Benvenuto, Ospite Ricerca | Argomenti attivi

Dopo Rossi? Opzioni · Visualizza
DesmoLuca27
Inviato: lunedì 19 marzo 2012 10:40:13



Iscritto: 30/08/2008
Locazione: Pianura Padana
Magari erro, ma mi pare che la GP12 l'abbiano realizzata secondo le indicazioni di colui che viene detto sia il collaudatore numero 1 nel settore

vivere senza tentare
significa rimanere con il dubbio
che ce l'avresti fatta



LarioDesmo.it



DUCATI campione del mondo sbk 2011


Siamo in un mondo dove l’abito fa l’uomo e più manca l’uomo più l’abito diventa importante









carlo66
Inviato: lunedì 19 marzo 2012 11:31:07



Iscritto: 28/04/2003
Locazione: Meda (MB)
Come ho detto mille volte, non sono un tifoso sfegatato di Rossi (se mi toccaste Troy verrei a prendervi a casa ... AH AH AH), ma detto questo vorrei fare una riflessione e qualche domanda a chi lo martella di critiche.


Tralasciando assolutamente il Rossi uomo, del quale non me ne può fot.tere di meno, e parlando solo ed esclusivamente del pilota, ma pensate davvero che uno che ha vinto 9 mondiali abbia ancora da dimostrare qualcosa?
Non è più il migliore?
Non è più in grado di vincere caterve di gare e mondiali come se piovesse?

E allora?

Ragazzi gli anni passano per tutti, il fatto di non farcela a stare in vetta non toglie nulla a quello che Rossi ha fatto (e spero farà ancora) nel motociclismo, ha segnato un'epoca, che può piacere oppure no, ma fa parte della storia di questo nostro sport.
Stoner è sicuramente un talento, forse anche superiore a Rossi (non lo so, ma diciamo di si) ma 2 mondiali non sono 9, discorso analogo per Lorenzo. Questi 2 talenti valgono quanto Rossi? Benissimo vedremo nei prossimi anni chi di loro saprà avvicinarsi ai record dell'italiano

Forse ci si dimentica che anche Agostini risultava antipatico ai più, eppure oggi resta un'icona del motociclismo, è un pezzo di storia e nessuno si sente di metterne in discussione le capacità solo perchè se salisse in sella oggi le prenderebbe dall'ultimo dei piloti in sella ad una CRT


Boh, è un po' come dire che Doohan era un vecchia ciabatta come pilota perchè ha smesso di vincere

... non esiste modo migliore per vivere il tempo che ci è concesso ... e se ancora non lo avete capito ... beh, lasciate perdere, non lo capirete mai !
Motociclisti ... strana, meravigliosa gente!
DesmoLuca27
Inviato: lunedì 19 marzo 2012 11:51:21



Iscritto: 30/08/2008
Locazione: Pianura Padana
Originariamente inviato da carlo66
[i][size=4]Come ho detto mille volte, non sono un tifoso sfegatato di Rossi (se mi toccaste Troy verrei a prendervi a casa ... AH AH AH), ma detto questo vorrei fare una riflessione e qualche domanda a chi lo martella di critiche.


Tralasciando assolutamente il Rossi uomo, del quale non me ne può fot.tere di meno, e parlando solo ed esclusivamente del pilota, ma pensate davvero che uno che ha vinto 9 mondiali abbia ancora da dimostrare qualcosa?
Non è più il migliore?
Non è più in grado di vincere caterve di gare e mondiali come se piovesse?



Se mette a posto la moto puó sicuramente dire ancora la sua

vivere senza tentare
significa rimanere con il dubbio
che ce l'avresti fatta



LarioDesmo.it



DUCATI campione del mondo sbk 2011


Siamo in un mondo dove l’abito fa l’uomo e più manca l’uomo più l’abito diventa importante









RedAce
Inviato: lunedì 19 marzo 2012 12:26:13



Iscritto: 02/07/2004
Locazione: Provincia di Ancona
Originariamente inviato da carlo66
[...] Ragazzi gli anni passano per tutti, il fatto di non farcela a stare in vetta non toglie nulla a quello che Rossi ha fatto (e spero farà ancora) nel motociclismo, ha segnato un'epoca, che può piacere oppure no, ma fa parte della storia di questo nostro sport. [...]


Prendo spunto da questa parte del messaggio per dire che è fisiologico il calo, come sono sacrosante un po' di uscite nervose quando sai che non sei più quello di dieci anni fa. Però parliamoci chiaro: perché continuare a credere di essere il migliore se non lo si è più? Perché denigrare il lavoro di Stoner del 2010 (disse che non aveva fatto nulla e che gli toccava sviluppare la moto da zero)? Perché dire che è una moto di m... se fino all'anno prima quella moto vinceva? Perché non abbassa la testa, torna fra gli essere umani e si rimbocca le maniche cercando di capirci qualcosa?
Non sopporto questo di lui e se anche del carattere non dovrebbe importarci poi molto, è proprio il carattere che delinea il pilota.

E per quanto abbia vinto tantissimo, dobbiamo comunque pesare questi nove titoli: 2002 e 2003 abbastanza facili direi, 2008 dopo aver fatto il piangina con le gomme. E poi giù a critiche sul mondiale 2007 di Stoner, ma guai a dire che quell'imbarazzante superiorità l'ha vissuta pure lui proprio nel biennio 2002-2003...

Carlo non ce l'ho con te, ci mancherebbe, ma questa cantilena dei "nove titoli" non è proprio solidissima.

Tutti noi sappiamo che tra la moto che usiamo sulla strada e quella dei piloti in pista c’è una bella differenza di prestazioni e di guida, però i gesti che facciamo sono quelli e crediamo di provare più o meno la stessa inebriante sensazione di leggerezza, di assenza di peso, quasi di volare. E in fondo al cuore molti di noi sono abbastanza sicuri che su quella moto, naturalmente dopo il necessario tirocinio, riusciremmo a cavarcela. E soprattutto sappiamo che Simoncelli e Dovizioso, Rossi e Capirossi, alla guida della nostra moto farebbero dei numeri pazzeschi. Noi e loro siamo molto simili, parliamo lo stesso linguaggio. E tutti amiamo la moto. - Nico Cereghini
DesmoLuca27
Inviato: lunedì 19 marzo 2012 12:36:50



Iscritto: 30/08/2008
Locazione: Pianura Padana
Originariamente inviato da RedAce
E per quanto abbia vinto tantissimo, dobbiamo comunque pesare questi nove titoli: 2002 e 2003 abbastanza facili direi, 2008 dopo aver fatto il piangina con le gomme. E poi giù a critiche sul mondiale 2007 di Stoner, ma guai a dire che quell'imbarazzante superiorità l'ha vissuta pure lui proprio nel biennio 2002-2003...


Ok, ti sei guadagnato una birra x quando ci vedremo a Misano brindisi

Mi spiace x te, ma ora ti sei attirato contro le ire di coloro che pensano che il motociclismo l'abbia inventato Rossi





vivere senza tentare
significa rimanere con il dubbio
che ce l'avresti fatta



LarioDesmo.it



DUCATI campione del mondo sbk 2011


Siamo in un mondo dove l’abito fa l’uomo e più manca l’uomo più l’abito diventa importante









carlo66
Inviato: lunedì 19 marzo 2012 12:41:09



Iscritto: 28/04/2003
Locazione: Meda (MB)
Originariamente inviato da RedAce

perché continuare a credere di essere il migliore se non lo si è più?

Perchè se un pilota fosse certo di non avere più le capacità per restare in vetta, di sicuro smetterebbe, non credo che Rossi abbia bisogno di soldi, se lo fa ancora è perchè in cuor suo è convinto di poter dare ancora qualcosa di importante


Originariamente inviato da RedAce

Carlo non ce l'ho con te, ci mancherebbe, ma questa cantilena dei "nove titoli" non è proprio solidissima.

