mostra aiuto
Accedi o registrati
Motocross

MX. Il team Maddii già pronto per il 2018

- La squadra toscana diretta da Corrado e Marco Maddii ha definito i programmi per la prossima stagione agonistica, sempre supportata dalla Husqvarna Italia
MX. Il team Maddii già pronto per il 2018

Dopo la fantastica annata 2017, conclusasi con il titolo di campione del Mondo Junior, degli Internazionali di Italia 125 e del campionato Italiano 125, oltre al 3° posto nell’Europeo 125, il Team Maddii Racing ha già definito gli impegni per il prossimo anno, dove punterà ancora sui giovani della 125 e 250 sia nel campionato Europeo che in quello italiano. La formazione aretina sarà capitana dal sedicenne Mattia Guadagnini in sella alla Husqvarna TC 125, affiancato dalla promessa quindicenne Alberto Barcella al debutto nella EMX125, e da Matteo Del Coco di nuovo al via dell’Europeo 250.

 

Come al solito, Marco e Corrado Maddii guideranno il team mettendo a disposizione dei giovani piloti tutta la loro esperienza. «Anche la prossima stagione seguirò tutta la preparazione fisica ed atletica di tutti i piloti nei minimi dettagli - ha spiegato il figlio d’arte della famiglia di Bucine - cercherò di ottenere il massimo da ognuno di loro, e sono già soddisfatto del clima che si è già instaurato coi ragazzi. Abbiamo le carte in regola per fare grandi cose, il potenziale è alto, e sono più che mai motivato a fare bene».

 

Il compito di Corrado Maddii sarà ancora una volta l’aspetto che riguarda le moto. «La parte tecnica è quella che mi assorbe maggiormente - ha spiegato il campione degli anni ’70 e ’80 - ma sono fiducioso, perché con Husqvarna abbiamo a disposizione moto e materiali al massimo livello come abbiamo dimostrato nel corso di quest’anno: le basi per rimanere un team di riferimento le abbiamo, e questo è il nostro obiettivo principale per il 2018».

  • pisogeno, MILANO (MI)

    Indimenticabile grande Corrado!
    Il primo titolo mondiale "italiano" (1984) è suo al pari di Rinaldi che figura negli albi d'oro.
Inserisci il tuo commento