreggiata è di gran lunga inferiore all'ingombro dello scudo e ancor più di manubrio e specchietti. Non mi è mai e ripeto mai capitato di avere avuto il problema di non riuscire a infilarmi da qualche parte per via dell'ingombro delle ruote anteriori ma mi sono sempre e soltanto dovuto fermare per non cozzare specchietto con specchietto come qualsiasi altro scooter o moto. Quanto al parcheggio dove entra un SH entra un MP3 quindi non capisco perché insistere su cose che sono palesi sciocchezze e come qualcuno ti ha già ricordato lo scooter non devi caricartelo sulle spalle. L'unica situazione ti dç un minimo di ragione è quando c'è da superare uno scalino consistente e lì i 16" di uno scooter a ruote alte fanno la differenza ma è l'unico caso. Per il resto ti invito a riflettere su quanto può essere più comodo da movimentare un mezzo che è in grado di stare in piedi da solo e quindi non necessita del pilota di fianco né tanto meno del cavalletto.
    tiziocaio -
  • 76. viva i 3 ruote

    salve a tutti, sono passato dalla moto stesa ad un fuoco della gilera, e sono rimasto pienamente soddisfatto delle sue caratteristiche di guida e sicurezza. in piega ho sfregato la marmitta e carter variatore senza alcun problema ed anche se non ha molta potenza e comunque divertentissimo. sono favorevole allo sviluppo di questi mezzi e se in futuro uscira un 4 ruote chi sa magari lo prendo. per me poi tutte le moto sono belle. w il motociclismo.
    MAZ10 -

Per poter inserire un commento devi essere un utente registrato.
Se sei registrato, effettua il login
Oppure clicca qui per registrarti