mostra aiuto
Accedi o registrati
Motor Bike Expo

Due Special MV Agusta a Verona

- La Brutale 800 RR Ballistic Trident e la Dragster Blackout saranno esposte al Motor Bike Expo di Verona. Sono frutto della collaborazione con la taiwanese Rough Crafts e l'italiana Valter Moto Components
Due Special MV Agusta a Verona

MV Agusta sarà presente al Motor Bike Expo di Verona non con il proprio stand, ma comunque con due special, realizzate attorno ai modelli Brutale e Dragster, coinvolgendo due affermati customizer.

La prima è la Ballistic Trident (di cui abbiamo già scritto qui) precedentemente presentata a Yokohama, mentre la seconda è la Dragster Blackout già vista nella scorsa edizione di EICMA. Nel primo caso si tratta di una Brutale 800 RR trasformata sensibilmente nella linea dallo specialista taiwanese Winston Yeh, noto per la sua Rough Crafts, ispirandosi alle competizioni degli anni Cinquanta, quando si diffusero le carenature a campana. Questa special era già apparsa lo scorso dicembre alla 25esima edizione del Yokohama Hot Rod Custom Show.

 

  1 di 12  

 

La Dragster Blackout nasce invece dalla collaborazione con Valter Moto Components, produttrice di accessori di alta gamma specializzata in componentistica racing e del team MV Agusta Reparto Corse, con il contributo di Tecnoart Sersan già partner di MV su diverse special. La grafica si deve a Paint Job. Valter Esposito, fondatore dell’omonima azienda e ideatore del concept, ha trasformato la Dragster in una “techno-café racer” che guarda al mondo delle competizioni e del tuning. Questa special aveva debuttato allo stand di Valter Moto Components all'ultima EICMA.

 


Di Valter Moto Components sono i semi manubri racing, le pedane, le leve, le vaschette dell’olio, il tappo del serbatoio, il portatarga e le frecce. Sono stati aggiunti il faro circolare full led da sette pollici, una nuova mascherina in alluminio, integrata con il dashboard ribassato e incastonato sulla piastra forcella, e uno schermo HD da 4,3 pollici a colori per la visione posteriore, affidata a una telecamera waterproof integrata con le frecce sotto il codino.
Il logo MV è stato fresato a mano sui carter e lo scarico è SC-Project: è lo stesso montato sulla F4 nel mondiale SBK.

Dopo averla ammirata a EICMA, la Dragster Blackout sarà esposta nello stand Valter Moto Components, allo stand 10Z, padiglione 6.

 

 

  1 di 11  
  • giuliano.carosi, Latina (LT)

    La black out è veramente stupenda,l'altra...è un mix tra un gatto delle nevi,uno spazzaneve e una biga romana.Scherzi a parte credo che attualmente MV Agusta produca le moto esteticamente piu' belle del mondo.
Inserisci il tuo commento