mostra aiuto
Accedi o registrati
Colonia e Milano

Le novità 2011 di Intermot ed Eicma

- Ci aspetta un autunno decisamente caldo, motociclisticamente parlando. Le Case presenteranno diversi modelli. Ducati Diavel, BMW K 1600 GT, Vespa PX, Triumph Tiger, Suzuki GSR 750 e molto altro ancora...
Le novità 2011 di Intermot ed Eicma

Tempo di saloni: Colonia e Milano


Il 2011 si preannuncia ricco di interessanti novità. Di alcune sappiamo già molto, per le altre non resta che attendere l'apertura di Intermot a Colonia (5 ottobre) e di Eicma a Milano (4 novembre). Ecco i pronostici di Moto.it.

Aprilia


Di certo vedremo l'Aprilia Dorsoduro 1200, spinta dal nuovo motore bicilindrico forte di 130 cavalli. Quasi sicuro è anche il lancio della RSV4R dotata di Traction Control, derivato dalle esperienze maturate nel Mondiale Superbike. Assai più incerto è il debutto della futura Caponord 1200, di cui potrebbe esistere una versione votata all'offroad (e in questo caso il nome potrebbe essere Tuareg). A Milano vedremo anche la nuova Tuono 1000, che abbandona definitivamente il propulsore bicilindrico per passare al V4.

Beta

E' già pronta la gamma Evo 2011 dotata dei nuovi motori a due tempi.

BMW

La Casa di Monaco di Baviera presenterà le moto da superturismo K 1600 GT e K 1600 GLT. In dubbio il debutto del nuovo maxi scooter, mentre si fa strada il modello da enduro monocilindrico di 650 centimetri cubi, annunciato nel corso dell'ultimo raduno BMW di Garmisch.

Ducati


La Diavel ha già scaldato a lungo i motori nel corso degli ultimi test ed è ormai pronta a calcare il palcoscenico internazionale dell'Eicma. Motore desmodromico e look decisamente muscoloso per la novità assoluta di Borgo Panigale. L'Azienda italiana presenterà inoltre la 848 EVO equipaggiata col nuovo motore da 140 cavalli.

Fantic Motor

Il patron di Fantic Motor, Federico Fregnan, ha annunciato l'interesse dell'Azienda a inserirsi nel segmento delle enduro professionali a 2 tempi di 125, 250 e 300 centimetri cubi. L'Eicma potrebbe quindi riservarci delle grandi sorprese.

Honda


Le bocche restano cucite, ma Honda annuncia ben 8 anteprime mondiali. Tra queste vediamo probabile il restyling della Hornet 600, ormai giunta al suo sesto compleanno.

Kawasaki


La Casa di Akashi scommette sul 2011 e presenta la ZX-R 10, completamente rivista in ogni suo componente, e la naked Z750R, particolarmente amata sul nostro mercato. 
Da Kawasaki arriva un'altra succulenta anticipazione, la Z1000SX. La muscolosa naked di Akashi si presenta in versione SX: si veste di carena e cupolino per dedicarsi a chi ama la moto sportiva sì, ma in tutta comodità. La vedremo a Colonia.


KTM


Presentate come prototipi all'Eicma 2009, arriveranno le versioni definitive delle belle moto nude di 125 centimetri cubici, spinte da motori a 4 tempi di ultima generazione.

Moto Guzzi


La Casa di Mandello del Lario introduce laV7 Racer e la Norge GT 8V; ma ci aspettiamo anche una ulteriore evoluzione dei prototipi visti lo scorso anno e realizzati da Pierre Terblanche e Miguel Galluzzi.

MV Agusta


Abbiamo ammirato le forme dinamiche della nuova media supersport, denominata F3. Difficilmente la vedremo esposta ai Saloni autunnali, a meno che Castiglioni non voglia stupire - come è solito fare - gli appassionati. La data, annunciata per il ballo della debuttante, è il 2012. Chissà che in MV non decidano di ingannare l'attesa, magari presentando la Brutalina da 9.000 euro...

Piaggio


Passato e futuro. Nello stand del Gruppo Piaggio potremo forse ammirare il concept a 4 ruote e, al suo fianco, il grande ritorno della PX 125/150 dotata dello storico cambio al manubrio.

Quadro

Del prototipo a quattro ruote sono già comparse alcune foto scattate nel centro di Milano. Verrà presentato in anteprima a Milano il 29 settembre (magari in veste non ancora definitiva) per poi apparire in pompa magna al successivo Eicma di novembre, e arrivare dai concessionari la prossima primavera. Leggi il nostro servizio sulla presentazione a Milano del Quadro (video e foto).


Suzuki

La presentazione delle nuove GSX-R 600 e 750 e della nuda GSR 750 è imminente. La Gixxer è dotata di una carenatura più piccola e compatta, di un nuovo impianto frenante e di un codino rastremato. La GSR 750 appare sulla scena per competere con le naked di ultima generazione proposte da Aprilia, BMW, Triumph e Yamaha. Equipaggiata col motore della Gixxer, opportunamente depotenziato, avrà una potenza di circa 120 cavalli.


Triumph


Aria di rinnovamento per la Casa inglese. Ci aspettiamo infatti di vedere la versione definitiva della Tiger 800 (due gli allestimenti previsti, da strada e offroad). Ma se guardiamo il normale ciclo di vita del modello, il 2011 sarà anche l'anno del debutto della nuova Speed Triple.

Yamaha


La Casa di Iwata ha già messo molta carne sul fuoco nel corso del 2010. Basti pensare all'ammiraglia Yamaha XT1200Z Super Ténéré, arrivata nelle concessionarie questa estate. E a lei sarà dedicata una speciale versione, denominata Akrapovic (ovviamente dotata di uno scarico alleggerito che renderà più aggressiva la moto, facendo risparmiare qualche chilo sulla bilancia); in arrivo anche una nuova livrea, totalmente nera. Yamaha presenterà anche la versione definitiva dello scooter elettrico EC-03, il Passol, che dovrebbe arrivare nelle concessionarie italiane già nei primi mesi del 2011.


 

  • RobertoD, Bologna (BO)

    Guzzi V7

    La Racer è stupenda, peccato solo che abbia un motore antidiluviano.
    Forse era meglio riprogettare una versione smallblock del 1200 quattrovalvole con una settantina di cavalli.
    Il motore della Nevada mio sembra un pò sotto tono per una moto del genere.
  • Friz01, venezia (VE)

    guzzi?

    pur non essendo un fan del genere, una Stelvio col 750 la vedrei proprio bene, poco peso, tanta affidabilità, il plus del cardano, e 50cv per un endurina stradale bastano (alla fine sono gli stessi del tenerè/pegaso trail e poco meno del nuovo transalp)..i cerchi a raggi già li hanno col Nevada...magari avrebbe più mercato del 1200 che ha le ali tarpate dall'intramontabile GS!
Inserisci il tuo commento