mostra aiuto
Accedi o registrati
Intervista

Emiliano Malagoli: “I piloti disabili a Le Mans con la MotoGP”

- Ha fondato la onlus Di.Di. Diversamente Disabili e l'anno scorso ha corso per il Team Althea. Assieme ad Alex Zanardi, Emiliano Malagoli è stato il testimonial speciale di SciAbile. Ci racconta della sua nuova stagione di gare

Assieme ad Alex Zanardi, qui la sua recente intervista, Emiliano Malagoli è stato il testimonial speciale di SciAbile. L'evento più longevo nell’ambito delle attività dedicate ai temi dell’inclusione sociale. Attiva dal 2003 la scuola di sci per disabili di Salice d’Ulzio ha portato oltre 1.050 persone sugli sci e ha erogato oltre 10.000 ore di lezioni gratuite per gli utenti.

SpecialMente è il progetto di responsabilità sociale d’impresa di BMW Italia. Il nome del progetto è diventato il simbolo dell’impegno di BMW Italia in tema di inclusione sociale, dialogo interculturale, sicurezza stradale.


«Sono stato invitato da BMW Italia a questo evento – ci ha detto Emiliano Malagoli, pilota dell'Althea BMW Racing Team oltre che fondatore e presidente della Onlus Di.Di. Diversamente Disabili -. Dopo il mio incidente non ero più andato con la tavolo o con gli sci. La montagna dà l'idea di libertà. SciAbile è un progetto molto interessante e veramente bello».

 

Cos'hai in programmo quest'anno?

«Per il 2017 abbiamo diverse cose in cantiere. Prima di tutto va detto che il movimento dei disabili in moto è cresciuto tanto in questi anni. Se ne è accorta anche la MotoGP, tanto che nella gara di Le Mans di quest'anno saremo ospiti dell'evento con una gara. Ci saranno piloti disabili provenienti da tutto il mondo, nello stesso weekend in cui ci saranno Valenti Rossi, Marc Marquez, Lorenzo e tutti gli altri . E' la prima volta che accade, è un traguardo bellissimo per evolvere il nostro mondo».

 

E' più difficile andare in moto o sugli sci?

«Per me sugli sci. Dicono che vado bene? Be', allora se finirò con la moto avrò un piano B...».

 

Per quanto riguarda la moto invece?

«Ho la fortuna di essere per il secondo anno nel team Althea BMW di Genesio Bevilacqua. L'anno sorso è stato il primo con una mille dopo cinque o sei anni con una moto 600. E' stato un anno di apprendistato con una moto con più cavalli e più peso. Quest'anno parteciperemo al Trofeo Bridgestone, saremo nella Coppa Italia oltre che alle gare riservate ai ragazzi disabili».

 

Eddi La Marra rientra in pista, sei contento?

«Sì, è molto bello che torni a correre, credo che sia mancato a tutto il motociclismo italiano. Basti dire che ha vinto un campionato nel CIV nonostante abbia saltato le ultime tre o quattro gare. Ci voleva il suo rientro e siamo tutti felici per lui».

 

  • Zucchero7, Benevento (BN)

    io tifo Maurizio Castelli....se torna perdente da Le Mans lo cacciamo fuori dalla madman cup!!!
    hhihihihihihihihihihihihihi
  • pole04, Lucca (LU)

    Miracoli della polverina magica e dell'amico "lubrificante sociale"...
Inserisci il tuo commento