mostra aiuto
Accedi o registrati
team motogp

MotoGP. Presentata l'Aprilia RS-GP 2016

- Aprilia ha presentato questa mattina in Qatar la moto con la quale gareggeranno in MotoGP Bautista e Bradl
MotoGP. Presentata l'Aprilia  RS-GP 2016


Tolti i veli alla nuova Aprilia RS-GP 2016. La V4 italiana scende in pista per i test in Qatar, una tappa fondamentale del progetto iniziato nel 2015. Quello che accende i motori oggi non è una evoluzione del modello precedente ma un prototipo interamente riprogettato, sulla base delle conoscenze consolidate durante lo scorso campionato. E' la prima vera MotoGP interamente progettata, sviluppata e costruita da Aprilia in ogni sua componente, a partire dal motore, una unità caratterizzata dalla esclusiva architettura a quattro cilindri a V stretta.
 


Roberto Colaninno

«Dal punto di vista delle strategie del Gruppo, Aprilia Racing non è solo la scuderia sportiva di Aprilia - spiega il Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Piaggio - : è la piattaforma più avanzata di sperimentazione e sviluppo tecnologico per l'intero Gruppo Piaggio, della quale beneficiano tutti i prodotti e tutti marchi. Per tale motivo, da questa stagione 2016 sulla livrea delle moto è presente con evidenza il logo Piaggio Group. La tecnologia sviluppata per l'attività racing non è infatti finalizzata alle sole corse, ma serve a testare soluzioni innovative che verranno applicate ai prodotti stradali, dalle moto supersportive sino agli scooter, con l’obiettivo ultimo di migliorare la performance dei nostri prodotti, la loro sicurezza e la capacità di offrire ai nostri Clienti piacere e divertimento nella guida».
 


 Alvaro Bautista

«Questa stagione sarà una nuova sfida, il secondo anno insieme ad Aprilia. Potremo contare sull'esperienza del 2015, non partiamo da zero ma dovremo comunque sviluppare una moto completamente nuova. Penso che Aprilia abbia le idee molto più chiare su cosa aspettarsi dalla stagione, sarà comunque una grande sfida perché dovremo lavorare tanto nei weekend di gara visti i pochi test. Dovremo essere bravi a velocizzare le cose, onestamente sarebbe bello poter essere competitivi verso metà stagione. Ora è difficile prevederlo, ci sono tante cose da sistemare, ma sono fiducioso perché Aprilia durante l'inverno ha fatto un grande lavoro con i dati raccolti nel 2015. Io sono carico, voglio fare una bella stagione, tornare a lottare nelle migliori posizioni ma non mi faccio illusioni. Con pazienza, lavoro e sacrificio possiamo farcela».
 


Stefan Bradl

«Il primo contatto con la nuova moto è stato senza dubbio positivo, nonostante sia ancora presto per sbilanciarsi. I tecnici Aprilia Racing hanno fatto un grande lavoro nella giusta direzione, ora il nostro compito sarà quello di esplorare il potenziale della RS-GP giro dopo giro. Abbiamo davvero tanta carne al fuoco ma anche un margine di miglioramento elevato. Alle novità della moto si aggiungono l'elettronica e le gomme, aspetti su cui abbiamo già iniziato a lavorare ma che richiedono ancora tanto sviluppo. Non ci annoieremo, questo è sicuro. Per la prima volta nella mia carriera sono impegnato in un team ufficiale con il compito di sviluppare un progetto nuovo, credo che sia la condizione più bella per un pilota che voglia puntare a stare davanti175».

 

  1 di 22  
  • Katana05, Novellara (RE)

    Ma il motore è dentro il forcellone?
  • nicky54, Vasto (CH)

    mi auguro con tutto il cuore che riesca a fare qualcosa di buono, MA io tuttora mi chiedo dove aprilia prenda i soldi per sostenere queste attivita' considerato che in giro non se ne vedono tante. Soldi dal governo? Non voglio essere disfattista, ma qualche domanda mi viene spontanea.Auguri e buona Motogp.
Inserisci il tuo commento