Non è una cantilena, porca miseria 9 titoli sono 9 titoli, e non credo che ne abbia rubato nessuno. Le gomme gli andavano davvero in pezzi (e non mi riferisco ad un degrado, andavano proprio in pezzi, con blocchi di gomma che si staccavano)
Parliamo del 2004? ha preso in mano una Yamaha, moto che era considerata da TUTTI un cancello, ed alla prima stagione l'ha resa la moto da battere (e ricordatevi che la Honda gli aveva negato la possibilità di salire in sella prima di gennaio)

Boh, ragazzi, che vi possa stare antipatico come uomo ci sta, ma mettere in discussione le capacità di pilota e ciò che ha fatto in passato, a mio avviso è mancanza di obbiettività

Chiunque vinca un mondiale merita rispetto a mio avviso, chi ne vince 2 ne merità di più ... 9 poi ... Whistle

... non esiste modo migliore per vivere il tempo che ci è concesso ... e se ancora non lo avete capito ... beh, lasciate perdere, non lo capirete mai !
Motociclisti ... strana, meravigliosa gente!
DesmoLuca27
Inviato: lunedì 19 marzo 2012 12:51:07



Iscritto: 30/08/2008
Locazione: Pianura Padana
Originariamente inviato da carlo66
Le gomme gli andavano davvero in pezzi


Ha caragnato così forte x ste gomme, dimenticando che Micheline gli ha sempre fatto trovare le gomme pronto gara calde calde sul comodino, che ha portato al mono gomma. Bella m

Originariamente inviato da carlo66
Parliamo del 2004? ha preso in mano una Yamaha, moto che era considerata da TUTTI un cancello, ed alla prima stagione l'ha resa la moto da battere (e ricordatevi che la Honda gli aveva negato la possibilità di salire in sella prima di gennaio)


Era una honda quella moto.
X quello ora è in difficoltà con la GP12

vivere senza tentare
significa rimanere con il dubbio
che ce l'avresti fatta



LarioDesmo.it



DUCATI campione del mondo sbk 2011


Siamo in un mondo dove l’abito fa l’uomo e più manca l’uomo più l’abito diventa importante









carlo66
Inviato: lunedì 19 marzo 2012 13:01:03



Iscritto: 28/04/2003
Locazione: Meda (MB)
Originariamente inviato da DesmoLuca27
Era una honda quella moto.


Luca d'oh!
andando via dalla HRC si è portato via una moto nascosta nella tuta e ai Jap della Yamaha ha solo fatto cambiare colore alla carena Whistle

... non esiste modo migliore per vivere il tempo che ci è concesso ... e se ancora non lo avete capito ... beh, lasciate perdere, non lo capirete mai !
Motociclisti ... strana, meravigliosa gente!
xfred17
Inviato: lunedì 19 marzo 2012 13:07:32



Iscritto: 13/12/2008
Locazione: Cascina (PI)
Originariamente inviato da DesmoLuca27
Ma soprattutto honda mette a disposizione di un nemico come Rossi una moto?

basta paga,non vedo dove stia il problema.
dopo spetterebbe a lui e al team svilupparla

SV 650 K8 - GSX-R 750 K7 - Bandit 650S K9 - SV 1000 K6 - CBR 600 F K2

Ciò che distingue la maggioranza degli uomini dai pochi è la loro incapacità a vivere secondo il proprio credo.

Bisognerebbe fare un lungo esame di coscienza prima di pensare a criticare gli altri. Molière.

Memento mori.

UN VERO MOTOCICLISTA SE NON VEDE LA STRADA DI TRAVERSO NON E' FELICE.

E' il motociclista a rendere grande una moto.
RedAce
Inviato: lunedì 19 marzo 2012 13:10:12



Iscritto: 02/07/2004
Locazione: Provincia di Ancona
Calma calma, cerchiamo di capirci. Non ho citato apposta il 2004 perché è stato un anno bellissimo che ci dà la conferma che è un signor pilota, ci mancherebbe. C'è però da dire che è risaputo che il passaggio Honda-Yamaha è stato molto più facile di quello Yamaha-Ducati. I motivi credo siano due. Il primo: il budget Yamaha era nettamente superiore a quello Ducati. Il secondo: fra una M1 ed una Rc 212 la differenza non è enorme come fra una M1 ed una Desmosedici. Tanto è vero che la Ducati richiede uno stile di guida alla Stoner e guarda caso nel crossodromo che s'è fatto costruire a Tavullia, Rossi ci ha infilato anche una pista di dirt track.
L'errore di Rossi è stato cercare di "giapponesizzare" la sua attuale moto, anziché adattarsi a lei.

