mostra aiuto
Accedi o registrati
Mercato

Ancma: positivo il bilancio delle 2 ruote. Volano le e-bike

- Nell'Assemblea ordinaria annuale di Ancma, l'associazione ha esposto i dati di settore: bene le moto e boom nel settore bici trainato dalle e-bike
Ancma: positivo il bilancio delle 2 ruote. Volano le e-bike
L'Assemblea ordinaria annuale Confindustria Ancma è stata l'occasione per l'associazione di categoria delle due ruote di presentare i dati relativi al mercato 2016/2017 e relazionare sulle attività e le iniziative svolte. 

I numeri dei primi mesi 2017 registrano un incremento delle immatricolazioni totali pari a +7,1% (124.789 unità) rispetto al primo semestre 2016, quando peraltro il saldo positivo aveva toccato il +16%. Le moto sono state 53.013 (+7,1%) e lo stesso incremento è stato raggiunto dagli scooter: 71.773 unità e +7%. Fra gennaio e giugno del 2016 le moto erano cresciute del 21,6% e gli scooter del 12%. 
Nonostante la ripresa di giugno i ciclomotori accusano comunque una flessione alla fine del semestre: 11.954 i cinquantini registrati, pari a -0,7%(-1,2% nello stesso periodo del 2016). Le naked sono al primo posto fra le moto, seguite da vicino dalle enduro stradali e sono i due segmenti che hanno trainato la crescita.

Anche il mercato dell'usato gode di buona salute e segna un leggero aumento pari al +1,1% (dati 2016). I numeri parlano di 557.404 unità, con un rapporto pari a 2,9 volte il mercato del nuovo. Vale a dire che ogni 100 veicoli nuovi immatricolati si effettuano 290 passaggi di proprietà.

Il maggior incremento però è stato registrato delle biciclette elettriche. Come abbiamo già avuto modo di rilevare (leggi l'articolo) quello delle e-bike è il settore a due ruote con la crescita più importante. Si parla, per il 2016, di un +121% rispetto al 2015 e le unità passano da 56.200 a 124.400. Leggera e costante flessione nelle vendite delle bici tradizionali che registrano un -2,6% (da 1.597.500 a 1.555.000), un calo in linea con i dati degli ultimi anni.
 


ATTIVITA' E INIZIATIVE

Oltre ai dati sul mercato di settore, l'assemblea annuale è stata l'occasione per fare il punto sulle attività svolte da Ancma. L'associazione è impegnata nel dialogo con le Istituzioni europee per far sì che l’adeguamento della legislazione comunitaria in materia di emissioni, rumore e sicurezza non penalizzi l'industria italiana.  Altro tema di interesse di Ancma è l'adozione e lo sviluppo di sistemi ITS (sistemi di trasporto intelligenti) anche nel settore moto.  Sempre in tema di sicurezza, si lavora sulla standardizzazione dell'abbigliamento protettivo per motociclisti.

Per quanto riguarda i veicoli elettrici a due ruote, l'associazione si è attivamente inserita nella discussione per definire una normativa che regoli scooter e moto elettriche. Normativa che ancora in Italia manca. Inoltre, la Giunta di Ancma ha formalizzato la costituzione di un nuovo gruppo merceologico, costituito dai produttori e dagli importatori di veicoli elettrici.

Ancma è anche impegnata nella lotta alla contraffazione. L’obiettivo è quello di realizzare un dossier, in particolare su Cina, Indonesia e Thailandia, per poi chiedere al Governo un sostegno delle Istituzioni nel dialogo con i governi degli Stati coinvolti.
 

EICMA

Per concludere uno sguardo al futuro: EICMA 2017. Il salone del ciclo e motociclo quest'anno si terrà dal 9 al 12 novembre (7 e 8 giornate dedicate a stampa e operatori) e secondo Ancma registrerà numeri ancora superiori agli anni scorsi. Grande spazio verrà dedicato anche alle biciclette elettriche. «Puntiamo a far diventare EICMA l'appuntamento di riferimento per le due ruote elettriche» ha dichiarato il Direttore Generale di Ancma Pier Francesco Caliari.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento