Concorsi

Concorso Harley-Davidson Art of Custom: i finalisti

Harley-Davidson ha reso noti i 10 finalisti della prima edizione del concorso Art of Custom, una competizione nata per trovare nuova ispirazione creativa declinata agli inconfondibili serbatoi del bicilindrico americano

Tutto su:

art of custom 2012 finalisti44


Il concorso ha coinvolto oltre 2.000 opere provenienti da 16 paesi tra cui Regno Unito, Spagna, Francia, Italia e Germania. Gli artisti in erba, dopo aver scaricato una sagoma del famoso serbatoio, si sono cimentati nel reinterpretare lo spirito Harley-Davidson, proprio come fa da oltre un secolo il team di design della Casa motociclistica americana.

La giuria composta dai designer Harley-Davidson ovvero Ray Drea, Frank Savage e Willie G. Davidson, oltre che dal writer "Lebo" le cui opere decorano muri e gallerie di Wynwood a Miami e dal ritrattista irlandese Terry Bradley, non ha avuto compito facile nella scelta delle dieci opere finaliste.

Ecco il commento di Terry Bradley: “Siamo rimasti molto colpiti dall'elevato livello qualitativo delle opere proposte. La scelta dell’iconico serbatoio quale supporto artistico è stata davvero azzeccata: è così affascinante quante persone abbiano dato sfogo alla propria creatività e capacità espressiva. Eleggere il vincitore sarà un compito davvero arduo per il pubblico”.

Per giungere alla decisione finale, la giuria ha votato ogni opera in base ai criteri di creatività, unicità ed espressività arrivando a stilare una classifica di opere che soddisfano appieno tutte queste caratteristiche.

Ecco la lista dei dieci finalisti


• IRON EAGLE by Jesse Design - CH
• REY MUERTO by Miguel Angel Pulido - ES
• ORCA by Alejandro Terán Dueñas - ES
• FREEDOM by Iris Janssens - BE
• OLD SCHOOL HARLEY by Carmine Colucci - IT
• KING SKULL BLACK by Vanzeir Gert - BE
• KUSTOM FLAG by GUYOT - FR
• SKULL DARK CUSTOM by Sebastien Agnona - FR
• Анатомия мотоцикла by Adamovskiy - RU
• GRAFFITI TANK by Christopher Hollands

Tra i finalisti c’è anche un italiano, Carmine C. di Bari. La sua opera intitolata “Old School Harley” si è distinta tra molte ed ha conquistato l’attenzione della giuria.
L’ispirazione per questa interpretazione tutta made in Italy arriva dal mondo old school. Protagoniste della sua opera sono infatti le rondini, soggetto privilegiato tra i tatuaggi e espressione di libertà, forse il vero senso del viaggio in moto. Ulteriore dettaglio sono le carte da gioco che richiamano le iniziali H D S 1, Harley-Davidson Sportster 1.
Immancabili infine i riferimenti al pinstriping, grande passione dell’artista nostrano.

Ora spetta al grande pubblico decidere chi si aggiudicherà il concorso "Art of Custom 2012" e il premio tanto ambito: una Harley-Davidson Sportster personalizzata con il proprio design.
Il vincitore potrà infine visitare lo stabilimento Harley-Davidson di Milwaukee nel Wisconsin accompagnato dal secondo e dal terzo classificato, ed ammirare il proprio capolavoro esibito nel famoso Harley-Davidson Museum.
E’ possibile votare i serbatoi d’arte in gara visitando la sezione Harley-Davidson Digital Tank Wall fino al 31 maggio. Il "Tank Wall" è una versione digitale della parete presente nell'Harley-Davidson Museum dove sono esposti alcuni dei leggendari progetti del secolo scorso, come la 1971 "FX Super Glide" disegnata da Willie G. Davidson e la 2008 "Cross Bones" dalla quale è stata tratta ispirazione per la moto di Captain America.
Il vincitore verrà proclamato a giugno 2012.

Sono stati inseriti 0

Commenti

. Commenta

Per poter inserire un commento devi essere un utente registrato.
Se sei registrato, effettua il login
Oppure clicca qui per registrarti