Detto questo, nessuno mette in discussione Rossi, ma non sono 9 titolo la panacea di ogni male. Perché bisogna studiarli sotto diverse prospettive. Se uno come Elias va a fare il CIV, probabilmente vince 5 campionati di fila, ma possiamo definirlo campione? Se uno come Rossi, bravissimo sia chiaro, vince i titoli 2002-2003 in quel modo, possiamo dire che in quel biennio era Dio in terra oppure che il binomio moto-avversari era nettamente a suo favore?

Ah, grazie per la birra, ma una te la offro anche io visto che mi potrò studiare quello splendore di S4Rs che hai!

Tutti noi sappiamo che tra la moto che usiamo sulla strada e quella dei piloti in pista c’è una bella differenza di prestazioni e di guida, però i gesti che facciamo sono quelli e crediamo di provare più o meno la stessa inebriante sensazione di leggerezza, di assenza di peso, quasi di volare. E in fondo al cuore molti di noi sono abbastanza sicuri che su quella moto, naturalmente dopo il necessario tirocinio, riusciremmo a cavarcela. E soprattutto sappiamo che Simoncelli e Dovizioso, Rossi e Capirossi, alla guida della nostra moto farebbero dei numeri pazzeschi. Noi e loro siamo molto simili, parliamo lo stesso linguaggio. E tutti amiamo la moto. - Nico Cereghini
ermes_85
Inviato: lunedì 19 marzo 2012 15:16:17



Iscritto: 20/07/2010
Locazione: Vicenza Provincia
Originariamente inviato da RedAce
Tanto è vero che la Ducati richiede uno stile di guida alla Stoner e guarda caso nel crossodromo che s'è fatto costruire a Tavullia, Rossi ci ha infilato anche una pista di dirt track.
L'errore di Rossi è stato cercare di "giapponesizzare" la sua attuale moto, anziché adattarsi a lei.


No mi spiace ma ho avuto la fortuna di parlare "con quelli che sanno" ;-) e non è che l'attuale moto debba essere guidata in un certo modo, l'attuale moto, sottosterza, burghes già da un po' lo ha detto, e adesso con il nuovo motore e telaio si risolverà questo problema.

Stoner non è vero che vinceva nel 2010, infatti Rossi per le prime gare, prima di stravolgere la moto riusciva a migliorare i tempi di Stoner dell'anno prima, il problema, è che gli altri son migliorati molto di più... quello di prima, era un progetto vecchio, che andava rivisto, tra un po' se tutto va bene, ritorneranno al vecchio progetto, con i bilanciamenti giusti se tutto va bene...

Tributo ad un grande campione


http://www.youtube.com/watch?v=ZUUn9cmrLuA
RedAce
Inviato: lunedì 19 marzo 2012 15:31:50



Iscritto: 02/07/2004
Locazione: Provincia di Ancona
Originariamente inviato da ermes_85
[...] Stoner non è vero che vinceva nel 2010, infatti Rossi per le prime gare, prima di stravolgere la moto riusciva a migliorare i tempi di Stoner dell'anno prima, [...]


A dimostrazione che quella moto andava interpretata. Che avesse problemi lo sapevamo tutti e ce lo confermano i tuoi "informatori", ma lo stravolgimento di chi ha dovuto fare tutto il lavoro perché Stoner non ha fatto nulla non ha portato a gran risultati. Fermo restando che abbastanza spesso la GP10 ha girato in qualifica più forte della GP11.

