mostra aiuto
Accedi o registrati
Eventi

Spin Cycling Fest: a Roma, per chi ama la bici

- Sbarca nella Capitale il Festival per tutti gli appassionati ddelle "due ruote" a pedali
Spin Cycling Fest: a Roma, per chi ama la bici

Tre giornate per affermare che anche Roma, ritenuta (a torto?) ostile alle bici, può diventare una smart city dove pedalare rappresenta una scelta di vita: dal 22 al 24 settembre debutta lo Spin Cycling Festival, che sulla scia vincente del fratello maggiore inglese punta a sostenere il cambiamento a favore della vera mobilità sostenibile.

Location, il Guido Reni District, da qualche tempo diventato una sorta di ombelico della movida e della vita culturale romana: rivolta ad appassionati, famiglie e a quanti desiderino una città più vivibile, l’iniziativa tratterà temi come il ciclo-turismo, il design, la tecnologia e la sicurezza, con particolare attenzione alle bici a pedalata assistita; ma sarà anche una vera festa, con spazi per la socialità, l’enogastronomia e la musica, e un’appendice per concerti e spettacoli al vicino Auditorium Parco della Musica.

Oltre 40 espositori presenteranno le ultime novità del settore, intervallati da incontri a tema: tra i relatori, Gianluca Santilli, presidente della Granfondo Campagnolo Roma; Alberto Fiorillo, responsabile Aree Metropolitane di Legambiente e portavoce progetto GRAB; Anna Becchi, vicepresidente di Salvaiciclisti Roma e referente del progetto Bike To School Roma; Lamberto Mancini, Direttore Generale del Touring Club Italiano; lo scrittore e musicista Andrea Satta e numerosi altri stakeholder.

Intervento di rilievo sarà quello di Dario Pegoretti, famoso per i suoi telai artigianali in acciaio e alluminio che hanno legami  con lo sport ad altissimo livello e con l’arte e l’innovazione tecnologica, e che conta in tutto il mondo centinaia di appassionati tra cui i compianti Marco Pantani e Robin Williams.

In esposizione anche il prototipo di bici carenata PulsaR, che ha ottenuto il record italiano di velocità (126,90 km/h!) progettata dal team Policumbent del Politecnico di Torino, e la Minimal Bike, bicicletta compatta in fibra di carbonio progettata dal famoso designer olandese Bram Moens.

BMX e Free style, discipline nelle quali non conta la velocità ma le evoluzioni, saranno presentate dai maestri di MyFlyZone, realtà di riferimento nella Capitale, il cui team effettuerà dimostrazioni nelle specialità street trial, bmx-flat, mtb-street, basate su equilibrio, destrezza e coordinazione.

Nei padiglioni del Guidi Reni District sarà allestito anche un “Cicloclub” (dalle ore 19 ad ingresso libero) all’interno del quale saranno proiettati video e documentari selezionati dal magmatico materiale reperibile in rete, che spazieranno dal ciclismo urbano all’Artistic Cycling, dalle acrobazie estreme a come andare a far la spesa tutti i giorni: storie e ritratti dal mondo, per una cultura della bici tutta da guardare, dai videoclip con centinaia di migliaia di visualizzazioni a piccoli capolavori sconosciuti.

Lo Spin Cycling Festival vedrà assegnare anche il Premio nazionale “Pensieri & Pedali” di Euromobility, rivolto a quanti (musicisti, autori, scrittori, giornalisti, registi) a diverso titolo hanno promosso la “cultura della bicicletta” nella loro opera artistica e professionale, e già assegnato le scorse dizioni a personalità del calibro di Mogol, Enzo Iannacci, Bruno Gambarotta, Bruno Pizzul, Luca Carboni, Paolo Belli, Ficarra & Picone e Filippa Lagerbäck.

In collaborazione con la Granfondo Campagnolo Roma verranno assegnati gli ultimi 100 pettorali per la partecipazione all'omonima manifestazione ed alla ciclopedalata “In bici ai Castelli”.

A corollario degli eventi. si svolgerà una pedalata “illuminata” in notturna per le vie della città (sabato 24, ore 20 partenza dal Guido Reni District), promossa da Fiab Roma Ruotalibera per sensibilizzare chi usa la bici ad essere visibile di notte. Luci, catarifrangenti, giubbino riflettente e tutto ciò che – pur non previsto espressamente dal Codice della Strada - contribuisca a rendere il ciclista visibile: una splendida occasione per scatenare la propria fantasia con abbigliamenti riflettenti.

Spin Cycling Fest: Guido Reni District - via Guido Reni 7 - Roma - apertura 10-19 Ingressi: biglietto intero 10 euro - ridotto (partner e convenzioni) 8 euro - abbonamento per 3 giornate 20 euro - concerti e teatro 5 euro - laboratori 2 euro

Info: www.spinrome.com - spinrome.office@gmail.com - www.facebook.com/spincyclingfestivalroma/

  1 di 5  

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento