mostra aiuto
Accedi o registrati
Salone di Milano

Novità Brixton Motorcycles a EICMA 2017

- Presenza costante al Salone di Milano fin dal 2015, KSR Group è un'azienda austriaca impegnata nella progettazione e distribuzione di moto e scooter
Novità Brixton Motorcycles a EICMA 2017

KSR Group è un'azienda austriaca impegnata a 360° nella progettazione e distribuzione di moto e scooter, con più di 100 persone che lavorano al suo interno in Europa (Italia, Germania, Francia, Svizzera, Spagna, Belgio), e 5 uffici partner in Asia.
Per dare una dimensione, i suoi prodotti sono distribuiti ed esportati in più di 60 Stati in tutto il mondo, e le sue vendite annuali superano i 50.000 veicoli tra scooter, moto e ATV.  KSR Group coopera con KISKA Design (che sappiamo vicinissimo a KTM), possiede però un proprio ufficio di design in Asia, ed è inoltre in grado di brandizzare (perdonate l'anglicismo) con marchi già noti i mezzi dei propri clienti.

Nel suo carniere, come marchi distribuiti o partner, troviamo CFmoto, Explorer, LML, Royal Enfield, Benelli, Segway e Polaris eBikes; mentre Lambretta, KSR moto e Brixton Motorcycles sono brand interni all'azienda austriaca che, assieme alla produzione di e-scooter NIU, sono stati presentati ad EICMA 2017.

Qui vogliamo mostrarvi le monocilindriche di stampo classico prodotte da Brixton Motorcycles, spinte da un propulsore di derivazione Suzuki raffreddato ad aria. Sono mezzi che non pretendono di stupire con prestazioni mozzafiato o dotazioni mirabolanti, ma puntano piuttosto sul buon rapporto qualità-prezzo e sulla cura nella veste estetica, potendo rappresentare una valida alternativa allo scooter o alla moto da città.

La BX 125 è una motocicletta che si propone come una modern classic, dotata di luci a led, frenata combinata, presa usb sul manubrio, potenza di 8,3 kW a 9.000 giri e con 134 kg di peso a secco, che appare ben fatta, sopratutto se ne rapportiamo il prodotto al prezzo di vendita, che parte da 2.599 euro f.c. Ferme restando le specifiche tecniche, la BX 125 è declinata anche in chiave R, (manubrio basso, pneumatici più stradali, unghia coprisella, retrovisori fissati all'estremità del manubrio e scarico sportivo) e nella versione X, più incline al leggero fuoristrada, dotata di gomme tassellate e manubrio alto.
Presentata inoltre la versione speciale Haycroft, prodotta in soli 444 esemplari, che si caratterizza per il look café racer grazie al piccolo cupolino e alla sella sportiva, lasciando inalterato tutto il comparto motore/ciclistica.

Debutto in società per la BX 250 Glanville, seppure ancora in veste pre-serie: una bella scrambler con richiami al mondo delle sportive, con tanto di scarico a cono, e a quello delle fun-bike, con il portatarga a lato della ruota posteriore. Dotata di ABS, freni a disco, forcella a steli rovesciati e anch'essa mossa da un monocilindrico di derivazione Suzuki raffreddato ad aria, che esprime 15 kW a 8.000 giri, la BX250 vede già fissato il prezzo in 3.699 euro f.c.

 

  1 di 13  

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento