mostra aiuto
Accedi o registrati a MyMoto
2014

SBK. Il calendario provvisorio 2014

- Come Moto.it aveva anticipato scompaiono Monza, Silverstone ed il Nurburgring mentre fanno il loro ingresso Sepang e Phakisa (Sud Africa) e probabilmente Losail. Due le gare in Italia: Imola e Misano
SBK. Il calendario provvisorio 2014

 

Con un comunicato diramato poche ore fa la FIM ha reso noto il calendario provvisorio del mondiale Superbike 2014. Come Moto.it aveva già scritto, tre tracciati storici come Monza, Silverstone ed il Nurburgring non fanno più parte dei circuiti scelti dalla Dorna per i mondiali delle derivate di serie. Al loro posto il circuito malese di Sepang e quello sudafricano di Phakisa Freeway, che però non sono ancora stati confermati.

Scompare, dopo una sola partecipazione, anche il circuito turco di Istanbul mentre contrariamente a quanto si vociferava, resta la gara di Laguna Seca, anche se ancora da confermare. Le gare inizieranno il 23 febbraio a Phillip Island e si concluderanno il 2 Novembre in una pista ancora da decidere. Al momento sembra possa essere il Qatar ad ospitare a Losail i due round finali del mondiale Superbike, ma le trattative sono ancora in corso. Nessuna gara in Marzo e una pausa estiva di un mese intero, ad Agosto.

Se sarà il Qatar ad ospitare l’ultimo round del mondiale le prove oltreoceano saranno ben cinque su quattordici e se consideriamo che la tappa di Mosca ha gli stessi costi di una extraeuropea, significa che per i team le spese saranno davvero elevate e difficili da sostenere. Alla faccia del contenimento dei costi. Si spera solo che Dorna sia in grado di aiutare le squadre nel sostenere le spese necessarie per le trasferte oltreoceano, perché in caso contrario la lista provvisoria dei team Superbike ed Evo che ora conta su quasi 30 piloti è destinata a diminuire notevolmente.
 

calendario provvisorio sbk 2014
  • johnvigna, Caselle Torinese (TO)

    tristezza

    Ma si chi se ne frega di circuiti storici con spalti sempre pieni di tifosi e un atmosfera unica al mondo.
    Molto meglio andare a correre tra le dune con i cammelli come spettatori e un paio di scieicchi che non hanno mai visto una moto.
  • motard86', Novi Ligure (AL)

    Eh ragazzi

    Si chiama mercato.
    Perchè fanno le gare in Russia,Malesia e per la F1 anche India,Cina,ecc?Non c'è uno spettatore.Eh ma arriveranno.Teoricamente
    Perchè sono paesi emergenti.Noi siamo un paese in via di decadimento (per non dire peggio) con prezzi al biglietto stratosferici.E con le piste con l'asfalto rotto,gestori corrotti...
    Non dobbiamo stupirci se non fanno più gare da noi.
    Certo però che il calendario con 5 settimane tra alcune gare e 1 tra una gara in europa e una in america è ridicolo.
Inserisci il tuo commento