mostra aiuto
Accedi o registrati
Mercato dell'usato

Le Belle e Possibili di Moto.it: Suzuki GSX 1300 R Hayabusa

- La più esagerata delle ipersportive giapponesi, ancora ricercata dagli appassionati. Si è saputa creare uno stato di cult-bike su certi mercati, e sa regalare ancora tante gratificazioni
Le Belle e Possibili di Moto.it: Suzuki GSX 1300 R Hayabusa

Sembra quasi impossibile, in questo periodo storico in cui le moto vengono evolute per rispondere alle normative Euro e spesso nascono pensando a consumi ed economia di esercizio, che ci sia stato un periodo – nemmeno troppo tempo fa – in cui le Case si sono sfidate in una corsa vorticosa alle superprestazioni.

L’importante era sfondare (più rumorosamente possibile) il muro dei 300km/h, con moto spesso pensate per andare meglio in rettilineo che non in curva: nel giro di pochi anni arrivarono Honda CBR 1100XX Blackbird, Kawasaki ZX-12R e ZZ-R 1400 e infine – appunto – la Suzuki GSX 1300R Hayabusa. Questa meravigliosa follia durò giusto qualche stagione: quando anche BMW decise di rilanciare, con la K 1200 e poi 1300S, la festa era già ampiamente finita, soffocata da una ventata di Politically Correctness un po’ ipocrita che vide le Case giapponesi mettersi d’accordo per non produrre più moto in grado di superare i 300km/h indicati.

Ma se le rivali sono pian piano uscite di produzione, l’Hayabusa è invece rimasta orgogliosamente a listino ed è anzi stata aggiornata in un paio di occasioni, per rispettare le normative e modernizzarsi un po’. D’altra parte sarebbe stato folle fare il contrario, perché la 1300R è diventata un vero oggetto di culto su diversi mercati (California, Est Europa) apparendo con ruoli da protagonista in diversi film d’azione.

La presentazione internazionale, nel 1998, si svolse sull’ovale di Idiada, alle porte di Barcellona. Il teatro ideale per valorizzare le mostruose potenzialità velocistiche dell’Hayabusa (che non a caso prendeva il nome dal Falco Pellegrino, il volatile più veloce del mondo) ma che lasciò qualche dubbio sulla guida. Perché la GSXR era potentissima – 163 cavalli all’epoca erano una cifra da capogiro – e sacrificava l’appeal estetico sull’altare dell’efficienza aerodinamica, ma non era certo leggerissima e anche i volumi (bulbosi ed ampi) non trasmettevano certo l’idea di una moto maneggevole.

Nella realtà l’Hayabusa si guidava meglio di quanto non fosse lecito attendersi: era sì grossa e pesante, ma se guidata con decisione anche sul misto – purché non troppo stretto – regalava gratificazioni con l’unico limite di una luce a terra relativa e di un acceleratore a cui dare del lei, perché allora i controlli di trazione non c’erano nemmeno sui mezzi da corsa.

Molto affidabile come da buona tradizione dei quadricilindrici aria/olio di Hamamatsu, ha fatto la felicità di tantissimi amanti del drag-racing e di molti preparatori che ne hanno ricavato special potentissime e stravaganti, quasi sempre caratterizzate da pneumatici posteriori con sezioni assurde e forcelloni allungati secondo i canoni tecnico-estetici delle gare d’accelerazione.

Sul mercato dell’usato è abbastanza ricercata soprattutto nelle prime versioni, più cattive e prestanti di quelle successivamente un po’ addolcite nell’erogazione. L’esemplare che abbiamo trovato fra i nostri annunci ci sembra tenuto meravigliosamente, con il chilometraggio “giusto” ed in grado di regalare ancora tanto divertimento. Attenzione però ai consumi. E non solo a quelli della benzina, perché all’epoca una battuta molto in voga fra appassionati ed addetti ai lavori recitava come l’Hayabusa si fermasse più spesso dal gommista che dal benzinaio…

  1 di 4  
  • rho01, Bergamo (BG)

    esteticamente non mi è mai piaciuta. estetica troppo cicciona, interasse da camion...il motore invece mi piace, soprattutto se messo nel telaio di un auto. Ho recentemente guidato una mk indy r con motore hayabusa, e devo dire che è una bestia..
  • HSG, Milano (MI)

