mostra aiuto
Accedi o registrati
Anticipazioni

Harley-Davidson, entro il 2021 la LiveWire di serie

- Lo ha detto Sean Cummings, vice president prodotto, confermando che il concept provato da tantissimi motociclisti in giro per il mondo prosegue nel suo sviluppo. La prima Harley-Davidson elettrica sarà in vendita entro cinque anni
Harley-Davidson, entro il 2021 la LiveWire di serie

Presentata nel 2014, la Harley-Davidson LiveWire è stata un pugno nello stomaco per gli harleisti duri e puri. La marca più fedele alla tradizione della moto, schemi motoristici compresi, si gettava nella mobilità elettrica, e lo faceva prima di altri costruttori decisamente più dinamici nell'interpretare i cambiamenti. E nel farlo tradiva la filosofia motociclistica, basata su solido metallo e sull'inimitabile V-twin. Un motore che pulsa vivo, vibra e fa un rumore tanto singolare da essere addirittura coperto da brevetto!

Il concept LiveWire è stato presentato non solo staticamente, ma, soprattutto, dal 2014 è stato fatto provare a numerosissimi motociclisti negli Stati Uniti, in Canada, e nel 2015 in Europa, Italia compresa, e Malesia. I test sono serviti soprattutto a raccogliere utili riscontri per lo sviluppo del modello.


 

In un'intervista rilasciata al Milwaukee Business Journal, Sean Cummings – senior vice president prodotto di H-D – ha confermato che in Harley il progetto elettrico prosegue, e che la prima moto elettrica di serie marchiata H-D arriverà entro cinque anni. Se da un lato si prosegue con la gamma tradizionale, dedicata al pubblico composto da motociclisti classici, dall'altro Harley vuole avvicinarsi a un pubblico più giovane, e soprattutto meglio disposto a un nuovo modo di concepire la moto.

 

La LiveWire che abbiamo conosciuto nei Saloni eroga una potenze equivalente a 74 cavalli, per un coppia di 52 Nm, ed è in grado di accelerare da 0 a 100 orari in quattro secondi e di raggiungere i 150 km/h. L'autonomia è di 85 km e la batterie agli ioni di litio si ricarica in 3,5 ore.

 

 

Math Levatich, CEO di Harley-Davidson, in un'altra intervista ha detto che in questo periodo nella definizione della moto molto dipenderà da cosa riusciranno a migliorare i fabbricanti delle batterie in termini di autonomia e ricarica. Prevedibilmente, la moto di produzione non avrà l'estetica del modello visto finora (ne vedremo forse un giorno anche una versione "Electric Glide" da turismo...?). 

Insomma, se il programma LiveWire è sembrato inizialmente il semplice tentativo di sondare il terreno direttamente, senza rifarsi all'esperienza altrui, ed era stato additato come uno dei motivi dell'uscita di scena di Mark-Hans Richerora arriva la certezza che la prima moto elettrica di Milwaukee arriverà nelle concessionarie fra pochi anni, accanto a Sportster, Dyna ed Electra, ovvero la prima H-D a essere stata dotata di avviamento elettrico nel lontano 1965. Chi l'avrebbe mai detto...

 

 

 

 

  • RoberTT6oo, Lecce (LE)

    Harley-Davidson

    ci sarà un motivo per cui pochi fanatici, vorrei dire aristocratici,amno l'analogico, la pellicola ed il carburatore!
    coppia esagerata e motore silenzioso sono pure pericolosi.
  • lucamax62, Milano (MI)

    85 km di autonomia ?
    E 45 km quando fà freddo !
    3 ore per ricaricare , cioè fare Milano Roma ci vogliono 21 ore di ricarica ?
    Ma la piantiamo con questa bufala dell'elettrico al 100% ?
    Ma basta !
Inserisci il tuo commento