mostra aiuto
Accedi o registrati a MyMoto
PROVA TOURER

BMW F800GT

Portami lontano
- Esce di scena la ST e arriva la F800GT, una vera turistica meglio concepita, più funzionale, comoda e che ha guadagnato cinque cavalli di potenza. Prezzo base di 10.900 euro, ma è facile farlo salire attingendo alla lunga lista di optional
BMW F800GT

Al suo esordio, nel 2006, la sua sigla era ST. Si trattava di una sport touring che non brillava particolarmente per l'immagine o le prestazioni, era una versione da turismo della F800 nuda, che badava al sodo. Adesso cambia nome ed estetica, e diventa F800GT: un nome più importante per una moto che è cresciuta cercando di conquistare i cuori dei motociclisti italici, poco razionali e molto emozionali in questa fascia di costo. Il prezzo di 10.900 euro della F800 GT non è comunque contenuto, e allestendo la GT tedesca secondo i canoni e i parametri delle moderne granturismo, quindi con set di borse, antifurto e manopole termiche, il prezzo sale a oltre quota 12.000. Se poi ci si allarga a ESA (Electronic Suspension Adjustment) e ASC (Automatic Stability Control) la cifra da sborsare diventa importante.

Com'è fatta


Il passaggio da ST a GT ha giovato all’estetica di questa nuova configurazione. La tourer tedesca appare più ricca e curata, più moderna e meglio rifinita con quel mono braccio che esalta il cerchio multi razza dal design piacevole, e che slancia maggiormente il posteriore. Alcuni materiali plastici badano più al sodo che all’aspetto, come da tradizione, mentre gli assemblaggi sono precisi. Tre le colorazioni disponibili: oltre al Light White della nostra moto abbiamo anche un aggressivo Dark Graphite e un meno digeribile Valencia Orange.
Il ponte di comando è da vera granturismo, con una strumentazione ben leggibile e ricca di informazioni sui dati di viaggio e sulle condizioni “fisiche” della moto.
La posizione di guida è personalizzabile al momento dell’acquisto, grazie alla disponibilità di ben cinque selle differenti. A quella di serie, con seduta posta a 800 mm, se ne aggiunge una più bassa, a 785 mm da terra, e una ultra bassa con il piano di seduta a soli 765 mm. Due le selle comfort disponibili, alte 820 mm e 845 mm da terra, che sono più imbottite rispetto alla standard.

La GT se la cava egregiamente anche nel misto


Motore


Il bicilindrico parallelo raffreddato a liquido ha una cilindrata totale di 798 cc e, rispetto al precedente che equipaggiava la ST, e secondo i dati dichiarati ha guadagnato 5 cv, arrivando agli attuali 90 (equivalenti a 66 kW) a 8.000 giri. Il valore della coppia massima invece è di 8,8 kgm (86 Nm) a 5.800 giri. Da sottolineare che è disponibile anche la versione depotenziata a 48 cv (35 kW), con 7 kgm (69 Nm) di coppia a 3.500 giri. Naturalmente l'alimentazione è affidata a un sistema di iniezione a gestione digitale, denominata BMW-K+, mentre a rispettare le normative Euro 3 ci pensa un catalizzatore a tre vie che, se non dovesse soddisfare l'udito del proprietario, può essere sostituito con un Akrapovic più leggero di 1,7 kg, che comunque non incrementa potenza e coppia in maniera rilevante. Come sulle prime F800S ed ST, il cambio a sei marce trasmette il moto alla ruota posteriore tramite una cinghia dentata, soluzione che garantisce un funzionamento silenzioso e praticamente esente da manutenzione.

Ciclistica


Il telaio a doppio trave è costruito in lega di alluminio, e sostiene una forcella tradizionale da 43 mm di diametro. Il monobraccio posteriore è dotato di mono ammortizzatore regolabile nel precarico della molla (attraverso un comodo pomello esterno) e in estensione. In optional è possibile dotare la GT tedesca di sospensione posteriore ESA che, attraverso un pulsante, consente la regolazione del mono ammortizzatore in funzione del carico e dello stile di guida. La F800 GT è dotata di serie del BMW Motorrad ABS che sovrintende alla terna di dischi: coppia anteriore da 320 mm con pinze a 4 pistoncini, e singolo posteriore da 265 mm con pinza a doppio pistoncino. Questo dispositivo, se affiancato da controllo di stabilità ASC opzionale, permette di rendere oltremodo sicura la F800GT.

