mostra aiuto
Accedi o registrati
gp del qatar

MotoGP 2016. Qatar GP. Iannone: “Meritavo la pole”. Dovizioso: “Poco feeling”

- C’è un po’ di delusione nel box Ducati: la prima fila sembrava una formalità, invece Iannone è quarto e Dovizioso sesto. Ma al di là della posizione sullo schieramento di partenza, i due Andrea possono essere molto competitivi
MotoGP 2016. Qatar GP. Iannone: “Meritavo la pole”. Dovizioso: “Poco feeling”

LOSAIL La prima fila sembrava quasi una formalità, la pole era l’obiettivo reale, invece i piloti Ducati si devono “accontentare” di un quarto (Andrea Iannone) e di un sesto posto (Andrea Dovizioso). C’è quindi un po’ di amarezza, nel box della rossa, ma il risultato - che in passato sarebbe stato etichettato quanto meno come positivo - non compromette le possibilità dei due Andrea: entrambi possono fare bene. Molto bene.


IANNONE (4° in 1’54”693): “IN POLE SE REDDING NON MI RALLENTAVA”

«Abbiamo fatto una buona strategia in qualifica: con la prima gomma ho ottenuto un buon tempo, con la seconda mi stavo migliorando ma ho trovato Scott Redding che mi ha rallentato. La pole era alla mia portata: ho il miglior ideal time. Dico la verità: dà molto fastidio non aver conquistato il miglior tempo, perché siamo sempre stati veloci e la pole era alla mia portata. Purtroppo capita anche questo, bisognerebbe stare più attenti. Siamo tutti vicini: credo che con il nuovo regolamento abbiamo a disposizione materiale più umano e molti piloti riescono a sfruttarlo meglio. Per il resto, sono tranquillo, perché abbiamo lavorato molto bene e nel warm up dobbiamo solo lavorare sui dettagli. Non è facile la scelta della gomma posteriore: si può fare la gara con entrambe, credo che sarà una decisione che si protrarrà fino all’ultimo momento».


DOVIZIOSO (6° in 1’54”963):

«L’obiettivo era conquistare almeno la seconda fila e non siamo nemmeno troppo lontani dai primi (0”420, NDA). La verità è che oggi sono cambiate le condizioni della pista e il mio feeling non era ottimale: in qualifica non sono riuscito a spingere come avrei potuto. Però abbiamo un buon passo, c’è la velocità: vediamo se riusciamo a combattere fino alla fine. E’ difficilissimo fare una valutazione degli altri: credo che Lorenzo, Vinales e Rossi saranno sicuramente competitivi, ma dovremmo esserci anche io, Iannone e Marquez (che Rossi ha posto come favorito, NDA)».

  • Eololone, Padova (PD)

    Bravo si, ma poco umile mi sembra. Se la pole era alla sua portata, bene, ottimo, perfetto...ma deve ancora dimostrare a se stesso, prima che ai tifosi e giornalisti, che lui le gare se le potrebbe giocare tutte e lottare per il campionato e poi farlo. E' come se fosse sempre più veloce di tutti(nella sua testa), ma poi, per un motivo o per l'altro, non concretizza.
  • Black 58, Narni (TR)

    Si certo poteva fare la pole, ma non senza prendersi bei rischi, comunque é li e oggi può recuperare cercando di partire forte e dettare il ritmo!! In fondo in moto 2 spesso metteva dietro anche MM speriamo se lo ricordi!!
Inserisci il tuo commento