    Ottima moto sotto tutti i punti di vista, con un minimo di adeguamento ad
    - impianto freni: tubi e pastiglie (zcoo ad esempio) per la prima serie, pastiglie per la seconda
    - altezza del posteriore con bielletta del leveraggio più corta di 2-3 mm o un mono regolabile in altezza in modo da alzarla circa 20-22mm misurarti alla sella
    - un paio di gomme buone

    la moto così frena e curva molto meglio e allarga molto meno quando si chiedono kgm in uscita di curva.
    Tenendo conto della affidabilitá ottima soprattutto dai modelli 2003 in avanti ( modifica al motorino d'avviamento, telaietto e radiatore) io, tra quelle che ho posseduto, la mia 2004 è stata una delle migliori anche quando si trattava di guida in montagna.
    Ultimo, ma non ultimo, con il passeggero non diventavi certo matto o anchilosato per fare una domenica in moto.

    Hayabusa e ZZR 1400 sono moto da "sparata" solo per chi non le abbia provate per bene...
Inserisci il tuo commento

Scheda tecnica

Suzuki GSX 1300 R Hayabusa (1999 - 06)
  • Informazioni generali
  • Misure
  • Motore
  • Ciclistica
  • Batteria
  • Marca Suzuki
  • Modello GSX 1300 R Hayabusa
  • Allestimento GSX 1300 R Hayabusa (1999 - 06)
  • Categoria Sportive
  • Inizio produzione 1999
  • Fine produzione 2006
  • Prezzo da 13.418 - franco concessionario
  • Garanzia n.d.
  • Optional n.d.
  • Lunghezza 2.140 mm
  • Larghezza 740 mm
  • Altezza n.d.
  • Altezza minima da terra n.d.
  • Altezza sella da terra MIN 805 mm
  • Altezza sella da terra MAX n.d.
  • Interasse n.d.
  • Peso a secco 233 Kg
  • Peso in ordine di marcia n.d.
  • Cilindrata 1.299 cc
  • Tipo motore n.d.
  • Tempi 4
  • Cilindri 4
  • Configurazione cilindri n.d.
  • Disposizione cilindri n.d.
  • Inclinazione cilindri n.d.
  • Inclinazione cilindri a V n.d.
  • Raffreddamento n.d.
  • Avviamento n.d.
  • Alimentazione n.d.
  • Alesaggio n.d.
  • Corsa n.d.
  • Frizione n.d.
  • Numero valvole n.d.
  • Distribuzione n.d.
  • Ride by Wire n.d.
  • Controllo trazione n.d.
  • Mappe motore n.d.
  • Potenza 163 cv - - 9.500 rpm
  • Coppia 14 kgm - 133 nm - 6.750 rpm
  • Emissioni n.d.
  • Depotenziata No
  • Tipologia cambio meccanico
  • Numero marce 6
  • Presenza retromarcia No
  • Consumo medio VMTC 14,2 km/l
  • Capacità serbatoio carburante 22 lt
  • Capacità riserva carburante n.d.
  • Trasmissione finale n.d.
  • Telaio n.d.
  • Sospensione anteriore n.d.
  • Escursione anteriore n.d.
  • Sospensione posteriore n.d.
  • Escursione posteriore n.d.
  • Tipo freno anteriore doppio disco
  • Misura freno anteriore n.d.
  • Tipo freno posteriore disco
  • Misura freno posteriore n.d.
  • ABS No
  • Tipo ruote n.d.
  • Misura cerchio anteriore 17 pollici
  • Pneumatico anteriore n.d.
  • Misura cerchio posteriore 17 pollici
  • Pneumatico posteriore n.d.
  • Batteria n.d.
  • Capacità n.d.
  • Autonomia e durata n.d.
  • Batteria secondaria n.d.
Suzuki
  • Suzuki Italia S.p.A. C.so Fratelli Kennedy, 12
    10070 Robassomero (TO) - Italia
    011 9213711   www.suzuki.it

Nuovo: Suzuki GSX 1300 R Hayabusa

Vedi tutti
Indietro Avanti

Usato: Suzuki GSX 1300 R Hayabusa (1999 - 06)

Vedi tutti
Indietro Avanti

Confronta moto

Confronta la moto selezionata con quella che vuoi, sia nuova che uscita dai listini.

Ad esempio puoi confrontare la moto che desideri acquistare con quella da te posseduta in questo momento e vedere le differenze.

Confronta