Come va


Anche se di cilindrata non elevata, la BMW F 800 GT è una vera granturismo, e lo si intuisce non appena si inserisce la prima marcia e si parte. Ma è una moto che, sebbene sia stata studiata per macinare chilometri, sa farsi apprezzare anche nell’uso cittadino e sui percorsi dove le curve prevalgono sui noiosi rettilinei. Il peso effettivo di 221 kg in ordine di marcia, la rende facilmente manovrabile sia da ferma che alle basse velocità, mentre le dimensioni relativamente contenute (se priva di borse laterali) la rendono agile anche nel traffico. Il buon bilanciamento dei pesi e il manubrio largo, che offre un controllo ottimale, facilitano la guida, mentre la fluidità e le capacità di ripresa del bicilindrico fanno il resto. Questo è capace di riprendere in maniera vigorosa sin dai 2.000 giri, mentre allungando oltre i 7.000 si dimostra anche discretamente aggressivo. Purtroppo agli alti regimi si perde in fluidità, e le vibrazioni iniziano a farsi sentire in maniera fastidiosa. Nei trasferimenti autostradali, oltrepassando i 130 km/h, il motore vibra e trasmette sia alle manopole sia alle pedane tale disturbo. Peccato, perché la protezione offerta dalla carenatura permetterebbe viaggi a velocità da autostrada tedesca.

La F800GT è capace di soddisfare le esigenze anche del motociclista più spigliato. Precisa e stabile sul veloce, la media GT tedesca se la cava anche nel misto


Alzando il ritmo e cercando qualche emozione di guida in più, la F800GT è capace di soddisfare le esigenze anche del motociclista più spigliato. Precisa e stabile sul veloce, la media GT tedesca se la cava anche nel misto, dove, aiutata dall’ottimo grip delle Metzeler Roadtec Z8, permette di togliersi più di una sana soddisfazione di guida. Le sospensioni, che nel nostro caso erano dotate del sistema ESA posteriore, si comportano bene fin tanto che l’asfalto è in buone condizioni. Quando le sconnessioni la fanno da padrone, però, la forcella fatica a copiare al meglio la strada, e l’avantreno perde precisione.
La possibilità di regolare la risposta del mono in funzione dell’utilizzo e del carico è meno percepibile rispetto a quanto accade sulle sorelle maggiori della GS ed RT, proprio perché sulla F la forcella non è regolabile. Il che diminuisce il range di regolazioni del mono, che dal settaggio Comfort a quello Sport cambia meno di quanto sia lecito attendersi. Trattandosi di una granturismo, il cui utilizzo in coppia è dunque un’eventualità tutt'altro che remota, la BMW F800GT offre un'accoglienza ottimale al passeggero, che difficilmente potrà lamentare difetti particolari.


La sicurezza offerta dall'impianto frenante dotato di ABS è innegabile, ma la sua funzionalità sullo sconnesso, e in particolare sullo spesso temibile pavè cittadino, non convince pienamente, con interventi anche frequenti (soprattutto al posteriore); mentre sul veloce, soprattutto su asfalti lisci, il sistema funziona in maniera ottimale, assumendo in toto la funzione di angelo custode. Il controllo di trazione non brilla per progressività, ma è pur vero che per farlo inserire, e quindi sentirlo lavorare, bisogna adottare uno stile di guida garibaldino, reso peraltro possibile anche dalle ottime prestazioni dei pneumatici moderni.
Un voce del tutto positiva è quella dei consumi di carburante, che questo bicilindrico anche in questo caso riesce a limitare considerevolmente. Gli ottimi risultati ottenuti da questo motore, che già abbiamo avuto modo di apprezzare sugli altri modelli della F-Family, consentono percorrenze medie di 20-21 chilometri con un litro di super, e senza adottare particolari stratagemmi. Un risultato davvero apprezzabile, che rende l'autonomia un problema secondario, anche con soli 15 litri nel serbatoio.


