Motocross

gp d'italia

Philippaerts. A Maggiora il primo è lui

L’attesissimo GP d’Italia che si corre sullo storico circuiti piemontese inizia con il party che il pilota di casa ha tenuto nel pub di famiglia | M. Zanzani, Maggiora

DP19 Sfoglia la Gallery

 

L’evento che si preannuncia come quello dell’anno assieme al Motocross delle Nazioni si è aperto con un giorno in anticipo grazie alla disponibilità di David Philippaerts che alla vigilia della nona tappa iridata ha voluto incontrare i propri fans, gli addetti al settore e i propri colleghi nello Stop and Go, il bar di Borgosesia gestito dalla mamma della fidanzata Alice, Carmen Panizza. Il pilota della Honda Gariboldi, che abita ad una ventina di minuti dal circuito, ne ha approfittato per organizzare un “apericena” nel simpatico esercizio commerciale arredato con elementi significativi della carriera e dell’attività dell’ex iridato toscano.


«L’idea di aprire lo Stop and Go è partita per caso un annetto fa – ci ha detto David - e ora sta lavorando bene. Io ci vado quando sono a casa per la colazione e il pranzo, si sta in compagnia, si chiacchiera, si forma il gruppo, e poi i venerdì ci sono le serate a tema come quella messicana, spagnola o country dove vado per divertirmi con gli amici. E’ un bel punto di ritrovo per noi giovani, anche perché qui nella nostra zona non c'è tanto. Il locale è basato sul mondo delle moto e dell'Italia, ed essendo nato per la mia immagine ci sono le mie foto, i miei poster, il soffitto è come la bandiera a scacchi, c'è una gigantografia di me e Simoncelli insieme, tutto è verniciato con i colori dell'Italia, rosso bianco e verde. ».


Come ti è venuto in mente di organizzare il party?
«Essendo vicini alla pista mi faceva piacere portare qui gente, per far vedere cosa è nato e fare una serata insieme a tutti, andare un po' fuori dal paddock per divertirsi in modo spensierato».


Dopo la festa si passa al momento di fare sul serio, sulla pista che per te è veramente di casa.
«Sì, anche se qui l’ultima volta che ho corso mi sembra sia stato nel ’99 in una prova dell'Italiano cadetti 125, se non sbaglio dove sono andato a podio».


La pista è stata rinnovata, come ti sembra?
«Bella bella, molto curata anche nei particolari, con bei salti, un tracciato un po' alla vecchia maniera che per me mantengono sempre il loro fascino».


Siamo arrivati al giro di boa della stagione, facci il bilancio.
«E' una stagione di alti e bassi, con tante manche positive e tante negative. Due problemi con la moto, a Valkenswaard e poi domenica in Francia la rottura del radiatore, ma ho fatto anche un sesto in Tailandia, uno in Francia nella prima manche, siamo lì, dobbiamo solo trovare una giusta linea per proseguire nell'altra metà del campionato per stare costantemente nei sei del Mondiale e provare ad andare più avanti».


A livello tecnico sei a posto o sei ancora alla ricerca dell'ottimale?
«Siamo sempre alla ricerca di soluzioni per la messa a punto, però siamo già a un buon livello. L'unica cosa è che dovrebbe andare via un po' di sfiga….».


E' più difficile questa stagione o la scorsa?
«Direi questa, perché tutti siamo più forti, siamo una dozzina ad un livello molto alto. Questa stagione è decisamente più competitiva».


Certo che un bel podio non ci starebbe male in questo week end.
«Ci si pensa sempre, anche se la vedo dura. L'anno scorso ne ho fatto qualcuno, ed effettivamente mi mancano un po'. Di sicuro ce la metterò tutta».


MX1

Tra le miriadi di appuntamenti di lavoro a Maggiora ci sarà anche Antonio Cairoli che manterrà la concentrazione per ribadire la sua superiorità nella classe MX1, soprattutto nei confronti di Gautier Paulin che chissà cosa darebbe per sconfiggere il siciliano di fronte ai suoi tifosi italiani. Per ora la bilancia pende dalla parte dell’ufficiale KTM, che domenica scorsa lo ha sconfitto nel GP di Francia. E visto che a Ernée anche Davide Guarneri ha mandato una bella gara terminata nei top ten speriamo che anche a Maggiora possa darci altre soddisfazioni.


Nella classe regina al posto dell’infortunato Steven Frossard il team ufficiale Yamaha Monster Energy schiera il 29enne scozzese Billy Mackenzie, attualmente leader del campionato australiano, e in gara ci sarà anche lo statunitense Jeff Alessi con la YZ450F del team JK SKS Gebben Racing.


MX2

Con la doppietta francese Jeffrey Herlings si è portato a quota 24 e a Maggiora può aggiungere un altro step al suo curriculum che lo vede a sole tre vittorie dal record olandese tutt’ora in mano all’ex ufficiale Cagiva Dave Strijbos. Sempre nella MX2 il pubblico italiano aspetta un altro podio da Alex Lupino, protagonista del GP della Bulgaria, e in gara ci sarà anche il suo ex compagno di squadra Michael Leib che ritorna in gara alla guida della Honda Gariboldi al posto della Suzuki come previsto in un primo tempo.


MX3 e Femminile

In programma anche la classe MX3 e il Mondiale femminile con la leader Chiara Fontanesi, oltre a numerosissime iniziative che faranno del GP di Maggiora un evento da ricordare.


Da non perdere la proposta degli organizzatori della Youthstream, che hanno pensato ad un regalo per gli appassionati trasmettendo gratuitamente in diretta su www.mx-life.tv le qualificazioni MX2 e MX1 del sabato, rispettivamente alle 16 e alle 16,50.

Sono stati inseriti 2

Commenti

. Commenta
  • 1. POOOLE POSITION

    LE TUE FOTO SONO SEMPRE IN POLE!!!!....CHE SIA DI BUON AUSPICIO X DP 19. CIAOOOMASSIMO FEDE
    chicco7043 -
  • 2. DP19

    Forza David,in bocca al lupo per il GP d'Italia !!!!!!
    frenchie -

Per poter inserire un commento devi essere un utente registrato.
Se sei registrato, effettua il login
Oppure clicca qui per registrarti