mostra aiuto
Accedi o registrati
GP d'Australia

MotoGP 2017. Rossi: “C’è qualcosa che ci sfugge”

- Valentino non al meglio fisicamente (“dopo la caduta in gara, mi fa un po’ male la spalla”) e moralmente: “A Motegi abbiamo faticato da venerdì a domenica, non siamo riusciti a risolverei problemi. E non è la prima volta che accade”
MotoGP 2017. Rossi: “C’è qualcosa che ci sfugge”

PHILLIP ISLAND – Non è un Valentino Rossi particolarmente brillante quello della vigilia del GP d’Australia: la gara di Motegi ha intaccato sia il fisico sia il morare del campione della Yamaha.


«Fortunatamente, domenica non ho picchiato sulla gamba, ma ho un po’ di dolore alla spalla: spero di non sentirlo troppo in moto. Qui nel 2016 avevo fatto una buona gara (secondo dietro a Crutchlow, NDA), ma nei test ero andato molto piano: sono curioso di vedere qual è il nostro livello. Rispetto a Motegi, questo è un circuito meno impegnativo per il fisico, ma dove si va molto forte: bisogna stare attenti, soprattutto in condizioni climatiche particolari».


Dopo Motoegi, c’è stato un confronto in Yamaha sulla competitività della moto?

«Sì, abbiamo parlato molto, stiamo cercando di capire come fare andare più forte la M1, a partire da Phillip Island. Questo è un circuito dove il coraggio conta molto, serve avere confidenza con la moto. Inoltre, le previsioni meteo sono incerte e noi soffriamo molto in condizioni “miste”: speriamo bene».


In Giappone, dopo le qualifiche, avevi detto che con tanta acqua in pista sareste stati competitivi, invece così non è stato. Non è la prima volta che accade: sembra sempre che ci sia qualcosa che vi “sorprende”, che non riuscite a capire nel comportamento della M1.

«A Motegi abbiamo fatto fatica da venerdì a domenica, non siamo riusciti a risolvere i problemi, come se ci fosse qualcosa che ci sfugge. Poi, nelle dichiarazioni, provi a essere ottimista, ma sappiamo che la realtà è differente. Purtroppo, non è la prima volta che accade: quest’anno era successo qualcosa del genere a Jerez e Barcellona. Di base, credo che il problema sia sempre quello del consumo della gomma posteriore».


Cosa pensi della sfida Marquez/Dovizioso?

«E’ bellissima: fra loro ci sono pochi punti di differenza (11, NDA) e sono i due piloti più in forma. Dovizioso domenica non mi ha sorpreso: quest’anno ha già vinto 5 gare, sta guidando bene».

  • marci 1952, Milano (MI)

    Vale non lamentarti
    E allora in Ducati, cosa dovrebbero dire?
    Li gli sono sfuggiti 24 milioni di Euro, pensando di prendere una prima guida e invece si sono ritrovati con un burattino che va sotto il podio ad applaudire chi vince con la stessa moto che guida lui.
    A ognuno i suoi problemi!!!
  • Lorzak, Milano (MI)

    Detto che l'usura della gomma posteriore della M1 è data dalle pedane troppo arretrate, per far girare il cancello di Motegi niente telaio nuovo!
    Manubrio del 690SM, cerchi a raggi e traversi a manetta.
    Forza Yama, riprenditi!
Inserisci il tuo commento