Tutti noi sappiamo che tra la moto che usiamo sulla strada e quella dei piloti in pista c’è una bella differenza di prestazioni e di guida, però i gesti che facciamo sono quelli e crediamo di provare più o meno la stessa inebriante sensazione di leggerezza, di assenza di peso, quasi di volare. E in fondo al cuore molti di noi sono abbastanza sicuri che su quella moto, naturalmente dopo il necessario tirocinio, riusciremmo a cavarcela. E soprattutto sappiamo che Simoncelli e Dovizioso, Rossi e Capirossi, alla guida della nostra moto farebbero dei numeri pazzeschi. Noi e loro siamo molto simili, parliamo lo stesso linguaggio. E tutti amiamo la moto. - Nico Cereghini
ermes_85
Inviato: lunedì 19 marzo 2012 15:40:08



Iscritto: 20/07/2010
Locazione: Vicenza Provincia
Originariamente inviato da RedAce
Originariamente inviato da ermes_85
[...] Stoner non è vero che vinceva nel 2010, infatti Rossi per le prime gare, prima di stravolgere la moto riusciva a migliorare i tempi di Stoner dell'anno prima, [...]


A dimostrazione che quella moto andava interpretata. Che avesse problemi lo sapevamo tutti e ce lo confermano i tuoi "informatori", ma lo stravolgimento di chi ha dovuto fare tutto il lavoro perché Stoner non ha fatto nulla non ha portato a gran risultati. Fermo restando che abbastanza spesso la GP10 ha girato in qualifica più forte della GP11.


Per quello, ho seri dubbi, che i stravolgimenti, abbiano portato a buoni risultati, ma andavano provati, purtroppo ducati non ha i fondi per investire su progetti troppo onerosi (cosa che comunque alla fine ha dovuto fare), pertanto le prove erano da fare, ma cmq vorrei sottolineare che la moto non andava interpretata, la moto in questione, non poteva fare più di così. Non ho la competenza, e nemmeno l'informatore che mi può dire se Rossi è in grado o meno di battere lorenzo e stoner, sta di fatto, che per il momento non gareggiano ad armi pari.

Tributo ad un grande campione


http://www.youtube.com/watch?v=ZUUn9cmrLuA
RedAce
Inviato: lunedì 19 marzo 2012 15:50:18



Iscritto: 02/07/2004
Locazione: Provincia di Ancona
Originariamente inviato da ermes_85
[...] la moto in questione, non poteva fare più di così. [...]


Lo sai che vuol dire questo? Che se con la GP10 sono arrivati al limite e che solo Stoner è stato in grado di vincerci qualcosa, allora l'errore più grande di Ducati è stato quello di sottovalutare il suo pilota e rimediare assumendone uno che costa moltissimo e che ha richiesto modifiche molto, molto dispendiose.
Se così fosse, il management Ducati ha le mani nei capelli e chissà se la vendita ad Audi c'entri qualcosa.

Fantascienza? Provate voi a risolvere una situazione in cui avete speso tantissimi soldi per Rossi, per la comunicazione del binomio Rossi-Ducati, per cercare di far vincere le GP11 e GP12 e alla fine avete un pugno di mosche in mano...

Tutti noi sappiamo che tra la moto che usiamo sulla strada e quella dei piloti in pista c’è una bella differenza di prestazioni e di guida, però i gesti che facciamo sono quelli e crediamo di provare più o meno la stessa inebriante sensazione di leggerezza, di assenza di peso, quasi di volare. E in fondo al cuore molti di noi sono abbastanza sicuri che su quella moto, naturalmente dopo il necessario tirocinio, riusciremmo a cavarcela. E soprattutto sappiamo che Simoncelli e Dovizioso, Rossi e Capirossi, alla guida della nostra moto farebbero dei numeri pazzeschi. Noi e loro siamo molto simili, parliamo lo stesso linguaggio. E tutti amiamo la moto. - Nico Cereghini
bymaxx
Inviato: lunedì 19 marzo 2012 15:56:39



Iscritto: 24/02/2009
Locazione: vigevano
Tornando all'argomento, dopo Rossi..............c'è un po' di vuoto. Il pilota che sia anche personaggio non c'è. Ce n'era uno molto simile, ma non c'è più. Non voglio togliere nulla ai Dovizioso, Pasini ecc. ma alla loro età Vale era già plurititolato, oltre che personaggio trainante che ha fatto ritornare in auge il motociclismo tra la massa.
RedAce
Inviato: lunedì 19 marzo 2012 19:09:48



Iscritto: 02/07/2004
Locazione: Provincia di Ancona
Il vuoto è completo secondo me. All'orizzonte non si vedono piloti italiani tanto giovani quanto bravi e se consideriamo il lato personaggio, anche oltre confine non vedo nessuno.