I nostri rilevamenti al banco


Nella prova sul banco a rulli, il bicilindrico parallelo della BMW F800 GT ha confermato di saper riprendere con buona progressione e senza esitazioni da 2.000 giri, mostrando un avvertibile incremento di vigore, evidenziato nel grafico dall'ingobbimento della curva di erogazione, tra i 5.200 ed i 6.500 giri circa. Dopodiché la curva riprende fino al picco di potenza massima, corrispondente a 93,4 cv (68,2 kW) all’albero e 85,5 cv (62,9 kW) alla ruota, a 8.240 giri, per arrivare in fase calante all’intervento del limitatore, a quota 9.000.
Per quanto riguarda la coppia motrice, a garanzia della piacevolezza di guida in ogni situazione va sottolineato che da 2.500 giri fino al taglio del limitatore i valori alla ruota non scendono mai sotto la soglia dei 6,8 kgm, con un picco massimo di 9,2 kgm (90 Nm) all’albero e 8,4 kgm (82,3 Nm) alla ruota, in corrispondenza dei 5.830 giri. I dati ufficiali dichiarano 90 cv (66,2 kW) a 8.000 giri e 8,77 kgm (86 Nm) a 5.800 giri.

 

Pregi


Estetica | Consumo contenuto | Facilità di guida

Difetti


Prezzo se accessoriata a dovere | Inserimento ABS sullo sconnesso | Vibrazioni alti regimi

  • Gianni.Frigeni, Urgnano (BG)

    ABS installato dopo

    Ciao a tutti, ho appena acquistato una F800 ST del 2010 ad un prezzo onesto. Sto pensando a far montare l'ABS da un'officina autorizzata BMW....Qualcuno lo ha fatto e mi dice come funziona?
    Buone pieghe-
  • Fabio19647741, Piacenza (PC)

    Bella moto ma...

    Con poco di più si prende la R 1200 R ed è tutta un altra musica.
Inserisci il tuo commento

Scheda tecnica

Bmw F 800 GT (2012 - 15)
  • Informazioni generali
  • Misure
  • Motore
  • Ciclistica
  • Batteria
  • Marca Bmw
  • Modello F 800 GT
  • Allestimento F 800 GT (2012 - 15)
  • Categoria Turismo
  • Inizio produzione 2012
  • Fine produzione n.d.
  • Prezzo 11.250 - chiavi in mano, comprensivo di immatricolazione
  • Garanzia n.d.
  • Optional n.d.
  • Lunghezza 2.156 mm
  • Larghezza 905 mm
  • Altezza n.d.
  • Altezza minima da terra n.d.
  • Altezza sella da terra MIN n.d.
  • Altezza sella da terra MAX n.d.
  • Interasse n.d.
  • Peso a secco 213 Kg
  • Peso in ordine di marcia n.d.
  • Cilindrata 798 cc
  • Tipo motore n.d.
  • Tempi 4
  • Cilindri 2
  • Configurazione cilindri in linea
  • Disposizione cilindri trasversale
  • Inclinazione cilindri n.d.
  • Inclinazione cilindri a V n.d.
  • Raffreddamento a liquido
  • Avviamento elettrico
  • Alimentazione n.d.
  • Alesaggio n.d.
  • Corsa n.d.
  • Frizione n.d.
  • Numero valvole n.d.
  • Distribuzione n.d.
  • Ride by Wire n.d.
  • Controllo trazione n.d.
  • Mappe motore n.d.
  • Potenza 90 cv - 66 kw - 8.000 rpm
  • Coppia 9 kgm - 86 nm - 5.800 rpm
  • Emissioni Euro 3
  • Depotenziata
  • Tipologia cambio meccanico
  • Numero marce 6
  • Presenza retromarcia No
  • Consumo medio VMTC n.d.
  • Capacità serbatoio carburante 15 lt
  • Capacità riserva carburante n.d.
  • Trasmissione finale n.d.
  • Telaio n.d.
  • Sospensione anteriore n.d.
  • Escursione anteriore n.d.
  • Sospensione posteriore n.d.
  • Escursione posteriore n.d.
  • Tipo freno anteriore doppio disco
  • Misura freno anteriore 320 mm
  • Tipo freno posteriore disco
  • Misura freno posteriore 265 mm
  • ABS
  • Tipo ruote n.d.
  • Misura cerchio anteriore 17 pollici
  • Pneumatico anteriore n.d.
  • Misura cerchio posteriore 17 pollici
  • Pneumatico posteriore n.d.
  • Batteria n.d.
  • Capacità n.d.
  • Autonomia e durata n.d.
  • Batteria secondaria n.d.
Bmw

Nuovo: Bmw F 800 GT (2012 - 15)

Vedi tutti
Indietro Avanti

Usato: Bmw F 800 GT (2012 - 15)

Vedi tutti
Indietro Avanti

Confronta moto

Confronta la moto selezionata con quella che vuoi, sia nuova che uscita dai listini.

Ad esempio puoi confrontare la moto che desideri acquistare con quella da te posseduta in questo momento e vedere le differenze.

Confronta