mostra aiuto
Accedi o registrati
video

Aspettando DopoGP. Loris Reggiani: "La malizia nella MotoGP"

- Difficile iniziare il 2016 senza ripensare al finale della scorsa stagione, ma con Loris Reggiani cerchiamo di capire anche quale sarà il futuro della MotoGP

Difficile iniziare il 2016 senza ripensare al finale della scorsa stagione, ma, con Reggiani, cerchiamo di capire anche quale sarà il futuro della MotoGP. Iniziamo dall'analisi condotta da Loris sulle ultime tre gare (leggi il documento) con tempi alla mano e riscontri che secondo l'ex pilota non lasciano spazio ai dubbi. Ma come questa "figuraccia" della MotoGP si ripercuoterà sul Motomondiale? Quali inevitabili strascichi e dubbi resteranno? Impossibilile sarà - secondo Reggiani - guardare di nuovo le gare senza analizzare con malizia ogni evento anche minimamente fuori dall'ordinario. Cosa fare allora?

Leggi tutti i commenti 124

Commenti

  • Unonessunocentomila, Torino (TO)

    A me dispiacerebbe se, per rimediare ad una porcata, quest'anno ne facessero un altra nell'altro verso. Vale è un pò vecchietto oramai ed è proprio sul limite di non riuscire più a vincere per "limiti di età", e facilitare un mondiale "alla carriera" dopo avergliene fregato uno vinto e meritato, sarebbe di una tristezza..

    Si può odiare Valentino finchè si vuole, ma fino alla pastetta, era davanti lui. Dopo la pastetta è finito dietro.
  • Pacco1198, Genova (GE)

    infatti le telemetrie non sono uscite nemmeno per un fatto grave come Kato quindi direi che il lupo perde il pelo...
    Chiedilo alle ossa di Stoner se c'entra o se era nulla. Io l'ho visto particolarmente incazzato con tanto di polemica e "allontanamento" successivo, anche e soprattutto per escludere un errore del pilota (giustificazione iniziale); il problema tecnico, e le scuse, sono emerse dopo il twt di Stoner stesso.
    Non mi risulta nemmeno, ma magari mi sbaglio, che Stoner abbia più guidato una honda dopo la 8 ore.
    Storicamente hrc, più degli altri team, ha da sempre secretato dati "imbarazzanti", sia che il problema sia stato una cavolata o un dramma.
    Perfino nelle prove libere i filmati delle telecamere interne ai circuiti sono "secretati" e assolutamente non pubblici ma in caso di incidente anche solo serio e non grave chi di dovere li può consultare.
Leggi tutti i commenti 124

Commenti

Inserisci il tuo commento