mostra aiuto
Accedi o registrati
Ricorrenze

16 marzo: buon compleanno, motocicletta!

- 148 anni fa Louis-Guillaume Perreaux depositava il primo brevetto per una due ruote a motore
16 marzo: buon compleanno, motocicletta!

Ha quasi un secolo e mezzo, ma non lo dimostra affatto: la motocicletta compie gli anni - e sono ben 148 - proprio oggi, il sedici marzo. E' stata questa la data in cui, nell'anno 1869, Louis-Guillaume Perreaux depositò il brevetto numero 83691, relativo ad un mezzo a due ruote spinto da un motore a vapore. Un mezzo che, rivisto successivamente e diventato Vélocipede à Grande Vitesse, è a tutt'oggi esposto al Musée de l’Ile de France nella versione spinta da un motore elettrico. Una propulsione poi abbandonata principalmente per le pressioni dei grandi investitori statunitensi - legati a filo doppio all'industria del petrolio - che come sappiamo sta tornando in prepotente evidenza negli ultimi anni.

Nel 1885 arriva il motore a scoppio, grazie a Daimler e Maybach, poi legati alla storia di Mercedes-Benz; qualche anno dopo Dunlop inventa gli pneumatici, rivoluzionando la mobilità su ruote, e nel 1897 si corre la prima competizione, la Paris-Nantes-Paris, che dà il via all'evoluzione che ci ha portato fino ai giorni nostri con un passo sempre più veloce. Auguri, motocicletta!

  • franco1977

    La vostra esterofilia non ha limiti. Non solo il motore a scoppio venne inventato da Barsanti e Matteucci di cui la società di Otto, nella quale poi confluirono Daimler e Maybach, copiò semplicemente il disegno già brevettato dai due Italiani, ma anche l'invenzione della motocicletta, come la intendiamo oggi, è da attribuirsi a Giuseppe Murnigotti il primo che ideò e progettò la prima dueruote con motore a scoppio.
Inserisci il tuo commento