mostra aiuto
Accedi o registrati
Test MotoGP

MotoGP, test Phillip Island: prima giornata rovinata dalla pioggia

- Il meteo estremamente variabile guasta la festa a tutti i team. Classifica pazza, qualche prova con le gomme da bagnato

Si è girato poco o niente: scrosci di pioggia improvvisi, alternati a sprazzi di sole e di nuovo pioggerellina. Come dire, le condizioni peggiori per testare. Così, fino alle 17, le 7 del mattino in Italia, erano scesi in pista solo 11 piloti, con l’unico obiettivo di provare le Michelin da bagnato.

Pochi giri consecutivi, poi subito al box, perché la pista – né troppo bagnata, né mai completamente asciutta - non permetteva nemmeno di fare tanti passaggi consecutivi con le “rain”. Poi, qualche minuto di asciutto ha permesso a qualche pilota, come Danilo Petrucci e Maverick Vinales di compiere un paio di giri a ritmo più sostenuto con le slick, ma, nel complesso, è stata una giornata inutile.

Un male per la Honda, che a Sepang aveva dimostrato parecchi limiti, specie nella gestione della nuova elettronica e, soprattutto, per la Ducati, a questo punto in ritardo nello sviluppo della Desmosedici. Così, la notizia più interessante della giornata è la presenza di Luca Cadalora all’interno del box Valentino Rossi. «Solo una vacanza» ha assicurato il tre volte iridato, che va spesso a girare con Rossi a Misano e al Ranch: chissà se in futuro avrà un qualche ruolo nella VR46.

La foto per il compleanno di Rossi, si nota Luca Cadalora dietro il nove volte iridato

 

Pos   Rider Team Fastest lap Lead. Gap Prev. Gap Laps Last lap
1   PETRUCCI, Danilo Octo Pramac Yakhnich 1:31.764     11 / 12  
2   VIÑALES, Maverick Team SUZUKI ECSTAR 1:32.483 0.719 0.719 20 / 20  
3   SMITH, Bradley Monster Yamaha Tech 3 1:32.590 0.826 0.107 27 / 27  
4   REDDING, Scott Octo Pramac Yakhnich 1:32.864 1.100 0.274 33 / 41  
5   CRUTCHLOW, Cal LCR Honda 1:32.948 1.184 0.084 21 / 21  
6   ROSSI, Valentino Movistar Yamaha MotoGP 1:33.088 1.324 0.140 26 / 27  
7   ESPARGARO, Pol Monster Yamaha Tech 3 1:33.126 1.362 0.038 20 / 20  
8   HERNANDEZ, Yonny Aspar MotoGP Team 1:33.841 2.077 0.715 6 / 6  
9   MILLER, Jack Marc VDS Racing Team 1:33.992 2.228 0.151 6 / 6  
10   IANNONE, Andrea Ducati Team 1:34.049 2.285 0.057 7 / 9  
11   RABAT, Tito EG 0.0 Marc VDS 1:35.273 3.509 1.224 28 / 29  
12   MARQUEZ, Marc Repsol Honda Team 1:35.354 3.590 0.081 18 / 20  
13   ESPARGARO, Aleix Team SUZUKI ECSTAR 1:35.584 3.820 0.230 2 / 2  
14   LAVERTY, Eugene Aspar MotoGP Team 1:35.679 3.915 0.095 5 / 10  
15   TSUDA, Takuya Suzuki Test Team 1:36.166 4.402 0.487 6 / 6  
16   LORENZO, Jorge Movistar Yamaha MotoGP 1:39.825 8.061 3.659 14 / 24  
17   PEDROSA, Dani Repsol Honda Team 1:40.138 8.374 0.313 15 / 15  
18   DOVIZIOSO, Andrea Ducati Team        

  • wolf6667, Silvano d'Orba (AL)

    Bisogna sfruttare anche queste giornate di maltempo per verificare il feeling sul bagnato. Se quando piove non provi non ti puoi lamentare se in un GP dopo due giorni di prove asciutte ti capita la gara bagnata. E chiamare in causa la sfortuna se non vai forte.
    Ogni condizione va testata per non essere impreparati.
  • Black 58, Narni (TR)

    Capisco piloti che con il bagnato non escano, anche se sono pagati profumatamente, poi magari capita che un pilota (grande Petrux) con la sua vecchia moto fa il tempo!! ci può stare!! ma visto che gare bagnate ci saranno perchè non provare??? Io sono sincero in Ducati non li capisco a loro forse basta pensare di avere il potenziale senza creare le condizioni per sfruttarlo!! ma come fa Iannone a girare a 2 secondi da Petrucci?? che stava provando il Ciao!!!
Inserisci il tuo commento