Tutti noi sappiamo che tra la moto che usiamo sulla strada e quella dei piloti in pista c’è una bella differenza di prestazioni e di guida, però i gesti che facciamo sono quelli e crediamo di provare più o meno la stessa inebriante sensazione di leggerezza, di assenza di peso, quasi di volare. E in fondo al cuore molti di noi sono abbastanza sicuri che su quella moto, naturalmente dopo il necessario tirocinio, riusciremmo a cavarcela. E soprattutto sappiamo che Simoncelli e Dovizioso, Rossi e Capirossi, alla guida della nostra moto farebbero dei numeri pazzeschi. Noi e loro siamo molto simili, parliamo lo stesso linguaggio. E tutti amiamo la moto. - Nico Cereghini
DesmoLuca27
Inviato: lunedì 19 marzo 2012 19:23:42



Iscritto: 30/08/2008
Locazione: Pianura Padana
Originariamente inviato da carlo66
Originariamente inviato da DesmoLuca27
Era una honda quella moto.

Luca d'oh!
andando via dalla HRC si è portato via una moto nascosta nella tuta e ai Jap della Yamaha ha solo fatto cambiare colore alla carena Whistle



Ovviamente no, ma tecnici e relativi progetti si


Originariamente inviato da xfred17
Originariamente inviato da DesmoLuca27
Ma soprattutto honda mette a disposizione di un nemico come Rossi una moto?

basta paga,non vedo dove stia il problema.
dopo spetterebbe a lui e al team svilupparla


Secondo te honda metterebbe a disposizione di Rossi una moto col rischio che esso batta il loro pilota di punta?
I soldi non possono comprare tutto…


Originariamente inviato da RedAce
fra una M1 ed una Rc 212 la differenza non è enorme come fra una M1 ed una Desmosedici.


Lo stesso Rossi, quando si trovò a guidare la GP11 disse che è completamente diversa da honda e yamaha. La prima è un prototipo, le altre sono più moto normali. Questo disse

Originariamente inviato da RedAce

L'errore di Rossi è stato cercare di "giapponesizzare" la sua attuale moto, anziché adattarsi a lei.


Lo dissi anche io a suo tempo, mi dissero che dopo anni di guida in un certo modo non era così semplice x Rossi cambiare il suo stile


Originariamente inviato da ermes_85
sta di fatto, che per il momento non gareggiano ad armi pari.


Ma pensa. Si è ribaltata la frittata!


vivere senza tentare
significa rimanere con il dubbio
che ce l'avresti fatta



LarioDesmo.it



DUCATI campione del mondo sbk 2011


Siamo in un mondo dove l’abito fa l’uomo e più manca l’uomo più l’abito diventa importante









Ateforp
Inviato: lunedì 19 marzo 2012 23:36:37



Iscritto: 06/07/2011
ciao ragazzi, non apro un thread perchè non ne vale la pena.... ma avete visto la presentazione ufficiale della gp12?

http://www.youtube.com/watch?v=VFEdNmHXGg4

il video è fatto molto bene ma...........................................

come ho detto a un paio di meccanici ducati su twitter..... se fosse stata brutta però a sepang vale fosse arrivato terzo e niky quinto preferivo........ capito?
xfred17
Inviato: martedì 20 marzo 2012 00:36:14



Iscritto: 13/12/2008
Locazione: Cascina (PI)
Originariamente inviato da DesmoLuca27
Originariamente inviato da carlo66
Originariamente inviato da DesmoLuca27
Era una honda quella moto.

Luca d'oh!
andando via dalla HRC si è portato via una moto nascosta nella tuta e ai Jap della Yamaha ha solo fatto cambiare colore alla carena Whistle



Ovviamente no, ma tecnici e relativi progetti si


Originariamente inviato da xfred17
Originariamente inviato da DesmoLuca27
Ma soprattutto honda mette a disposizione di un nemico come Rossi una moto?

basta paga,non vedo dove stia il problema.
dopo spetterebbe a lui e al team svilupparla


Secondo te honda metterebbe a disposizione di Rossi una moto col rischio che esso batta il loro pilota di punta?
I soldi non possono comprare tutto…


Originariamente inviato da RedAce
fra una M1 ed una Rc 212 la differenza non è enorme come fra una M1 ed una Desmosedici.


Lo stesso Rossi, quando si trovò a guidare la GP11 disse che è completamente diversa da honda e yamaha. La prima è un prototipo, le altre sono più moto normali. Questo disse

Originariamente inviato da RedAce

L'errore di Rossi è stato cercare di "giapponesizzare" la sua attuale moto, anziché adattarsi a lei.


Lo dissi anche io a suo tempo, mi dissero che dopo anni di guida in un certo modo non era così semplice x Rossi cambiare il suo stile


Originariamente inviato da ermes_85
sta di fatto, che per il momento non gareggiano ad armi pari.


Ma pensa. Si è ribaltata la frittata!

ci potrebbero essere tanti sotterfugi, tu mi compri le moto, te la sviluppi, la guidi, mi passi anche i dati e se vai meglio dei miei piloti vieni in honda, ma con ingaggio ridotto

SV 650 K8 - GSX-R 750 K7 - Bandit 650S K9 - SV 1000 K6 - CBR 600 F K2

Ciò che distingue la maggioranza degli uomini dai pochi è la loro incapacità a vivere secondo il proprio credo.

Bisognerebbe fare un lungo esame di coscienza prima di pensare a criticare gli altri. Molière.

Memento mori.

UN VERO MOTOCICLISTA SE NON VEDE LA STRADA DI TRAVERSO NON E' FELICE.

E' il motociclista a rendere grande una moto.
ermes_85
Inviato: martedì 20 marzo 2012 08:54:21



Iscritto: 20/07/2010
Locazione: Vicenza Provincia
Raga facciamo un po' di chiarezza:

gp7= moto in-guidabile, piena di chatering, ma con un motore superiore, che grazie al manico del pilota ha saputo diventare moto campione del mondo

gp8= grande miglioramento, passaggio dal portante a traliccio, al portante in carbonio, sparito il chatering, rimane solo il sottosterzo, gran moto, gran pilota sopra, ma gli antagonisti, han pareggiato di motore, e lo sviluppo comincia migliorare in tutta la concorrenza, ottima moto, ottimi risultati, manca la vittoria.

gp9= ormai la moto è un po' allo sbando, i risultati di certo non mancano, ma c'è qualcosa per la quale, non si riesce a risolvere il problema che la moto curva meno della concorrenza

gp10= ormai la differenza si vede e si sente, l'ingaggio del pilota da parte della concorrenza di certo non aiuta la già difficile situazione, si aspetta l'anno dopo per le maggiori novità

gp11= i tempi migliorano rispetto alla gp 10, ma nonostante a guidarla ci sia uno dei piloti più forti di tutti i tempi, i risultati sono devastanti, è una moto da 6 posto. Prima di investire su trasformazioni troppo onerose, si prova ad andare per gradi, perciò Rossi da le sue opinioni:

il cambio è lento

la moto non curva

non sto bene in sella

problemi di accelerazione

creano nello stesso campionato la gp11,1

con cambio migliorato

accelerazione più gestibile

ma rimangono tutti gli altri problemi.

gp12= aspettiamo ancora un po', ma già sappiamo che dovremo aspettare la gp12.1 per tirare le somme...


Tributo ad un grande campione


http://www.youtube.com/watch?v=ZUUn9cmrLuA
Utenti che sfogliano l'Argomento
Guest


Vai a
Tu NON puoi inviare nuovi argomenti in questo forum.
Tu NON puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
Tu NON puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi creare sondaggi in questo forum.
Tu NON puoi votare nei sondaggi di questo forum.